12 Giornata: Davos sconfitto a Basilea

Nella dodicesima giornata, il sempre più sorprendente Basilea batte anche il Davos, il Lugano piega il Servette mentre l’Ambri va a vincere la delicata partita di Langnau. Il Kloten si fa sorprendere dal Rappi e lo Zugo passeggia contro un Friborgo che è solo l’ombra della squadra vista la sera prima.

Basilea-Davos 2-0 (0-0;0-0;2-0)

1-0 43:15 Thomas Nüssli
2-0 59:52 Niklas Anger

Con una stupenda prova difensiva i soprendenti basilesi rimandano a casa sconfitti anche i campioni svizzeri del Davos. Ottima la prova collettiva della squadra di Runke che non permette agli ospiti di sviluppare il loro solito gioco. Con una prova di tutta disciplina la matricola continua ad incamerare punti importanti per il suo obbiettivo, che resta comunque la salvezza.

Lugano-Ginevra/Servette 3-0 (1-0;0-0;2-0)

1-0 04:36 Ryan Gardner
2-0 57:34 Sebastien Reuille
3-0 59:39 Ryan Gardner

Con una buona prova difensiva i bianconeri permettono al loro portiere di festegiare il secondo shout out stagionale. Partita maschia quella vista alla Resega con i bianconeri che hanno sfoderato una prova maiuscola sul piano fisico contrastanto la forte squadra ginevrina sul suo terreno. Dopo la prima rete di Gardner i bianconeri hanno controllato il gioco lasciando pochi spazi agli avversari. La decisione si è avuta a poco più di due minuti dal termine, quando Reuille, rientrato da una penalità si è involato tutto solo verso la porta sguarnita degli ospiti. Il giocatore bianconero è stato atterrato e da regolamento sarebbe stato rigore. I ginevrini però giocavano senza il portiere, e il regolamento recita che in questo caso l’arbitro non concede il rigore ma la rete alla squadra che ha subito il fallo. Veementi le proteste dei ginevrini che nulla hanno comunque potuto contro la decisione dell’arbitro. Nel finale la rete del definitivo 3-0 siglata ancora da Gardner, autore di una doppietta. Da notare infine la stupida penalità di partita rimediata nel finale da Johansson, reo di aver colpito alla schiena Hirschi con il puck oramai lontano. Un Servette che si è vieppiù innervosito e ha sembrato promettere ai bianconeri una partita ancora più dura sul piano fisico nel pomeriggio di domenica alle Vernets.

Rapperswil/Jona Lakers-Kloten Flyers 4-2 (0-1;0-0;4-1)

0-1 10:00 Patrik Bärtschi
1-1 43:20 Marko Tuulola
1-2 48:35 Kimmo Rintanen
2-2 49:28 Christian Berglund
3-2 50:51 Jeff Panzer
4-2 59:52 Stacy Roest

Con due reti in poco più di un minuto il Rapperswil sconfigge il Kloten in una partita combattuta ed equilibrata. Ottima la prova delle due squadre che hanno dimostrato di essere in palla. Il Rapperswil sembra uscito dal periodo nero mentre il Kloten, nonostante la sconfitta dimostra di essere presente.

Zugo-Friborgo Gottéron 7-3 (2-1;3-1;2-1)

1-0 09:55 Timo Pärssinen
1-1 13:12 Caryl Neuenschwander
2-1 18:49 Janne Niskala
2-2 21:22 Julien Sprunger
3-2 29:39 Patrick Oppliger
4-2 32:45 Livio Fazio
5-2 35:48 Raphael Diaz
6-2 44:39 Paul Di Pietro
7-2 45:53 Patrick Fischer
7-3 51:55 Laurent Müller

Dopo la faticosa vittoria della sera precedente in trasferta, lo Zugo passeggia in casa con il Friborgo. Gli ospiti restano in partita fino al trentesimo, poi i padroni di casa prendono il sopravvento e per il povero Friborgo non c’è più niente da fare. Per lo Zugo si attendo avversari più temibili per saggiarne la consistenza, se il Friborgo è quello visto questa sera, allora c’è veramente da preoccuparsi.

Langnau Tigers-Ambri Piotta 2-3 (1-0;1-2;0-1)

1-0 18:22 Oskar Ackeström
1-1 21:15 Alain Demuth
1-2 28:58 Hnat Domenichelli
2-2 29:59 Marko Tuomainen
2-3 48:28 Luca Cereda

Un Ambri volonteroso strappa un’importantissima vittoria alla Hilfis di Langnau. Partita delicata quella giocata stasera dai leventinesi che valeva più di due punti, il ballo c’era anche il posto di lavoro dell’allenatore Pelletier che rischia veramente il posto in questo fine settimana. I giocatori dell’Ambri hanno dimostrato di essere con il loro allenatore lottando su ogni disco e credendo fino in fondo nella vittoria. Il Langnau, si conferma la squadra più debole del lotto assieme al Friborgo. Queste sono le due maggiori candidate ad affrontare i campioni di B nello spareggio di promozione relegazione.

Tags: