Francoforte nuova capolista

di Davide:

la vittoria agli shootout nell’ultimo turno si è dimostrata un segno di fiato corto per gli Hannover Scorpions che sono stati sconfitti venerdì sera in casa dall’Ingolstadt con un 1-4 che non lascia spazio a molte recriminazioni. In vantaggio con Brad Tapper dopo appena un minuto, Hannover è crollata nel periodo centrale subendo tre reti, di Christoph Höhenleitner, Florian Keller e Rob Valicevic, primo punto per lui, dopo che Ingolstadt aveva pareggiato con Doug Ast in superiorità già nel primo tempo. Finisce così la serie di 6 vittorie consecutive, che resta comunque il miglior inizio campionato da quando esiste la DEL.
Di questa sconfitta ne approfittano subito i Frankfurt Lions, vincendo il big-match di Mannheim davanti a 13.000 spettatori con un’altra ottima prova del goalie Ian Gordon (33 parate) ed una rete-flash del solito Patrick Lebeau dopo appena 19 secondi. Lo stesso Lebeau ha poi servito l’assist per lo 0-2 di Michael Bresagk nel periodo centrale e Pierre Hedin ha potuto solo dimezzare lo score al 49.22. Un grande occasione perduta per le "aquile" ed una prova di grande solidità e cinismo dei Lions, ora in testa solitari.

Salgono al terzo posto i campioni degli Eisbären Berlin che hanno ragione solo agli shoot-out dei Kölner Haie, squadra eternamente sospesa, in questo inizio stagione, tra l’eccellenza e la mediocrità. In questo caso gli ospiti riescono a recuperare bene il vantaggio 3-1 di Berlino e portarsi fino al 3-3 con Lasse Kopitz e Jean-Yves Roy, prima di cedere ai tiri di rigore: di Florian Busch il punto decisivo. A difesa della gabbia berlinese, come ormai avviene puntualmente, si sono alternati i goalies Daniar Dshunussow, che ha giocato i primi due periodi e Youri Ziffzer.
Sale Berlino, scende Dusseldorf: i Metro Stars cadono per la prima volta in casa, vittime degli shootout, contro Iserlohn, dopo aver chiuso il primo tempo avanti 2-0, con doppietta di Klaus Kathan. Dopo la rimonta dei Roosters fino al 2-2, a segno Vitalj Aab e Michael Wolf, giocatore molto interessante al primo anno di DEL e già a segno 4 volte, nuovo vantaggio Dusseldorf con Patrick Ferraro e definitivo 3-3 del difensore Kirk Furey a 7 minuti dal termine. Si va agli shootout: segnano subito Greig e Kreutzer, poi sbagliano tutti eccetto Mark Greig che segna ancora e regala la vittoria ai galletti.

Sulle altre piste vittoria del fanalino Amburgo su Kassel – 2-0 con reti di Darren van Impe e Alexander Barta – della matricola Duisburg sugli Augsburger Panthers agli shootout, rete decisiva di Robert Francz e di Nürnberg su Krefeld nell’anticipo di giovedì: 5-2 conm buone prove di Martinec, 2 reti e un assit, tra i padroni di casa, e Herperger, due goals, per gli ospiti

Tags: ,