Lugano – Zurigo Lions; l’avversario – Adrian Wichser

Dopo tre stagioni trascorse a Lugano, Adrian Wichser è tornato nella "sua" Zurigo, sponda Lions. Giocatore cresciuto nel Winterthur. Prelevato in giovane età dalla squadra della periferia zurighese, si accasa a Kloten dove esplode e viene notato anche dagli scout dei Florida Panthers al 9 turno in 231 posizioni nel draft del 1998 senza mai tuttavia calcare le piste nordamericane. Dopo 5 stagioni trascorse a Kloten opta per il trasferimento a Lugano, una squadra certamente più ambiziosa degli zurighesi e al primo tentativo si aggiudica il titolo svizzero. A Lugano era stato acquistato in sostituzione di Dubé e l’avvio di campionato è ottimo. Poi Adrian si è spento durante i playoffs. Nel proseguio della sua carriera a Lugano si è progressivamente spento e quest’anno ha deciso di tornare a Zurigo, per motivi affettivi e sportivi cercando il rilancio. Giocatore dotato di un ottimo pattinaggio e di un eccezionale tiro di polso, ama il gioco spettacolare e patisce particolarmente il gioco fisico. Ha lasciato Lugano al termine della passata stagione con qualche polemica, rilasciando recentemenete un’intervista ad un giornale svizzero-tedesco nel quale accusava gli ex-compagni bianconeri di avere creato dei clan e di averlo un po’ escluso dal gruppo. Giocatore stabile della nazionale rossocrociata, Adrian punta quest’anno alle olimpiadi di Torino.

Torna alla Resega venerdì sera con la maglia degli "storici nemici" delle ultime stagioni bianconere, riuscirà a farsi rimpiangere? Al ghiaccio l’ardua sentenza.

Per le sue stats:

http://www.eurohockey.net/players/show player.cgi?serial=4490