Johan Boman dopo Gara 2

di Alberto Manaigo

HockeyTime: Ciao Johan, un’ottima partita del Cortina e la serie torna in parità…
Johan Boman: Si hai detto bene. Ottima partita la nostra, ma soprattutto una grande prestazione di Francois Gravel che ci ha aiutato notevolmente per il risultato finale. Tutte e due le squadre hanno dato vita ad un’ottima partita, ma alla fine l’abbiamo spuntata noi. In Gara 1 purtroppo abbiamo perso ai rigori: in quelle situazioni è un terno al lotto: non sai mai come potrà andare a finire. In ogni caso un’ottima partita giocata da due formazioni che anche in regular season hanno dimostrato di dare sempre vita ad ottime prestazioni giocando l’una contro l’altra.

HT: Anche questa sera in occasione del gol del Milano abbiamo visto che il Cortina non può permettersi di lasciare un solo metro a giocatori di tale levatura..

JB: Certamente. Hanno una grandissima squadra formata da grosse individualità. Ma anche noi abbiamo un’ottima squadra ed un portiere eccezionale.

HT: Nonostante la stanchezza si sia fatta sentire nel terzo periodo non avete comunque mollato rimanendo concentrati sulle direttive di Nilsson.
JB: Certo, ma non è una novità di questi playoffs. Stiamo giocando da tutta la stagione in questa maniera e sappiamo come gestire la situazione. D’altra parte lo si sa… il nostro gioco si basa molto sulla fase difensiva per poi ripartire in contropiede.

HT: Ed in gara 3? Ti aspetti la stesso tipo di partita?
JB: Sicuramente si. Lo stesso tipo di partita: Gara 1 è stata una partita straordinaria giocata in un’atmosfera eccezionale. Ora torniamo li per gara 3 e vedremo di giocarcela.

Ringraziamo Johan Boman e la SG Cortina Segafredo Zanetti per la disponibilità.