Davos e Zugo in semifinale, Berna e Zurigo quasi

Il Davos e lo Zugo sfruttano il primo matchball e si qualificano "in bianco" per le semifinali. Il Berna opera il break sul Lugano, mettendo i bianconeri con le spalle al muro mentre lo Zurigo fa la stessa cosa con l’Ambri Piotta.

Berna-Lugano 4-2 (1-2;2-0;1-0)

06:13 1-0 Jean-Pierre Dumont
15:12 1-1 Sandy Jeannin
16:33 1-2 Mike Maneluk
28:54 2-2 André Rötheli
32:07 3-2 Thomas Ziegler
59:46 4-2 Sébastien Bordeleau

Il Lugano non riesce a compiere per la seconda volta l’impresa di espugnare la BernArena e ora si trova con le spalle al muro dovendo vincere le restanti tre partite per aandare alle semifinali. La partita, piacevole, ha visto il Lugano cercare di aggredire gli orsi che comunque non hanno corso particolari pericoli. Poi il Berna in contropiede è passato in vantaggio. Con i padroni di casa in avanti Stainegger colpisce a tradimento Conne e si prende 5 minuti di penalità con sonseguente penalità di partita. Il Lugano ne approfitta e in superiorità numerica realizza due reti che sembrano portare la partita sui binari voluti dai bianconeri. Però poi i bianconeri si arenano e non riescono a sfruttare, come nelle precedenti partite, le occasioni e il Berna colpisce portandosi in vantaggio prima della fine del terzo periodo. Nell’ultima frazione i bianconeri ci provano ma a loro manca la lucidità necessaria per impensierire veramente gli orsi. Negli ultimi secondi, dopo aver commesso un fallo macroscopico su Nummelin non punito dall’arbitro, Bordeleau realizza la rete che chiude definitivamente l’incontro inguaiando i bianconeri. Ora si dovranno accertare le condizioni di Nummelin colpito duramente nell’azione dell’ultima rete, ma soprattutto la voglia di rivincita dei bianconeri.

Rapperswil/Jona-Davos 1-2 dts (1-1;0-0;0-0;0-1)

09:53 1-0 Dale McTavish
18:18 1-1 Niklas Hagman
63:39 1-2 Michel Riesen

Una rete di Riesen dopo un numero di alta scuola di Nash nel supplementare, consegna la qualificazione alle semifinali al Davos che ancora una volta vince a Rapperswil una partita equilibratissima condotta perfettamente da un Rapperswil che le ha tentate tutte ma il tasso tecnico superiore dei grigionesi è emerso.

Ambri Piotta-Zurigo Lions 1-2 (1-2;0-0;0-0)

03:54 1-0 Benoit Pont
14:27 1-1 Tony Virta
15:11 1-1 Tony Virta

Una doppietta di Virta permette allo Zurigo di espugnare nuovamente la Valascia. Partita equilibrata che gli zurighesi non hanno avuto particolari problemi a tenere sotto controllo vista anche la stanchezza che attanaglia le gambe dei leventinesi sempre più decimati negli effettivi dagli infortuni.

Ginevra/Servette-Zugo 2-3 dts (1-2;1-0;0-0;0-1)

01:21 0-1 Barry Richter
04:49 0-2 Barry Richter
09:40 1-2 Serge Aubin
33:31 2-2 Steve Thornton
68:08 2-3 Patrick Fischer

Un Servette nervoso soprattutto all’inizio non è riuscito a battere uno Zugo molto concreto che ha approfittato del nervosismo dei padroni di casa. Da notare la standing ovation a Philippe Bozon, che dovrebbe aver disputato ieri sera l’ultima partita della carriera.

Nei playout invece il Losanna, con un colpo di coda vince contro il Kloten all’overtime tenendo aperta la serie mentre il Langnau si procura il matchball vincendo in casa conto un irriconoscibile Friborgo. Sembra ora che la salvezza, se al giocheranno le due romande in un derby che sarà caldissimo.

Losanna-Kloten Flyers 3-2 dts (0-1;1-0;1-2;1-0)

31:49 1-0 Andy Roach
45:35 2-0 Patrick Boileau
48:18 2-1 Victor Stancescu
49:44 2-2 Severin Blindenbacher
61:23 3-2 Gregory Christen

Langnau Tigers-Friborgo Gottéron 3-2 (2-0;1-2;0-0)

04:37 1-0 Daniel Steiner
16:46 2-0 Richard Park
32:17 3-0 Richard Park
33:32 3-1 Mark Mowers
37:50 3-2 Thomas Rhodin

Tags: