Fassa – Milano: la partita di questa sera.

Di Silvano Ploner

Il Fassa ci crede. Alla vigilia dell’attesissimo match contro la Capolista Milano, i ladini sono convinti della possibilità di fermare la corsa dei lanciatissimi Vipers. L’anticipo della quindicesima giornata mette di fronte due tra le squadre più in salute del momento. I Vipers si presentano all’appuntamento ancora imbattuti e i trentini non hanno mai subito l’onta della sconfitta sul ghiaccio del Gianmario Scola. Coach Ron Ivany è intenzionato a riproporre l’alchimia tattica rivelatasi vincente nell’ultima partita contro il Renon. Spostando capitan Margoni in prima linea, al fianco del duo nordamericano Rymsha – Rochefort, con il conseguente arretramento in seconda di Felicetti, la squadra è apparsa ben bilanciata e le forze in campo meglio distribuite. L’assenza di Carpano rappresenta di certo un handicap per i padroni di casa, ma il suo back up Carlsson è apparso in crescendo di condizione e lo shoot out di Renon, con molte parate decisive, ne è solamente la conferma. In dubbio per questa sera anche la presenza di Soracreppa, afflitto da innumerevoli acciacchi di natura fisica. Se il Milano ci metterà anche un po’ del suo, con i pensieri magari già rivolti alla Norvegia per gli impegni di Continental Cup, allora l’impresa per il Fassa non sarà del tutto impossibile. La sensazione che in casa ladina siano più d’uno a crederci è palpabile e il messaggio che emerge è chiaro: per i Vipers a Canazei non sarà la solita sgambata.

Tags: