Il Caldaro rinnova lo staff tecnico. Teemu Virtala prima conferma

I campioni in carica di IHL del Caldaro aprono un nuovo capitolo della propria storia sportiva; le prime mosse della nuova dirigenza riguardano lo staff tecnico della formazione senior che non si avvarrà più dell’head coach Karl Anderlan e del suo assistente Filip Landsman, rimasti comunque a disposizione della società in altri ruoli. Nella stagione 2021/22 il loro posto sarà ricoperto da Troy Barnes e Pontus Moren, due vecchie conoscenze che, da giocatori, hanno contribuito alla conquista del titolo cadetto 2008. Entrambi sono alla prima esperienza alla guida di una squadra senior.
Il primo giocatore confermato è l’attaccante Teemu Virtala (nella foto di copertina), il finlandese allenerà anche l’Under 15 dei Lucci.

Barnes, 40 anni, ha smesso di giocare nel 2014: difensore offensivo, nei tre anni in Oltradige ha deliziato i tifosi per la sua visione di gioco, senso della posizione e qualità di pattinaggio.
Moren, 37 anni, ha allenato le Under 16, 17 e 19 del Merano. Lascia l’attività agonistica iniziata tra i senior nel 2002 in Svezia. Nel personale palmarès conta 3 titoli cadetti italiani (Vipiteno, Caldaro e Merano), 1 titolo belga (Turnhout White Caps) e 1 Coppa Italia (Merano).
Teemu Virtala, 35 anni, si separa dal fratello Marko, passato ai francesi del Brest, e sposa il progetto del Caldaro: nell’ultima stagione ha contribuito alla conquista del titolo di IHL totalizzando 40 punti (11 goal e 29 assist) in 27 incontri.