Para Ice Hockey: i Mondiali di Ostrava spostati al 19 giugno

L’Italia sfiderà USA, Canada, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia, Norvegia e Corea del Sud

I Campionati Mondiali di para ice hockey di Ostrava rimandati al 19-26 giugno: è questa la decisione presa dal World Para Ice Hockey in collaborazione con il Comitato Organizzatore Locale (LOC), Tale decisione è motivata dal fatto di impiegare questo periodo per implementare protocolli di salute e di sicurezza tali da consentire che i Mondiali si svolgano nella maggior sicurezza possibile, il tutto in conformità con le linee guida locali e nazionali.

L’evento, quindi, slitta da maggio a fine giugno. Tutto il resto rimane invariato, con la nostra Nazionale che si troverà ad affrontare avversarie del calibro di Stati Uniti, Canada, Corea del Sud, Norvegia, Russia, Slovacchia e i padroni di casa della Repubblica Ceca.  

“Il World Para Ice Hockey non vede l’ora di riportare i Campionati del Mondo a Ostrava, e di farlo in conformità con tutte le procedure di salute e sicurezza per garantire un evento sicuro per tutti gli atleti, le squadre e il personale coinvolti – ha affermato Michelle Laflamme, responsabile del World Para Hockey – tali  Campionati offriranno un’entusiasmante opportunità per le persone di tutto il mondo di assistere al primo evento internazionale di questa disciplina dall’inizio della pandemia COVID-19”.

“A Ostrava, le prime otto squadre a livello mondiale si sfideranno per la conquista del titolo ma anche degli slot validi per i Giochi Paralimpici Invernali di Pechino 2022 – prosegue Laflamme – con le prime  cinque classificate che si qualificheranno automaticamente per le Paralimpiadi. Gli ultimi tre classificati, invece, prenderanno parte a un torneo di qualificazione che si terrà in un secondo momento per cercare di guadagnarsi un posto a Pechino”. 

L’Ostravar Arena ospiterà l’evento iridato per la seconda volta consecutiva, la terza volta in assoluto. La città ceca ha anche ospitato i Campionati del mondo nel 2009.