FISG, già distribuiti gli 1,5 milioni a sostegno delle società sportive colpite dal Covid 19

Un altro passo importante nella lotta alla pandemia e nel supporto allo sport di base e all’alto livello. La Federazione Italiana Sport del Ghiaccio comunica di aver già interamente versato la totalità dei contributi aggiuntivi stanziati a sostegno delle società sportive in conseguenza ai danni subiti a causa del Covid 19.

L’intervento, deliberato a fine novembre dal Consiglio Federale e i cui principi di ripartizione sono stati condivisi con i comitati regionali e con le società appartenenti ai diversi settori, ammonta a 1.565.505 euro, erogati a una platea di 164 società, pari al 71% del totale delle società affiliate nella stagione 20/21 (esclusi i gruppi sportivi militari) con una copertura dell’88% degli atleti tesserati (sempre esclusi i gruppi sportivi militari).

Si tratta di un contributo attinto essenzialmente dalle riserve e dalle economie di bilancio, finalizzato a ristornare le società e le associazioni sportive affiliate dai danni economici subiti in relazione alla chiusura delle manifestazioni al pubblico, alla defezione di molti sponsor e alla drastica riduzione dell’attività sociale di base determinate dalle restrizioni pandemiche.

Le somme attribuite alle società ed associazioni sportive dei diversi settori sono state già state versate.

Questi, in particolare, le cifre e i criteri adottati per ciascun settore:

  • CURLING -> 62.644,08 euro distribuiti tra le società che partecipano al campionato di Serie A ed ai campionati giovanili in maniera proporzionale sulla base della partecipazione ai seguenti campionati: Serie A maschile e femminile/Juniore/ragazzi/Esordienti
  • FIGURA -> 407.186,52 euro distribuiti tra le società che svolgono attività agonistica federale in modo proporzionale sulla base del numero di atleti che si allenano presso le varie società e suddivisi in: probabili Olimpici/atleti della squadra Nazionale Senior e Junior/numero di squadre di Sincronizzato/numero di atleti tesserati come fascia Elite o Nazionale o Danza
  • HOCKEY -> 845.695,08 euro distribuiti tra le società iscritte ai campionati federali sulla base di un criterio proporzionale che tenga conto del costo stimato per la partecipazione ai vari campionati, tenuti in conto la tipologia del torneo e il numero di squadre iscritte e partecipanti per ogni società
  • PARALIMPICO -> 46.983,06 euro distribuiti tra le società che partecipano ai Campionati Nazionali di wheelchair curling e para ice hockey in modo proporzionale sulla base del numero dei tesserati premiando con parametro più alto i nuovi tesserati nella stagione 2020-21
  • STOCK SPORT -> 62.644,08 euro distribuiti tra le società che partecipano ai Campionati Nazionali in maniera proporzionale sulla base della partecipazione ai seguenti campionati: Gioco a Squadre (femminile, Serie A/B/C/D/E maschile)/ Tiro a distanza maschile e femminile
  • VELOCITÀ -> 140.949,18 euro distribuiti tra le società che organizzano competizioni e svolgono attività agonistica federale in modo proporzionale sulla base dei costi stimati per l’organizzazione delle competizioni e e per la partecipazione alle competizioni federali con atleti agonisti delle categorie giovanili fino ai 18 anni

Le società escluse potrebbero comunque accedere a circa 1.000 euro a società per i voucher. Rimarrebbero fuori da quest’ultimo contributo solamente 18 società che, come tutte le altre, hanno comunque beneficiato dell’azzeramento dei tesseramenti promosso dalla FISG.

Abbiamo fatto tutto quanto in nostro potere per destinare alle società fondi importanti e in tempi rapidi – spiega il presidente FISG Andrea Gios -. In questi mesi di grande difficoltà, con danni e perdite sostanziali dovute al protrarsi della pandemia, ci siamo impegnati al massimo per sostenere in fretta e in misura consistente le nostre società del ghiaccio che rappresentano il fulcro del movimento e il cuore dell’attività federale. Riteniamo importante che questi fondi siano stati ripartiti secondo criteri chiari, premiando l’impegno e gli sforzi dei club, e che siano stati stanziati con tempestività. Il nostro lavoro ora prosegue: dobbiamo guardare avanti con fiducia e lungimiranza, restando uniti e facendo squadra per contrastare al meglio le difficoltà e programmare il futuro“.