Italian Hockey League, in programma due partite. Le tre capoliste in pista

Saranno due le partite che si disputeranno sabato per la settima giornata di IHL, con l’importante ritorno in pista del Pergine che dunque riparte dopo aver saltato due match (contro Varese e Merano) nelle ultime settimane. L’altro incontro sarà sempre sull’asse Trentino – Alto Adige con il Caldaro che ospita il Valdifiemme. Per ora sono tre le sfide rinviate. Salta l’incontro della MeranArena, dove i padroni di casa ancora non sono in condizione di giocare e spostano il loro match col Varese. Non si disputerà dunque un altro capitolo della battaglia che ha caratterizzato la scorsa stagione e la finale di Coppa Italia. Rinviate in giornata anche Como – Appiano ed Unterland – Alleghe.
 
Il Bressanone cerca punti contro il Pergine per mantenere la vetta 
La prima sfida in calendario inizierà alle ore 17.00 e vedrà in pista una delle tre capoliste, il Bressanone, ospitare il Pergine. Match molto interessante, che vedrà i padroni di casa reduci dal successo all’overtime contro il Fiemme e dall’ennesima dimostrazione di solidità. I Falcons infatti hanno perso solamente un match per un gol (contro l’Appiano), mentre in tutte le altre sfide hanno giocato sempre a testa alta trovando sempre marcatori diversi e giocando molto di sistema. Con 20 gol segnati quello dei brissinesi è uno dei migliori attacchi della categoria, quindi contro i Falcons non si può mai abbassare la guardia durante l’arco di ogni match. Non sarà semplice il compito del Pergine, che torna in pista dopo tre settimane e prima di tutto dovrà diradare le incognite legate allo stop e all’assenza di match disputati. I trentini comunque, nelle ultime partite giocate, hanno superato Appiano e Caldaro, dimostrando di avere le carte in regola contro tutti. Attenzione, chiaramente, alla coppia Pancel-Becksted, sinora letteralmente immarcabili: in tre gare hanno messo a segno 18 punti, per l’irreale media di 6 a partita tra gol e assist.

 
Valdifiemme – Caldaro, sfida al vertice 
L’ultima sfida in calendario è quella più importante per la classifica, cioè Fiemme-Caldaro. Entrambe guidano la IHL a quota 11, e si giocano quindi punti già molto importanti in chiave futura. I trentini hanno fatto registrare la prima sconfitta nell’ultima giornata a Bressanone, in una sfida nella quale hanno comunque strappato un punto, dunque non c’è nessun allarme da far suonare. Purtroppo per loro hanno però perso March, che è tornato al Val Pusteria, dunque servirà rimescolare le carte in difesa. Resta però un attacco molto produttivo, e un goalie estremamente solido come Peiti tra i pali. Ci sarà bisogno di una sua solida prova per fermare i lucci, che con 21 gol sono l’attacco più produttivo della categoria. Forte di una ottima condizione fisica, il Caldaro ha sinora messo sotto praticamente tutti, uscendo sconfitto solamente dal duello di Pergine. Per il resto un cammino fatto di tre rotonde vittorie e un successo all’overtime in trasferta, che spiegano in fretta il perché del primo posto in tabella.
 
Italian Hockey League – Stagione regolare – 7a Giornata – 7 novembre 2020