IHL QFG2: riscossa di Alleghe, Pergine e ValpEagle. Bis del Varese

Pronta rivincita in Gara 2 di Alleghe, Pergine e ValpEagle che portano in parità le rispettive Serie dei quarti di finale di IHL. Varese intravede le semifinali grazie al secondo successo sul Caldaro.

Con una prestazione superlativa l’Alleghe piega il Merano con il netto risultato di 3-0; le Civette tengono testa agli altoatesini nei primi due tempi: colpiscono nella frazione iniziale con l’uno-due di Loris De Val e Francesco Soppelsa e, in apertura della frazione centrale, puntellano con Joonas Huovinen il vantaggio che rimarrà invariato fino al 60’, nonostante nel terzo tempo le Aquile bianconere provino, senza fortuna, a tornare in partita affidandosi al forechecking.

Il Pergine rende pan per focaccia all’Appiano e serve ai Pirati il controbreak che riporta il fattore campo a favore delle Linci: protagonista della serata è Dylan Hood, il quale, dopo l’1-0 di Andrea Meneghini dimostra di essere specialista delle situazioni speciali, durante le quali realizza una rete in inferiorità e una in situazione di uomo in più. Nel mezzo il momentaneo 1-2 di Alex Jaitner. Nella frazione centrale gli altoatesini vanno alla ricerca del goal che li possa riportare in partita, il cinismo dei trentini li costringe a cedere a Francesco Valorz. Nel terzo tempo Hood mette a segno il quinto goal ospite, al quale risponde nell’arco di 23” Emanuel Scelfo. Al 59.28 Markus Mair mette a segno l’ultima marcatura della serata che vale il 5-3 finale.

La ValpEagle cancella la delusione della sconfitta patita ai rigori a Bressanone: l’equilibrio visto in Gara 1 perdura anche durante il primo tempo del Cotta Morandini, a spezzarlo ci pensa Marco Pozzi al 19’. Nei primi minuti del secondo periodo i Falcons si gettano all’attacco, tattica premiata dal pareggio di O’Shaughnessy; alla successiva penalità, fischiata a Johannes Gschnitzer, i torresi ne approfittano per mettere nuovamente la testa avanti, mentre Pozzi ribadisce la serata positiva mettendo a referto il secondo goal personale. Il power play dei biancorossi si dimostra letale anche nella frazione finale e consente ad Alex Silva di calare il poker. 3’ più tardi Martin Casanova Stua accorcia le distanze, sforzo vanificato dall’hattrick a porta vuota di Pozzi che fissa il punteggio sul definitivo 5-2.

Con lo stesso risultato i Mastini si ripetono anche a Caldaro ed annusano la possibilità di chiudere la Serie già sabato 7 marzo: al botta e risposta nel primo tempo tra Andrea Schina, in power play, e Benjamin Kostner, segue il nuovo vantaggio firmato da Marcello Borghi. Il 2-1 ospite rimane inalterato fino al 47’, quando Daniel Maffia raggiunge il 2-2, tuttavia la gioia del goal ha breve durata, perché 2’ più tardi Domenico Perna costringe i Lucci ad inseguire. Nei minuti finali i gialloneri mettono in ghiaccio il risultato grazie a Edoardo Raimondi, in superiorità, e Francesco Borghi.

 
Quarti di finale (Best of 5) 
(Gara 2)
giovedì 5 marzo
Alleghe – Merano       3-0
Serie: 1-1
ValpEagle – Bressanone 5-2
Serie: 1-1
Caldaro – Varese       2-5
Serie: 2-0 Varese
Appiano – Pergine      3-5
Serie: 1-1

Prossimo turno
Quarti di finale (Best of 5) 
(Gara 3)
sabato 7 marzo
Merano – Alleghe
Bressanone – ValpEagle
Varese – Caldaro
Pergine – Appiano

Tags: