CHL: Pilsen a valanga. Monaco, Färjestad, Klagenfurt e Bienne a punteggio pieno

La seconda giornata di CHL si apre all’insegna del Pilsen, i cechi balzano in testa al Gruppo B schiacciando il Rungsted per 9-3; Monaco, Färjestad Karlstad, Klagenfurt e Bienne rimangono a punteggio pieno nei rispettivi gironi. Nel Gruppo C lotta a tre per due posti negli ottavi.

E’ un Pilsen spietato quello che il Rungsted si trova di fronte nella seconda trasferta di Champions Hockey League: i danesi rimangono in partita per quasi metà gara rispondendo con Nikolaj Rosenthal (in superiorità) e TJ Moore (in situazione di penalità differita) alle reti ceche di Roman Vlach, Milan Gulas e Tomas Mertl (in soppia superiorità). Dal 28’ i padroni di casa si scatenano andando a segno in altre sei occasioni. L’ultima rete in inferiorità è degli ospiti con Mario Lucia.

Il Monaco prosegue il cammino verso la qualificazione con un altro successo per 3-0: dopo l’Ambrì Piotta, la vittima di turno è la slovacca Banska Bystrica che paga con le reti di Konrad Albertshaueser e Justin Schütz una partita fallosa. Nel mezzo il momentaneo 2-0 di Patrick Hager.

La media di tre reti a partita è mantenuta anche dal Klagenfurt: al 3-0 rifilato al Tappara Tampere, segue il 3-0  inflitto al Frisk Asker; a Manuel Ganahl e Matthew Neal  bastano 15’ per incanalare la partita sui binari del successo, lo stesso Neal arrotonda il punteggio a 1’41” in situazione di uomo in più.

Vittoria sudata per il Färjestad che piega un tenace Ambrì Piotta solo a 4’24” dal suono della sirena, grazie a Johan Ryno. In precedenza Nick Plastino aveva spaventato gli svedesi all’8’ con un goal in power play dalla lunga distanza, a cui aveva rimediato 8’ e mezzo più tardi Victor Ejdsell al termine di una rapida azione. Per quanto concerne le statistiche degli italiani, Nick Plastino è stato utilizzato per 20’53”, Diego Kostner 18’55” e Tommaso Goi 15”.

Altra vittoria di misura per il Bienne che, seppur abbia subìto a lungo l’iniziativa del Tappara Tampere, beffa la formazione finlandese con un goal in power play di Damien Riat al 58’52”.

Risale la china della classifica il Luleå, vittorioso 4-1 contro il Liberec, tuttavia, nonostante la supremazia mostrata sul ghiaccio, gli scandinavi riescono a sfondare le linee avversarie al 30’ in doppia superiorità con Daniel Sondell. A poco più di un 1’ dal secondo riposo Jesper Sellgren regala il 2-0; Le Tigri Bianche tornano in partita a metà del terzo tempo, i padroni di casa mettono in ghiaccio i tre punti con Einar Emanuelsson e Filip Hållander.

L’Augsburger Panther torna dalla doppia trasferta in Svezia e Gran Bretagna con due successi oltre i tempi regolamentari; l’ultimo, contro il Belfast Giants matura all’overtime: merito di Matthew Fraser autore della rete vincente dopo appena 31” dall’ingaggio. Nei primi 60’ l’attaccante canadese ha aperto le marcature al 7’, i “britannici” Jordan Smotherman e Patryk Wronka ribaltano il punteggio a cavallo dei primi due tempi, mentre nel terzo tempo Marco Sternheimer ha riportato in parità il risultato. L’Azzurro Alex Lambacher è sceso sul ghiaccio solo nel primo tempo per 2’32”.

L’Hämeenlinna centra il primo successo in questa edizione di CHL, seppur ai rigori: se al Pilsen i Cavalieri erano riusciti a strappare solo un punto, allo Zugo i punti tolti sono due. I Tori, passati tre volte in vantaggio con due goal in doppia superiorità di Gregory Hofmann e la rete di David McIntyre, sono ripresi da Jere Innala (in power play), Filip Krivosik e Markus Nenonen. Ai rigori lo stesso Nenonen beffa gli elvetici.

Risultati

Gruppo A: Klagenfurt (AUT) – Frisk Asker (NOR) 3-0 (2-0; 0-0; 1-0); Bienne (SUI) – Tappara Tampere (FIN) 1-0 (0-0; 0-0; 1-0)
Classifica: Klagenfurt (AUT) p.ti 6 (2 partite); Bienne (SUI) p.ti 6 (2); Tappara Tampere (FIN) p.ti 0 (2); Frisk Asker (NOR) p.ti 0 (2)

Gruppo B: Zugo (SUI) – HPK Hämeenlinna (FIN) 3-4 so (1-0; 1-1; 1-2; 0-0; 0-1); Pilsen (CZE) – Rungsted (DEN) 9-3 (3-2; 3-0; 3-1)
Classifica: Pilsen (CZE) p.ti 5 (2); Zugo (SUI) p.ti 4 (2); HPK Hämeenlinna (FIN) p.ti 3 (2); Rungsted (DEN) p.ti 0 (2)

Gruppo C: Luleå (SWE) – Bili Tigri Liberec (CZE) 4-1 (0-0; 2-0; 2-1); Belfast Giants (GBR) – Augsburger Panther (GER) 2-3 (1-1; 1-0; 0-1; 0-1)
Classifica: Augsburger Panther (GER) p.ti 4 (2); Luleå (SWE) p.ti 4 (2); Belfast Giants (GBR) p.ti 4 (2); Bili Tigri Liberec (CZE) p.ti 0 (2)

Gruppo G: Färjestad Karlstad (SWE) – Ambrì Piotta (SUI) 2-1 (1-1; 0-0; 1-0); Monaco (GER) – Banska Bystrica (SVK) 3-0 (0-0; 1-0; 2-0)
Classifica: Färjestad Karlstad (SWE) p.ti 6 (2); Monaco (GER) p.ti 6 (2); Ambrì Piotta (SUI) p.ti 0 (2); Banska Bystrica (SVK) p.ti 0 (2)

Prossime partite (1 settembre)
ore 15.00 Yunost Minsk (BLR) – Ocelari Trinec (CZE)
ore 16.00 Skellefteå (SWE) – Grenoble (FRA)
ore 16.00 Frölunda Indians (SWE) – Mountfield (CZE)
ore 17.00 Cardiff Devils (GBR) – Graz 99ers (AUT)
ore 17.00 Tychy (POL) – Adler Mannheim (GER)
ore 18.00 Lahti Pelicans (FIN) – Losanna (SUI)
ore 18.00 Kärpät Oulu (FIN) – Berna (SUI)
ore 19.30 Vienna Capitals (AUT) – Djurgården Stoccolma (SWE)

Tags: