Dolomiten Cup: agli Augsburger Panther la prima semifinale: un gol per tempo e il Bolzano va k.o.

(Comun. stampa Dolomiten Cup) – La formazione tedesca degli Augsburger Panther, tre volte vincitrice della Dolomiten Cup, supera di slancio, con il punteggio di 3-0, l’HCB Alto Adige, aggiudicandosi, davanti a 1280 spettatori, la prima semifinale dell’edizione numero 13 del torneo internazionale ospitato ad Egna. Domani, sabato 18 agosto, alle ore 20, la seconda semifinale tra Düsseldorf EG e EV Zug.

L’avvio di gara sorride alla formazione tedesca, che mette le tende nel terzo d’attacco, costringendo immediatamente i Foxes a giocare sotto pressione. La manovra dei biancorossi ne risente particolarmente, tanto che non si contano occasioni dalle parti di Keller, nemmeno quando i ragazzi di Suikkanen hanno l’opportunità di giostrare con l’uomo di movimento in più. Di contro gli Augsburger Panther, al secondo powerplay a favore della serata, fanno centro. Ad insaccare è Braden Lamb, il quale buca la guardia di Irving con una conclusione chirurgica dalla linea blu.

La sosta sembra fare bene a Bernard e compagni, tanto che, dopo appena 30 secondi dall’ingaggio iniziale del tempo, il Bolzano costruisce una chance incredibile per il pareggio, ma né Kuparinen, prima, né Crescenzi, poi, sono abbastanza freddi davanti al goalie avversario. Scampato il pericolo, è però ancora la compagine allenata da Michael Stewart a macinare gioco. Dopo alcune opportunità, ecco che al 31.13 Adam Payerl pesca il jolly e porta i suoi sul 2-0. I Foxes non ci stanno e, in situazione di 5 contro 4, sfiorano il bersaglio grosso. C’è sempre lo zampino di Marco Insam, che prima costringe Keller alla respinta, con conseguente disco vagante “bucato” clamorosamente da Deluca, e successivamente centra la traversa su tiro da posizione defilata.

Più passano i minuti e più per il Bolzano diventa complicato rientrare in partita, soprattutto se dall’altra parte ci sono ancora le forze per premere sull’acceleratore. Ecco che al 46.12 è Andrew Leblanc a mettersi in mostra, infilandosi con maestria nella difesa avversaria e andando a battere Irving per la terza volta in serata. L’estremo difensore biancorosso evita il poker a metà frazione, nonostante la sua squadra si trovasse in superiorità, bloccando Fraser lanciato in contropiede solitario.

Domani la seconda semifinale, domenica le finali

L’HCB Alto Adige tornerà così sul ghiaccio domenica, alle ore 16, per la finale di consolazione, mentre gli Augsburger Panther giocheranno la finalissima alle ore 20 contro la vincente di Düsseldorf EG – EV Zug, formazioni che domani si sfideranno nella seconda semifinale, sempre alle ore 20.

Augsburger Panther – HCB Alto Adige 3:0 (1:0, 1:0, 1:0)
Augsburger Panther: Keller (Bellavance-roy); Tölzer-Lamb, Valentine-Mcneill, Haase-Sezemsky, Rogl-Rekis; Holzmann-Ullmann-Fraser, White-Gill-Payerl, Hafenrichter-Leblanc-Schmölz, Sternheimer-Stieler-Detsch.
Coach: Michael Stewart
HCB Alto Adige: Irving (Smith); Geiger-Campbell, Nordlund-Mackenzie, Glira-Marchetti; Schweitzer-Bernard-Frank, Carozza-Crescenzi-Blunden, Insam-Kuparinen-Brighenti, Deluca-Miceli-Petan.
Coach: Kai Suikkanen
Reti: 1:0 Braden Lamb (10.25), 2:0 Adam Payerl (31.13), 3:0 Andrew Leblanc (46.12)
Best Player Augsburg: Markus Keller
Best Player Bolzano: Leland Irving
Arbitri: Andrea Benvegnù, Andrea Moschen
Spettatori: 1280

DolomitenCup 2018:

Il programma:

Venerdì 17 agosto
Augsburger Panther (GER) – HCB Alto Adige (ITA) 3:0

Sabato 18 agosto, ore 20:
Düsseldorf EG (GER) – EV Zug (SUI)

Domenica 19 agosto, ore 16:
Finale terzo posto

Domenica 19 agosto, ore 20:
Finale primo posto

Tutti gli incontri sono trasmessi in diretta streaming sul sito www.dolomitencup.com. Le statistiche del torneo sono disponibili sul portale www.powerhockey.info.