Il Klagenfurt espugna il Palaonda per 3 a 2 e pareggia la serie

(Comun. stampa HC Bolzano) – Serata amara per l’HCB Alto Adige Alperia davanti a uno splendido Palaonda per gara 2 dei quarti di finale playoffs. Dopo la bella vittoria a Klagenfurt, i Foxes non riescono a ripetersi davanti al proprio pubblico scivolando per 3 a 2. A condannare i padroni di casa un secondo tempo decisamente sottotono, in cui il KAC riesce a spaccare in due la partita trovando per due volte la via della rete. Nel terzo drittel Angelidis lancia troppo tardi il tentativo di rimonta e gli austriaci pareggiano così la serie, che continuerà con gara 3 martedì 13 marzo, alle ore 19:15, alla Stadthalle di Klagenfurt (con diretta su Video33).

La cronaca. Bella partita fin dai primi minuti, con le due squadra che si affrontano a viso aperto e iniziano a produrre le prime occasioni. Ad andare vicino al vantaggio è il KAC, che colpisce in pieno il palo con un bolide dalla distanza di Fischer. I Foxes rispondono con Miceli, che dalla media distanza chiama Madlener alla parata d’istinto con il biscotto. Dopo 16 minuti gli austriaci centrano il vantaggio: Manuel Ganahl dall’angolo mette il disco davanti alla porta, trovando la sfortunata deviazione di Stefano Marchetti che beffa Tuokkola. Il Bolzano reagisce subito e meno di tre minuti più tardi impatta: grandissima giocata di Anton Bernard, che aggira la gabbia di Madlener e con il rovescio piazza il puck all’incrocio dei pali. Il primo tempo si chiude quindi sull’1 a 1 grazie al capolavoro del numero 18 biancorosso.

Il periodo centrale è di sofferenza per i Foxes, che faticano a trovare il proprio ritmo e sono costretti ad uccidere due powerplay avversari nei primi minuti. La pressione austriaca è costante e al 29:08 arriva il goal del nuovo vantaggio: Kozek conquista un puck nell’angolo, testa i riflessi di Tuokkola che serve il rebound per Thomas Hundertpfund, che non ha difficoltà a infilare in rete. I biancorossi provano a riprendere metri di ghiaccio, ma al 35:06 capitolano ancora: questa volta è Fischer a sorprendere il goalie biancorosso sul suo palo con una conclusione da posizione defilata. Il Bolzano torna a macinare gioco soltanto nel finale, senza però riuscire a battere Madlener. 1-3 alla seconda sirena.

Biancorossi che provano a cambiare atteggiamento nel terzo drittel, ma è il powerplay a non funzionare: due le occasioni con l’uomo in più nei primi minuti, ma dalle parti di Madlener non arrivano tiri pericolosi. Il Klagenfurt si limita a controllare il vantaggio, a meno di cinque minuti dalla fine Robar si fa pescare nuovamente in fallo per ritardo di gioco: un’altra superiorità numerica per il Bolzano, che ci prova anche con il sesto uomo di movimento, senza però trovare il goal. L’assalto con Tuokkola fuori dai pali continua e Madlener abbassa la saracinesca, arrendendosi soltanto al tap-in vincente di Mike Angelidis a 81 secondi dalla sirena finale: sullo scadere un’altra grandissima occasione per il numero 10 biancorosso, che questa volta però non riesce a trovare l’impatto con il puck e il KAC vince 3 a 2.

Anton Bernard

HCB Alto Adige Alperia – EC KAC 2 – 3 [1-1; 0-2; 1-0] – Serie: 1 – 1
Reti: 16:00 Manuel Ganahl (0-1); 18:37 Anton Bernard (1-1); 29:08 Thomas Hundertpfund (1-2); 35:06 David Fischer (1-3); 58:39 Mike Angelidis (2-3)
Arbitri: Smetana, Zrnic / Kaspar, Zgonc