Perdono Asiago e Renon. Vincono le slovene ed il Val Pusteria

L’Asiago, dopo diciassette “acuti”, stecca a Lustenau. Della battuta di arresto della formazione capolista non sa approfittarne il Renon che, conferma di essere in riserva di energie e perde ai rigori col Lubiana, in casa propria. Lo Jesenice stravince a Fassa mentre il Val Pusteria, battendolo in casa propria, inguaia il Cortina nella corsa ad un posto playoff. Sempre per la rincorsa alle prime otto posizioni, segnaliamo le vittorie di Bregenzerwald e Salisburgo, ma vediamo, nel dettaglio, le gare disputate con i relativi tabellini e la nuova classifica che si è venuta a creare.

Red Bull Hockey Juniors – EC Klagenfurt-II 5 – 1 (0-1, 0-0, 5-0)
03.02.2018; Ore 19:15; Eisarena di Salisburgo; Spettatori: 57
Arbitri: DURCHNER, LENDL, Giudici di Linea: Oberhuber, Riesinger
MARCATORI: 08:36 0:1 Nikolaus Kraus; 44:03 1:1 Patrick Kittinger; 44:14 2:1 Victor Östling; 44:47 3:1 Tobias Eder; 59:05 4:1 ENG SH1 Julian Klöckl; 59:21 5:1 SH1 Samuel Soramies;
Il Salisburgo vince grazie anche al crollo verticale subito dal Klagenfurt negli ultimi quindici minuti. Dopo un primo drittel che ha visto in vantaggio gli ospiti grazie al goal di Nikolaus Kraus, nel secondo il risultato non è cambiato. Negli ultimi venti minuti, invece, è accaduto di tutto. I ragazzi di Ryan FOSTER che avevano tenuto inviolata la loro gabbia per oltre 44 minuti; in quarantaquattro, dicesi 44, secondi hanno preso tre goal!!! Questo particolare che pensiamo possa essere annoverato come un piccolo record negativo, ha determinato il risultato finale. Il giovanotti allenati da Matt Curley, ringraziando i colleghi della sventatezza, hanno poi segnato altre due volte, andando a conquistare una vittoria da tre punti FONDAMENTALE, per il raggiungimento di una posizione PLAY-OFF.

EC Bregenzerwald – HC Egna Riwega 4 – 2 (2-2, 1-0, 1-0)
03.02.2018; Ore 19:30; Messestadion Dornbirn; Spettatori: 851
Arbitri: KUCHER, PODLESNIK, Giudici di Linea: Bedynek, Kontschieder
MARCATORI: 04:16 1:0 Daniel Ban; 09:49 1:1 David Braito; 15:47 2:1 Juuso Mörsky; 17:06 2:2 Alex Gasser; 38:44 3:2 Christian Haidinger; 52:19 4:2 Maximilian Hohenegg;
Il Bregenzerwald vince alla distanza contro un Egna che, oramai non ha molto più da chiedere a questo campionato. La gara, dopo un primo tempo equilibrato, nel gioco e nel risultato, si decide dopo la mezz’ora di gioco, allorquando la maggior “voglia di vincere” degli austriaci ha la meglio sul gioco della formazione della bassa atesina.

EHC Alge Elastic Lustenau – Migross Supermercati Asiago Hockey 5 – 2 (2-1, 2-0, 1-1)
03.02.2018; Ore 19:30; Stadio Rheinhalle di Lustenau; Spettatori: 487
Arbitri: RUETZ, SUPPER, Giudici di Linea: Kainberger, RINKER
MARCATORI: 05:30 0:1 Alexander Gellert, 13:10 1:1 Jeff Ulmer; 16:25 2:1 PP1 Jürgen Tschernutter; 20:46 3:1 Daniel Stefan; 26:42 4:1 Eetu-Ville Arkiomaa; 59:25 4:2 PP1 Anthony Nigro; 59:41 5:2 ENG Jeff Ulmer;
L’Asiago si ferma a 17. La formazione di Tom Barrasso, dopo una incredibile striscia di vittorie, si ferma alla Rheinhalle, di fronte ad un sorprendente Lustenau che, nonostante l’exploit di una vittoria tanto meritata quanto imprevista, rimane, troppo lontana dalla conquista di una posizione valida ad arrivare ai playoff.

EK Zeller Eisbären – EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel 6 – 3 (3-2, 2-1, 1-0)
03.02.2018; Ore 19:30; Eishalle di Zell am See; Spettatori: 872
Arbitri: BAJT, BULOVEC, Giudici di Linea: Arlic, Snoj
MARCATORI: 09:18 0:1 PP2 Peter Lenes; 12:32 0:2 Edgar Protcenko; 17:06 1:2 PP1 Martin Oraze; 18:48 2:2 Alexander Feichtner; 19:19 3:2 Franz Wilfan; 28:03 3:3 Davis Lidström; 32:54 4:3 PP2 Martin Oraze; 38:44 5:3 Jan Kolar; 40:42 6:3 PP1 Franz Wilfan.
Gli Orsi Polari di Zell am See stravincono il derby austriaco contro il Kitzbühel, venendo fuori alla distanza dopo che la prima metà della gara aveva visto le formazioni incollate sul risultato di parità (3-3). I Tirolesi interrompono nel salisburghese la loro mini-serie positiva di tre vittorie consecutive mentre i padroni di casa trovano la quinta vittoria nelle ultime sei partite disputate, una striscia positiva, che, comunque, difficilmente, consentirà alla formazione allenata da Dieter WERFRING di trovare un posto utile per entrare nei play-off.

FBI VEU Feldkirch – HC Gherdëina valgardena.it 3 – 2 OT (1-0, 0-1, 1-1, 1-0)
03.02.2018; Ore 19:30; Voralberghalle di Feldkirch; Spettatori: 909
Arbitri: KUMMER, OFNER, Giudici di Linea: Kalb, Tschrepitsch
MARCATORI: 04:19 1:0 PP1 Dylan Stanley; 29:36 1:1 Linus Lundström; 42:58 1:2 Benjamin Kostner; 43:38 2:2 Dylan Stanley; 61:08 3:2 Kristof Reinthaler.
Il Feldkirch vince, soffrendo molto più del lecito, contro il Val Gardena. La formazione di Michael LAMPERT pur essendo sulla migliore via per qualificarsi ai playoff, questa sera rischia tantissimo e recupera il risultato solo all’overtime.

Rittner Buam – HK SZ Olimpia Lubiana 2 – 3 (1-1, 0-1, 1-0, 0-0, 0-1)
03.02.2018; Ore 20:00; Arena Ritten di Collalbo; Spettatori: 632
Arbitri: LAZZERI, LEGA, Giudici di Linea: Rigoni, Terragni
MARCATORI: 11:13 0:1 Miha Pesjak; 12:05 1:1 Dan Tudin; 35:15 1:2 Andrej Hebar; 58:05 2:2 Alex Frei; 65:00 2:3 Kristjan Cepon;
Alla Ritten Arena si è giocata una partita di cartello per uno dei match più importanti di giornata. Gli sloveni, hanno un po’ a sorpresa, espugnato Collalbo, al termine di una gara molto combattuta e conclusasi con i tiri di rigore. I “Draghi” sloveni con la vittoria di questa sera confermano la loro sesta posizione in classifica generale mentre i Buam approfittano solo parzialmente della battuta d’arresto dell’Asiago e riescono a rosicchiare un misero punticino alla capolista.

S.G. Cortina Hafro – HC Val Pusteria Lupi 0 – 2 (0-0, 0-2, 0-0)
03.02.2018; Ore 20:30; Stadio Olimpico del ghiaccio di Cortina; Spettatori: 543.
Arbitri: MISCHIATTI, PIANEZZE, Giudici di Linea: Bedana, De Zordo
MARCATORI: 22:46 0:1 Jean-Francois Jacques; 30:57 0:2 Alex De lorenzo meo;
Un Val Pusteria molto concreto ed arcigno nella fase difensiva esce vincente dalla difficile sfida di Cortina, festeggiando il sesto Shutout della stagione di Thomas Tragust (nella foto). I padroni di casa, puntavano moltissimo sulla gara odierna per poter dare continuità alla loro classifica dopo la vittoria di metà settimana contro il Fassa che aveva loro consentito di conquistare l’ottavo posto.
La gara, invece, si è decisa a favore degli ospiti (stasera in maglia gialla) nel secondo tempo. Il primo goal porta la firma del nuovo acquisto, il canadese Jean-Francois Jacques, lesto a correggere sotto porta un tiro di Patrick Bona. La seconda segnatura è del guizzante Alex De lorenzo meo, più lesto di tutti ad approfittare del rebound offerto dal portiere cortinese su una conclusione di Berger. La gara, agonisticamente, è stata assai convulsa e ne ha fatto le spese, nel primo drittel, Danny Elliscassis uscito in barella dopo un contrasto dietro la gabbia, con Zachary Torquato. Gli arbitri non hanno sanzionato l’episodio ma le immagini potrebbero anche dare una diversa interpretazione dell’accaduto. Nel Val Pusteria, oltre a Pance, mancava anche Max Oberrauch, mentre per gli scoiattoli era assente Andrea Moser.

HC Fassa Falcons – HDD SIJ Acroni Jesenice 1 – 5 (0-2, 0-0, 1-3)
03.02.2018; Ore 20:30; Gianmario Scola di alba di Canazei; Spettatori: 692
Arbitri: MOSCHEN, VIRTA, Giudici di Linea: Cristeli, Giacomozzi
MARCATORI: 10:19 0:1 PP1 Svetina; 10:54 0:2 PP1 Magovac; 00 0:3 PP2 Stojan; 43:32 0:4 PP1 Glavic; 45:08 0:5 PP1 Logar; 47:54 1:5 Samuel Rothstein.
Era una sfida poco importante per la classifica in quanto nessuna delle due formazioni aveva più nulla da chiedere a questo finale di stagione regolare. Gli sloveni, infatti, sono già qualificati per i playoff mentre i ladini ne sono abbondantemente fuori e lontanissimi dalle posizioni che contano. Per gli sloveni la gara è stata poco impegnativa ed il goal del Fassa è giunto solo (sul 5-0) a risultato ampiamente determinato.

CLASSIFICA GENERALE AHL

1 – Migross Supermercato Asiago Hockey 1935 (37 gare) 89 punti,
2 – Rittner Buam (36 gare) 85 punti,
3 – HDD SIJ Acroni Jesenice (37 gare) 80 punti,
4 – FBI VEU Feldkirch (34 gare) punti 67,
5 – HC Lupi Val Pusteria / HC Pustertal Wölfe (36 gare) 66 punti,
6 – HK SZ Olimpija/Olimpia Lubiana (37 gare) 65 punti,
7 – EC Bregenzerwald (36 gare) 58 punti,
8 – WSV Vipiteno Broncos Weihenstephan (35 gare) 56 punti,

9 – Sportivi Ghiaccio Cortina Hafro (36 gare) 55 punti,
10 – Red Bull Hockey Juniors (32 gare) 54 punti,
11 – EK Zeller Eisbären (35 gare) 54 punti,
12 – EHC Alge Elastic Lustenau (35 gare) 50 punti,
13 – EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel (34 gare) 42 punti,
14 – HC Gherdëina valgardena.it (36 gare) 34 punti,
15 – HC Egna /Neumarkt Riwega (37 gare) 24 punti,
16 – HC Fassa Falcons (36 gare) 20 punti,
17 – EC-KAC II Klagenfurt (35 gare) 7 punti.

Tags: