Verso una squadra giovanile di EBEL, nasce la Foxes Junior Academy Bolzano

(Comun. stampa HC Bolzano) – 

“Abbiamo gettato le basi per costruire un settore giovanile unico a Bolzano, strutturato, organizzato e professionale per arrivare in tempi brevi alla costituzione di un progetto di alta formazione, con l’obiettivo di allestire, in un paio d’anni, una squadra giovanile Ebel”

A dirlo è Dieter Knoll, a.d. dell’HCB Alto Adige Alperia, subito dopo aver sottoscritto insieme al dirigente responsabile di Hockey Academy Bolzano, Christian Battisti e al presidente dell’HC Junior Bolzano, Matthias Ebnicher un accordo di sinergia operativa tra i club in previsione della costituzione di un’unica società per la promozione e sviluppo dell’hockey giovanile nel capoluogo altoatesino.

“Per la stagione 2017/2018 – sottolinea Battisti – le società gestiranno insieme le squadre under 15 e under 17, con una maglia creata ad hoc, con una collaborazione già codificata tra gli staff tecnici, con Marco Liberatore, Egon Schenk e Toni Tyslar che si occuperanno della gestione di allenamenti e partite al Palaonda e alla Sill e, soprattutto, con un ulteriore sviluppo del progetto formativo, compresi gli allenamenti mattutini per potenziare tecnica di base e tecnica individuale. L’accordo sottoscritto costituisce il primo step verso la creazione di una società unica”.

La denominazione delle due squadre è “Foxes Junior Academy Bolzano Bozen”. La stessa della nuova società che sarà costituita nei prossimi giorni e che inizierà subito a lavorare per la stagione 2018/2019, gettando le basi ad una organizzazione strutturata, con un apparato organizzativo professionale, tecnici preparati, un progetto “modello college”, con una sinergia forte con la scuola e la formazione, lo sviluppo della foresteria e dell’immagine e tanto altro. Insomma l’obiettivo è quello di sviluppare un’iniziativa unica in Italia, un settore giovanile forte che nasce dalle basi gettate da Hockey Academy nella promozione di un progetto giovanile all’avanguardia e dal blasone dell’HCB Alto Adige Alperia.

“Oltre a puntare ad una squadra giovanile Ebel da costituire nel giro di un paio d’anni – aggiunge Dieter Knoll – desideriamo che da una realtà come questa possano emergere giovani talentuosi, adeguatamente preparati per arrivare in prima squadra. Speriamo anche di poter riabbracciare qualche ragazzo che ha deciso di trasferirsi all’estero per poter conciliare adeguatamente studio e sport. Ovviamente tutto partirà dalla base, dall’attività ludico motoria dei ragazzini, alle categorie agonistiche, in un contesto professionale e di qualità, creando un network importante”.

Il progetto, sostenuto dall’assessore comunale allo sport Angelo Gennaccaro è il frutto del lavoro di un gruppo ristretto di lavoro diretto dall’ex presidente di lungo corso e presidente onorario della Fisg, Giancarlo Bolognini con l’ampia condivisione dell’a.d. biancorosso Dieter Knoll, che aggiunge:

“Ci sono tutti i presupposti per creare un modello unico in Italia, con forti relazioni con realtà internazionali importanti. Sono convinto che in questo modo sarà possibile implementare ancora di più l’attività giovanile, non solo nei numeri, ma anche nella qualità”.