Il 60° Minuto: disastrosa due giorni degli Habs

Continua la lenta agonia in regular season dei Montréal Canadiens, finiti KO per ben due volte di fila nel giro di 24 ore ed ora a far i conti con una classifica paurosamente rischiosa per lo storico team del Quebéc dopo un inizio di RS da annali, con sole 5 vittorie nelle ultime 26(!) uscite.

Martedì 2 Febbraio
Giornata particolarmente ricca di incontri (ben 12!) dove a spiccare è il 5-2 esterno con cui Florida schianta Washington, ad archiviare la sfida del Verizon già al minuto 35 (4-0) con lo scatenato Huberdeau a referto in tre occasioni (2+1) mentre in gabbia Montoya non fa rimpiangere Bobby Lu, autore di 36sv al contrario delle sole 18 conclusioni verso lo specchio dei Caps; manita esterna anche per Dallas a superare Winnipeg per 5-3 con doppietta del solito Seguin.
Il derby dell’Hudson va a favore di New Jersey a vanificare la doppietta di J.T. Miller per le blueshirts, con rimonta nel terzo finale dei Devils grazie alle reti di Blandisi e Schlemko con Schneider (31sv) gran protagonista di serata, al pari dell’Ahler eroe di giornata JF Berube, che con 40 interventi regge l’impatto dei suoi NY Islanders al cospetto di Minnesota, piegata 5-3 con Grabovski e Tavares (1+1) mattatori degli isolani.

Grandinata di reti anche tra Pittsburgh ed Ottawa (6-5, 1+2 Kunitz), con i pinguini a beneficiare del redivivo Sidney Crosby, mattatore con tanto di hat-trick ed una assistenza alla causa Pens; non si smuove come detto pantano Montréal, sconfitta a Philadelphia per 4-2 con doppietta di Simmonds.
Il rovescio di Parenteau risolve la contesa delle Original Six in overtime, con Toronto a superare @way Boston per 4-3 (Reimer 39sv) mentre la spizzata sotto porta di Brouwer regala la vittoria di St.Louis nella tana di Nashville nella sfida scacchistica della Central con Elliott a portare a casa lo shutouts con soli 16 interventi; un solidissimo Pickard in gabbia per Colorado (40sv) non salva dal KO gli Av’s, piegati col risicatissimo punteggio di 2-1 da Chicago, col fenomenale rookie Panarin nuovamente a referto con la 18ma rete stagionale.
Rientro stellare per Connor McDavid (1+2) che, finito KO un paio di mesetti fa (clavicola fratturata) torna in grande stile realizzando a metà partita una fantastica rete a tutto ghiaccio, trascinando Edmonton nella vittoria per 5-1 su Columbus risolvendo il derby dei bassifondi della Lega; le seconde linee di Anaheim servono alle anatre la vittoria su San Jose per 3-2 mentre chiude il rotondo successo di Los Angeles a spazzare via per 6-2 Arizona (doppio Brown) con i Kings sempre dominatori della Pacific Division.

Risultati del 2/02
Boston – Toronto 3-4ot
New Jersey – NY Rangers 3-2
NY Islanders – Minnesota 5-3
Philadelphia – Montréal 4-2
Pittsburgh – Ottawa 6-5
Washington – Florida 2-5
Nashville – St.Louis 0-1
Winnipeg – Dallas 3-5
Colorado – Chicago 1-2
Edmonton – Columbus 5-1
Arizona – Los Angeles 2-6
Anaheim – San Jose 3-2

Mercoledì 3 Febbraio
Sorriso esterno per Buffalo, a superare i malandati Canadiens per 4-2 in terra francofona coi Sabres a metter la freccia nel terzo finale grazie alle reti di McGinn, Larsson e Gionta per la causa newyorkese; nelle altre due sole uscite del giorno, il fattore casa è dominante con Tampa e Calgary a piegare rispettivamente Detroit e Carolina, con Sean Mohanan semplicemente intrattabile alla causa Flames (4-1) mentre Kucherov (1+1) porta al successo i Bolts per 3-1 sui Red Wings.

Risultati del 3/02
Montréal – Buffalo 2-4
Tampa Bay – Detroit 3-1
Calgary – Carolina 4-1