Il riassunto delle gare della Trentaseiesima giornata

Le partite della trentaseiesima giornata hanno visto le vittorie di Val Pusteria, Asiago, Vipiteno e Fassa che, approfittando della battuta d’arresto dei Rittner Buam accorciano un po’ l’ampio divario che le separa dalla formazione di Collalbo.

In coda solo il Valpellice smuove la classifica e col punto conquistato a Vipiteno si stacca dal Cortina al quale lascia la scomoda, ultima posizione.

Prima di leggere i risultati di questa serata, facciamo un passo indietro nel commentare la coda della trentacinquesima giornata, rappresentata dall’incontro tra Rittner Buam ed Asiago disputato all’arena Rittner ieri sera. La gara dopo un primo drittel favorevole agli ospiti ha visto, nel secondo tempo, prevalere i Buam che hanno piegato i campioni asiaghesi con un largo parziale di 4-0.

Nel terzo drittel la gara si è un po’ spenta e gli attacchi dei leoni dell’altopiano non sono riusciti a spostare gli equilibri oramai consolidati. Il risultato finale di 5-2 a favore dei “Buam”, in concomitanza con le sconfitte di Asiago e Val Pusteria, ha ancor più allargato, in classifica, il divario (divenuto praticamente incolmabile) tra i “ragazzi dell’Altopiano di Renon” (Rittner Buam ha proprio questo significato) e le formazioni inseguitrici.

Rittner Buam – Asiago Hockey 1935 5-2 (1-2, 4-0, 0-0) disputata venerdì 29 gennaio 2016

MARCATORI: 0-1 Anthony Luciani (Alberto Meneghini) 3:09; 1-1 Markus Spinell (Mark Van Guilder, Brendan Cook) 5:09; 1-2 Sean David Bentivoglio (Lorenzo Casetti, Andreas Lutz) 14:59; 2-2 Mark Van Guilder (superiorità numerica) (Brendan Cook, Brad Cole) 25:12; 3-2 Mark Van Guilder (Brendan Cook, Christian Borgatello) 27:41; Simon Kostner (superiorità numerica) (Markus Spinell, David Ceresa) 37:20; Markus Spinell (Brendan Cook, Brad Cole) 38:23.

Superiorità numeriche: Rittner Buam 2 – 4 : Asiago Hockey 1935 0 – 5

TIRI: Rittner Buam 36 (17 14 5) – Asiago Hockey 1935 37 (10 10 17)

Dati Della Partita: Durata incontro: 2:07; Spettatori: 459; Arbitro: Claudio Ferrini; Arbitro 2: Luca Marri; Primo Giudice di linea: Patrick Gruber; Secondo Giudice di linea: Claus Unterweger. Marcatore ufficiale: Birgit Prast.

La trentaseiesima giornata ha avuto un anticipo orario con le gare disputate alle ore 19,30 sui ghiacci di Brunico e Vipiteno.

Juuso RiksmanA Brunico, andava in scena la prima gara del “post Juuso Riksman” che, come noto, ha lasciato proprio in giornata Brunico per motivi personali ed è tornato in Finlandia. A difendere la gabbia dei Lupi era quindi chiamato il venticinquenne brunicense Philipp Kosta, già titolare della formazione che milita nel campionato nazionale di serie B, mentre come “backup” è a referto il giovane Klaus Wieser. Nel Cortina ancora assenti Esposito e Fontanive, mentre tra i Pusteresi sono indisponibili Willeit e Tauber.

La gara inizia con i padroni di casa, avanti fin dall’inizio. Erlacher non riesce a concludere dopo due minuti. Quindi nel primo Powerplay della partita sono Maylan e Schweitzer a mancare il colpo risolutore. Poi, appena dopo, arriva il vantaggio. Bouchard serve a DeVergilio che trova il varco giusto per portare il Val Pusteria sul vantaggio (1: 0 PP, 4 min.).

Il Cortina però non molla ed in quattro minuti, dal nono al tredicesimo, riesce a ribaltare il risultato. La prima segnatura arriva sfruttando la prima superiorità numerica. Lacedelli (1:1, 9 min) sorprende Kosta con un tiro da posizione defilata. Il sorpasso porta la firma di Wunderer che arriva per primo a colpire una ribattuta ed a infilare il puck in fondo al sacco (1:2, 13 min). Gli sforzi dei lupi culminano in una doppia chance per Oberrauch, ma il primo drittel si conclude col vantaggio ampezzano.

La seconda sezione si apre con una doccia fredda per il pubblico di casa: dopo pochi secondi, infatti, arriva la nuova segnatura degli ampezzani con un “tirazzo” di Gellert, dalla linea blu: il puck, deviato in qualche modo, scuote ancora la rete (1:3, 21 min).

Il Val Pusteria, colpito nel vivo, reagisce con rabbia e decisione e, dopo una bella conclusione di Hofer, arriva il 2-3 a firma di Giulio Scandella il quale, da posizione defilata, supera l’attento Puurula.

Poi è la volta di Bona e Andergassen a cercare il punto del pareggio che arriva, poco più tardi,  grazie a DeVergilio, lestissimo a sfruttare una incertezza nella difesa ospite (3: 3). Il Cortina con una bella combinazione Lacedelli Brighenti trova ancora il vantaggio (3-4) e solo ad un pizzico di secondi dalla sirena, Max Oberrauch riesce a riequilibrare il punteggio segnando da breve distanza il goal del 4-4.

Nel terzo drittel la prima linea Pusterese DeVergilio-Oberrauch- Scandella fa davvero la differenza. Prima si registrano due grandi azioni di Scandella che, per un soffio, non trovano il bersaglio grosso, poi arriva prontissimo Oberrauch a portare, meritatamente, avanti i suoi (5:4 al 47°) .

Nei tredici minuti che mancano alla fine della gara il Val Pusteria crea un sacco di occasioni per incrementare il bottino ma Helfer e compagni debbono ringraziare la loro buona stella allorquando a quaranta secondi dalla fine del match il puck scagliato da Momesso colpisce la traversa. Sulla ripartenza dell’azione è anzi Giulio Scandella a trovare il punto del definitivo 6-4 (il sesto personale di questa gara dell’attaccante italo-canadese). La segnatura di Scandella è favorita dalla mancanza del portiere sostituito, con un uomo di movimento da John Parco, nel tentativo, vano, di pareggiare lo svantaggio.

Finisce 6-4 ed adesso per la dirigenza Pusterese arriva il banco di prova della sostituzione del portiere Finlandese, una operazione da fare con calma ed abilità che potrebbe diventare determinante nel prosieguo del campionato della formazione giallo-nera.

HC Val Pusteria Lupi – SG Cortina Hafro 6-4 (1-2, 3-2, 2-0)

Stadio Lungo Rienza – Brunico/Bruneck – ore 19:30

MARCATORI: 1-0 Kevin DeVergilio (superiorità numerica) (Francois Bouchard, Giulio Scandella) 3:57; 1-1 Riccardo Lacedelli (superiorità numerica) (Stefano Momesso) 9:00; 1-2 Peter Wunderer (nessun assist) 12:11; 1-3 Marcello Ranallo (Alexander Gellert, Stefano Momesso) 20:19; 2-3 Giulio Scandella (Kevin DeVergilio, Ryan Kavanagh) 23:26; 3-3 Kevin DeVergilio (Giulio Scandella, Armin Hofer) 29:53; 3-4 Tobias Brighenti (Riccardo Lacedelli, Andrea Moser) 31:38; 4-4 Max Oberrauch (Armin Helfer, Kevin DeVergilio) 39:31; 5-4 Max Oberrauch (Kevin DeVergilio, Giulio Scandella) 47:01; 6-4 Giulio Scandella (porta vuota) (Kevin DeVergilio) 59:58.

Tiri in porta: HC Val Pusteria Lupi 48 (18, 20, 10) – Hafro SG Cortina 33 (10, 10, 13)

Penalità: HC Val Pusteria Lupi 4 (2, 0, 2) – Hafro SG Cortina 4 (2, 0, 2)

Dati Della Partita: Durata incontro: 2:05, Spettatori: 700, Arbitro: Luca Cassol, Arbitro 2: Claudio Ferrini, Primo Giudice di linea: Cristiano Biacoli, Secondo Giudice di linea: Luca Zatta, Marcatore ufficiale: Alois Cimadom.

Sul ghiaccio di casa, l’Asiago vendica la sconfitta subita (ieri) a Collalbo e supera largamente i Buam con un perentorio 5-2. Tra i giallo-rossi in grande evidenza Andreas Lutz autore di una tripletta.

Asiago Hockey 1935 – Rittner Buam 5-2 (2-0, 1-2, 2-0)

Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30

MARCATORI: 1-0 Layne Ulmer (superiorità numerica) (Anthony Luciani, Sean David Bentivoglio) 2:30; 2-0 Andreas Lutz (superiorità numerica) (Stefano Marchetti, Layne Ulmer) 19:38; 3-0 Andreas Lutz (superiorità numerica) (Mirco Presti, Stefano Marchetti) 32:47; 3-1 Dan Tudin (superiorità numerica) (Christian Borgatello, Mark Van Guilder) 33:26; 3-2 Mark Van Guilder (superiorità numerica) (Brad Cole) 38:43; 4-2 Andreas Lutz (Anthony Luciani, Mirco Presti) 42:37; 5-2 Anthony Nigro (superiorità numerica) (Layne Ulmer, Anthony Luciani) 55:57

Dati Della Partita: Durata incontro: 2:09, Spettatori: 1,100, Arbitro: Alex Lazzeri, Arbitro 2: Leandro Soraperra, Primo Giudice di linea: Christian Cristeli, Secondo Giudice di linea: Matthias Cristeli. Marcatore ufficiale: Mariano Sartor.

Sono occorsi quasi sessantasette minuti ed una segnatura (all’overtime) del solito Adam Hugesman, al Vipiteno per avere la meglio del Valpellice. I Torresi, dopo la debacle di giovedì sera subita sul ghiaccio di Torino, proprio ad opera dei Broncos, sono saliti, stasera alla Weihenstephan Arena di Vipiteno con ben altra volontà e ben altro desiderio di ben figurare. La gara è stata equilibratissima ed assai divertente anche per merito del goalie piemontese Neil Conway che ha rintuzzato, fino alla fine, le molteplici conclusioni degli avanti di casa.

SSI Vipiteno Weihenstephan – HC Valpellice Bodino Engineering 3-2 D.T.R. (0-0, 1-1, 1-1, 1-0)

Weihenstephan Arena – Vipiteno/Sterzing – ore 19:30

MARCATORI: 1-0 Adam Hughesman (superiorità numerica 2) (Simon Baur, Taylor Stefishen) 26:24; 1-1 Andre Signoretti (superiorità numerica) (Trevor Johnson, Alex Silva) 31:07; 1-2 Alexander Petrov (superiorità numerica) (Davide Nicoletti, Stefan Della Rovere) 50:47; 2-2 Hannes Stofner (Rupert Stampfer) 51:13; 3-2 Adam Hughesman (Jason Walters, Maksims Sirokovs) 66:54

Dati Della Partita: Durata incontro: 2:38, Spettatori: 478, Arbitro: Nadir Ceschini, Arbitro 2: Glauco Colcuc, Primo Giudice di linea: Federico Giacomozzi, Secondo Giudice di linea: Piero Giacomozzi, Marcatore ufficiale: Tahnee Wild.

Il Fassa con una doppietta di Luca Felicetti ed un goal del venticinquenne agordino Jari Monferone bissa il successo di due sere fa contro il Gherdëina ed espugna il Pranives con un secco 0-3 aggiudicandosi anche questa edizione del derby Ladino.

HC Gherdëina valgardena.it – Fassa Falcons 0-3 (0-1, 0-0, 0-2)

Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30

MARCATORI: 0-1 Luca Felicetti (Martin Castlunger, Jason Lawrens Lepine) 15:52; 0-2 Jari Monferone (Michele Marchetti, Marton Vas) 52:31; 0-3Luca Felicetti (porta vuota) (Marton Vas) 57:50.

Dati Della Partita: Durata incontro: 1:57, Spettatori: 980, Arbitro: Andrea Moschen, Arbitro 2: Andrea Benvegnù, Primo Giudice di linea: Mirjam Gruber, Secondo Giudice di linea: Federico Pace.

CLASSIFICA GENERALE:

  1. Rittner Buam punti 86,
  2. Val Pusteria punti 77.
  3. SSI Vipiteno Weihenstephan punti 57,
  4. Asiago Hockey 1935 punti 54, *
  5. Fassa Falcons punti 49,
  6. HC Gherdëina valgardena.it punti 37,
  7. HC Valpellice Bodino Engineering punti 35,
  8. SG Cortina Hafro punti 34*

*Una partita in meno

Tags: