LNA: sempre Friborgo e Zurigo a condurre le danze

Dopo la pausa dedicata alle varie competizioni nazionali, le attenzioni rossocrociate tornano a focalizzarsi il massimo campionato hockeystico nazionale, con i primi (incoraggianti) segnali di ripresa dalle nostre ticinesi con cui apriamo il nostro sunto settimanale; Friborgo e Zurigo invece comandano il vetta alla classifica.

lugano2015_bannerRitroviamo un (bel) Lugano rigenerato dalla ‘prima’ cura Shedden, sin dal ritorno sul ghiaccio in quel di Losanna, dove i bianconeri ritrovano il sorriso lontano dalla Resega da tempi immemori con un tuonante 6-2 merito di un incontenibile Brunner (2+1) sostenuto dal buonissimo Pettersson con l’ottimo ritorno di Bertaggia (1+1) come lo scorer svedese; il ritorno in casa è piacevolissimo ed a farne le spese questa volta è il Kloten (3-2, Klasen 1+2) cui rimandiamo il report di gara. Contro la capolista Friborgo manca solamente la freddezza sotto lo slot burgundo ed il Lugano si arrende per 1-3 al termine di 60’ di ottimo spessore e livello, con buonissimi segnali per il nuovo corso.

ambri-piotta_banner logoCi sarà (ancora) tantissimo da lavorare in Leventina per Hans Kossman, da tre settimane alla guida dell’Ambrì, schiantato al ritorno on-ice nell’ostica Bossard Arena di Zugo per 0-5 dalla compagine di casa, a metter alle corde i ticinesi sin dalle prime battute mandando agli archivi la sfida già sul finire dei primi 40’; alla Valascia invece, i biancoblù sudano più del previsto per piegare la resistenza del fanalino di coda Langnau (4-2, Pestoni 1+1) con gioco e chemistry da ritrovare già nelle prossime importantissime uscite interne con Losanna e Biel.

Risultati di LNA
Martedì 10/11
Losanna  – Lugano    2-6
Giovedì 12/11
Servette – ZSC Lions 4-3so
Venerdì 13/11
Biel     – Friborgo  1-3
Langnau  – Davos     6-0
Berna    – Losanna   2-5
Lugano   – Kloten    3-2
Zugo     – Ambrì     5-0
Sabato 14/11
Friborgo – Lugano    3-1
Ambrì    – Langnau   4-2
Losanna  – Biel      3-2
Davos    – Servette  2-3
Kloten   – Berna     4-2
Domenica 15/11
Zurigo   – Zugo      5-3

LNA
In vetta al campionato, ritroviamo nuovamente il duo terribile Friborgo e Zurigo, con i dragoni a far la voce grossa al termine del doppio turno settimanale superando per 3-1 sia il Biel che il Lugano, frutto dell’ottima verve di Salminen (1+4!) e del solito Benji Conz a difesa della rete dei burgundi; per lo Zurigo invece, dopo lo stop in quel di Ginevra, arriva col big-match domenicale una buonissima vittoria contro lo Zugo per 5-3, con Shannon e Suter protagonisti per i Lions (1+2 per entrambi) che però perdono per infortunio Flueler, uscito a metà partita.
Terza comoda piazza per lo Zugo (due partite da recuperare) con i 3 punti arrivati in casa nella manita servita at-home contro l’Ambrì con doppietta per Holden e facile shutouts per Stephan con 20 parate.
Dietro al trio di testa, perde punti dopo la conquista dei quarti di Champions Hockey League il Davos a rimediare due KO in quel di Langnau (0-6!) ed in casa contro il Servette (2-3) a smaltire probabilmente ancora le tossine europee con i team del lungolago (quinti) ad incalzare i grigionesi; a braccetto difatti troviamo il Losanna ed il Servette, con i biancorossi a fare gli straordinari (3 uscite) che dopo il KO interno col Lugano, piazzano il doppio sorriso capitolino vincendo @ Berna per 5-2 (trabordante Louhivaara, 2+2) mentre in casa ci pensa il solito Danielsson (1+1) a piegare la resistenza del mai domo Biel per 3-2.
En Plein firmato Matt D’Agostini per il Ginevra che supera prima per 4-3 i Lions agli shootouts con hat-trick dell’ex Canadiens a trascinare prima la contesa agli ET per poi trovare il rigore vincente alle oltranze; ottima serata per l’ex Nhler anche nella vittoria in quel di Davos (3-2) con 1+1 portato a casa.
Terzetto scatenato a ridosso della fatidica linea playoff con Kloten, Berna e Lugano dagli umori decisamente opposti: gli aviatori chiudono la settimana in pareggio proprio contro i “coinquilini” di classifica, steccando prima contro il Lugano per poi rifarsi 4-2 contro il Berna (Santala 1+1) e soprattutto l’eterno Gerber (45 parate!). Nottate agitate per gli Orsi capitolini a chiudere a bocca asciutta il doppio impegno.
In terz’ultima piazza il Biel viene raggiunto dall’Ambrì, con i capitolini sempre sconfitti mentre da segnali di ripresa il fanalino di coda Langnau, sfruttando al massimo la stanchezza continentale del Davos, 48 ore dopo il turno europeo, schiantando per 6-0 la truppa grigionese (doppio Clark) e SO realizzato da Damiano Ciaccio con 33 parate prima della sconfitta in Leventina.

Classifica LNA
Squadra   Partite Punti
Friborgo     21     43
Zurigo       21     43
Zugo         19     37
Davos        21     34
Losanna      20     31
Servette     20     31
Kloten       21     28
Berna        21     28
Lugano       22     28
Ambrì        21     24
Biel         21     24
Langnau      20     20

 

pillole-lna-svizzera-640x320

di Andrea Ferraris

Infortunio muscolare per l’attaccante dei Tigers Evgeni Chiriaev, rimarrà fuori per un mese e mezzo. Un problema alla caviglia fermerà per due mesi l’attaccante capitolino Thomas Rüfenacht.
Colma è invece l’infermeria del Bienne: un mese di stop per l’attaccante svedese Niklas Olausson fermo per uno strappo muscolare ad una coscia; il difensore Benoit Jecker sarà ai box per un periodo non ancora specificato a causa di un infortunio alla spalla; Huguenin e Wellinger lamentano invece una commozione cerebrale, non noti i tempi di recupero; Steiner sarà infine fermo tre settimane per la frattura ad un pollice.

Il Bienne rinnova anche per la prossima stagione il contratto all’attaccante Gaëtan Haas.
Contratto del Langnau per questo campionato per l’attaccante ceco Rotislav Olesz, che in carriera ha disputato 365 incontri in NHL realizzando 134 punti. Rinnovato inoltre sino al 2018 il contratto
dell’attaccante Yannick-Lennart Albrecht.
Serie di rinnovi anche a Losanna: Florian Conz per due stagioni, Yannick Herren per quattro e Pascal Caminada per un campionato.
Il Berna avrà invece a disposizione il difensore Jérémie Kamerzin, in arrivo da Friborgo, sino al 2019. Lascerà invece la capitale l’allenatore canadese Guy Boucher, la decisione è stata presa per “motivi familiari”.
Il Servette ha invece “blindato” anche per le prossime due stagioni l’attaccante Arnaud Jacquemet.
Nel circolo dei rinnovi anche il Friborgo che si assicura per ulteriori due stagioni Killian Mottet e John Fritsche.

Quattro turni di squalifica per il difensore dello Zugo Yannick Blaser, reo di una carica irregolare contro Marco Pedretti nel match del 24 ottobre

Marcatori LNA
Giocatore        Club  Partite Goal Assist Punti
1.P.M.Bouchard  (Zug)     19     8     18    26
2.C.Conacher    (Berna)   21    10     15    25
3.C.Di Domenico (Langnau) 19     7     17    24
4.P.Lindgren    (Davos)   21     6     17    23
5.L.Martschini  (Zugo)    19     9     12    21
6.J.Holden      (Zugo)    17     8     13    21
7.N.Danielsson  (Losanna) 20     6     14    20

Top Goalies
#               Club        Sa%  GAA
1.T.Stephan    (Zugo)     94,0   1.99
2.E.Merzlikins (Lugano)   92,6   2.62
3.N.Schlegel   (Zurigo)   92,1   2.35
4.R.Mayer      (Servette) 92,0   2.47
5.B.Conz       (Friborgo) 91,9   2.56
6.C.Huet       (Losanna)  91,3   2.21

 

Tags: ,