U20, 28ª – Cortina al fotofinish. Dramma Gherdeina. Via ai playoff

Finale thriller nell’ultima giornata del campionato under 20. Quattro le squadre qualificate per la semifinale, tre già decise da tempo, l’ultima uscita solo dalla serata di domenica. Gardena avanti un punto, turno difficile a Vipiteno, più agevole quello del Cortina ospitando il Valpellice. Domenica scorsa qualcuno ha storto il naso per gli esiti a sorpresa delle tre sorelle di testa sconfitte dalle outsider schierando o meno le riserve. In questo clima Cortina e Gherdeina si sono giocate il tutto per tutto a distanza. Vittoria degli ampezzani, successo ladino solo ai rigori che significa 38 punti in classifica per entrambe ma festeggiano i veneti per gli scontri diretti favorevoli (3-1 a Selva, 5-4 dopo rigori a Cortina, 1-4 ancora in trasferta e 8-4 l’altro mercoledì all’Olimpico). Un campionato di 24 partite per le quali il Gherdeina ripenserà a lungo, mentre sarà in pista per il girone di relegazione, su dove abbia lasciato quel punticino che gli è costato la semifinale.

All’Olimpico di Cortina fine primo periodo concitato col vantaggio piemontese di Cordin pareggiato da Soravia in superiorità numerica a 3 secondi dalla sirena. Nei restanti 40 minuti decide la tripletta di Riccardo Lacedelli (26°, 40° ancora a fil di sirena e 59°). Di Gardiol la seconda rete del Valpellice per il momentaneo 2-2 al 29°. Play-off a rischio per Gianluca Tilaro punito con 2+2+10 per carica da tergo e cattiva condotta.
Quasi contemporaneamente, a Vipiteno il Gherdeina scendeva in pista per difendere il suo quarto posto. I Broncos, con già la testa in semifinale contro il Renon, in pratica hanno avuto in mano la decisione su chi mandare a sfidare l’Asiago. E hanno “scelto” il Cortina. 1-0 di Tschimben al 15°, raddoppio di Deluca al 33°, il Gherdeina reagisce e rimonta con Samuel Moroder che segna al 38° e impatta al 56°. Non basta, perché mentre il coach ladino Skokan toglieva il portiere per vincere questa partita, nel frattempo dall’altra parte il Cortina si aggiudicava i suoi tre punti. Il rigore decisivo di Costa aumenta ancora di più il rammarico.
A completare l’ultima giornata il successo della capolista Asiago sul Bolzano. Biancorossi avanti a sorpresa con B. Andergassen in powerplay all’8° e Ghizzo al 14°. Per i vicentini accorcia a 38 secondi dalla fine del primo periodo Xamin, poi il pareggio al 27° e il sorpasso ancora a fil di sirena sempre di Davide Conci, che nel terzo minuto dell’ultimo parziale segna la sua tripletta. Sul 4-2 segnano ancora Raccanelli al 46°, Sniezknivskyi al 48° e infine, ancora per il Bolzano, S. Andergassen al 53°. I giovani Foxes perdono l’ultima occasione per ottenere un risultato utile e chiudono il campionato con zero punti.

Mercoledì gara 1 di semifinale, domenica con gara 2 anche la prima partita del mini gironcino per i piazzamenti dal quinto al settimo posto.

Ultimo turno, 28ª giornata, domenica 8 marzo 2015
Cortina – Valpellice 4-2 (1-1, 2-1, 1-0)
Vipiteno – Gherdeina 2-3 d.r. (1-0, 1-1, 0-1, 0-0, 0-1)
Asiago – Bolzano 6-3 (1-2, 2-0, 3-1)
Riposa: Ritten Sport

Classifica       Pt PG  V -et P     gol  +/-
1. Asiago        55 24 17 1-2 4  110-58   52 qualificata
2. Vipiteno      48 24 13 2-5 4   89-53   36 qualificata
3. Ritten Sport  46 24 13 3-1 6  107-55   52 qualificata
4. Cortina       38 24 10 3-2 9   85-93   -8 qualificata
5. Gherdeina     38 24 10 3-2 9   75-78   -3 playout
6. Valpellice    27 24  8 1-1 14  67-101 -34 playout
7. Bolzano        0 24  0 0-0 24  38-133 -95 playout

Semifinali
Best of three: 11, 15 e 19 marzo
Asiago – Cortina
Vipiteno – Ritten Sport

Finale e finalina
Best of three: 22, 25 marzo e 4 aprile

Girone dalla quinta alla settima
dom. 15 marzo: Valpellice – Bolzano
dom. 22 marzo: Gherdeina – Bolzano
dom. 29 marzo: Gherdeina – Valpellice

freccia presentazione
freccia calendario

Tags: ,