Bolzano travolto dai Black Wings – Gara 1 va al Linz

(com. stampa HC Bolzano) – Inizia male l’avventura ai playoff per i Foxes. In Gara 1 dei quarti di finale il Linz la spunta con un netto 7 a 3 alla Keine Sorgen EisArena, portandosi avanti nella serie per 1 a 0. Primo tempo equilibrato e chiuso in vantaggio dai padroni di casa per 1 a 0, poi nella seconda frazione i biancorossi subiscono un crollo verticale. Nel terzo drittel prima i Black Wings rimpolpano il risultato, poi sono i Foxes ad accorciare e a rendere il finale un po’ più facile da digerire. Da segnalare due hat-tricks: da una parte quello di Kozek, dall’altro quello di Keller. Un risultato pesante che però nasconde quella che a lunghi tratti è stato una partita equilibrata, con gli ospiti molto propositivi, ma poco incisivi. Cinici e spietati invece gli austriaci, che domenica arriveranno però al Palaonda (ore 17.45) ad affrontare un Bolzano dal dente avvelenato e desideroso di fare bene davanti al proprio pubblico.

Dopo 7 minuti del primo tempo i Black Wings passano in vantaggio, grazie allo splendido one-timer di Lebler che capitalizza al meglio l’assist di Ulmer. Poi salgono in cattedra i portieri: da una parte Ouzas ferma con un miracolo un tentativo di Nesbitt, dall’altra è Hübl a dover fare gli straordinari su Iberer. Linz in vantaggio con il minimo scarto alla prima sirena.

Nel periodo centrale la gara si accende. Al 23:41 Kozek infila un polsino chirurgico sotto l’incrocio dei pali, tra le proteste dei biancorossi che sostenevano che il disco avesse colpito la traversa, poi 14 secondi più tardi Keller accorcia le distanze. Passano altri 31 secondi e ancora il Linz allunga, con Ulmer che in maniera un po’ rocambolesca infila in rete un disco nel traffico davanti alla porta di Hübl. Il Bolzano comunque non molla, prova a creare occasioni, ma Ouzas dice di no ai biancorossi. Così al 27:19 Ulmer centra la doppietta personale dopo una spettacolare triangolazione con Moran e Piché. I Foxes provano ad accorciare con Zanette prima e Pance poi, ma con un altro contropiede i padroni di casa infilano il pokerissimo con Lukas, freddo sottoporta a concludere l’azione orchestrata da Spannring e Iberer. 5 a 1 dopo 40 minuti e partita in ghiaccio per il Linz.

I Foxes giocano in inferiorità i primi due minuti del terzo drittel, ma al rientro in pista di Lee subiscono comunque la sesta rete, opera ancora di Kozek, che sei minuti più tardi, questa volta in powerplay, cala anche la settima rete. Keller poi riesce a mettere a segno altre due reti che gli concedono la piccola gioia della tripletta personale e rendono meno amaro il boccone per il Bolzano. Il match termina sul punteggio di 7 a 3.

I biancorossi avranno quindi bisogno del miglior pubblico domenica 8 marzo, alle ore 17.45, quando al Palaonda andrà in scena gara 2. La prima battaglia è ormai persa, ma la guerra è ancora lunga e apertissima.

Black Wings Linz – HCB Alto Adige 7 – 3 [1-0; 4-1; 2-2] – Serie 1 – 0

Reti: 06:59 Brian Lebler (1-0); 23:41 Andrew Kozek (2-0); 23:55 Justin Keller (2-1); 24:26 Jason Ulmer (3-1); 27:19 Jason Ulmer (4-1); 36:22 Philipp Lukas (5-1); 42:06 Andrew Kozek (6-1); 48:44 Andrew Kozek PP1 (7-1); 49:55 Justin Keller (7-2); 55:44 Justin Keller (7-3)

Tags: