U16 – In Alto Adige il Merano perde un’occasione. Altrove, dura vita per le capolista

Il Real Torino resta l’unica squadra del campionato under 16 ancora imbattuta. Il tonfo del FeltreghiaccioAZ non fa comunque male ai bellunesi, i quali non vengono scalzati dal loro primo posto. La Valpe ad Ovest vince a Milano ai rigori lasciando un punto d’oro ai meneghini. In Alto Adige il Merano si complica le cose perdendo col Caldaro e permettendo al Renon la prossima settimana di mettere in discussione l’accesso alla seconda fase.

GIRONE NORD
Alto Adige

Vola il Gherdeina che vincendo sulla difficile pista di Renon per 4-0 (Diego Glück e tris di Lukas Mair) sale a +6 dalla seconda (il Val Pusteria che riposava) e +9 dalla terza in classifica, il Vipiteno. I Broncos hanno vinto contro l’Appiano e scavalcano infatti il Merano, che ha perso invece in casa contro il Caldaro che ora affianca in classifica i vicini di casa d’Oltragide. I bianconeri sono ora quinti scavalcati anche dallo Juniorteams che dopo un mese torna alla vittoria con un netto 7-2 sull’Hockey Academy, formazione che stava invece attraversando un buon periodo di forma.
Caldaro-Ritten Sport di settimana prossima sarà per i Buam una delle ultime occasioni per tentare il passaggio del turno. Il Vipiteno è a Selva per non lasciar strada allo Juniorteams verso il podio.

11ª giornata, domenica 14 dicembre 2014
Vipiteno – Appiano 3-0 (0-0, 2-0, 1-0)
Ritten S. – Gherdeina 0-4 (0-1, 0-0, 0-3)
Merano – Caldaro 1-4 (0-0, 0-1, 1-3)
Juniorteams – H.Academy 7-2 (2-0, 2-1, 3-1)
Riposa: Val Pusteria

Classifica  pt PG V -et P  gol  +/-
Gherdeina   27 10 8 1-1 0 80-15  65
V. Pusteria 21  9 6 1-1 1 47-22  25
Vipiteno    18 10 4 2-2 2 28-13  15
Juniorteams 17 10 5 1-0 4 34-36  -2
Merano      16 10 5 0-1 4 36-38  -2
Ritten S.   11 10 2 2-1 5 23-38 -15
Caldaro      9  9 3 0-0 6 26-38 -12
Appiano      9 10 3 0-0 7 21-50 -29
H. Academy   4 10 1 0-1 8 20-65 -45

12ª giornata, domenica 21 dicembre 2014
ore 10:00 H.Academy – Val Pusteria
ore 11:00 Gherdeina – Vipiteno
ore 16:15 Appiano – Juniorteams
ore 16:45 Caldaro – Ritten S.
Riposa: Merano

freccia Presentazione
freccia Calendario e risultati


GIRONE EST
Trentino, Veneto

Alla decima partita il Feltreghiaccio-Alleghe-Zoldo, che già nelle ultime uscite tentennava, conosce l’amaro della sconfitta. Tre punti importanti per il Pergine che può così continuare a lottare per l’accesso alla seconda fare. Con una bella combinazione le Linci passano in vantaggio e raddoppiano prima del riposo. Il Feltre si sveglia, preme e con Damin in powerplay nel drittel centrale trova la via del gol. E’ invece una giornata “no” per i bellunesi, sempre con l’uomo in meno i perginesi ne segnano altre due per il 4-1 al secondo parziale. Il Feltre è pericoloso ma con troppo nervosismo addosso, non recupera ma anzi prende un’imbarcata. Il primo posto non è compromesso: il Fassa viene infatti sconfitto in casa dall’Asiago, terzo in classifica, mettendo in cascina solo un punto dopo i rigori.
Il Pieve di Cadore torna a vincere dopo 3 partite e lo fa nel derby dell’Alto Bellunese contro il Cortina. Il Cortina aveva bisogno di punti per mantenere vive le speranze di passare al secondo turno, e si trova a condurre già dopo un minuto. A metà partita gli Ampezzani vanno sul 5-1 ma poi succede il tracollo. Il Pieve rimonta e a 8 minuti dalla fine segna con Alex Rossi la rete che vale i tre punti.
Nello scontro diretto tutto trentino tra le ultime due della classe, il Piné-Val Rendena supera il Fiemme-Cornacci per 8-5, e raddoppia il suo vantaggio a +6.

10ª giornata, domenica 14 dicembre 2014
Fassa – Asiago 3-4 d.r.
Piné – Fiemme 8-5
Pergine – Feltreghiaccio 7-1 (2-0, 2-1, 3-0)
Pieve d.C. – Cortina 6-5 (1-1, 3-4, 2-0) -> recap

Classifica   pt PG V -et P   gol  +/-
Feltregh.AZ  26 10 8 1-0 1  54-33  21
Fassa        25 10 7 1-2 0  51-24  27
Asiago       20 10 6 1-0 3  47-25  22
Pergine      17 10 4 2-1 3  49-39  10
Cortina      14 10 3 2-1 4  63-48  15
Pieve di C.  12 10 3 0-3 4  38-48 -10
Piné/Rendena  6 10 2 0-0 8  36-70 -34
Fiemme        0 10 0 0-0 10 30-81 -51

11ª giornata, domenica 21 dicembre 2014
ore 17.30 Fiemme – Pergine
ore 18.00 Fassa – Piné
ore 17.00 Cortina – Asiago
ore 17.30 Feltreghiaccio – Pieve d.C.

freccia Presentazione
freccia Calendario e risultati

Giudice sportivo

partita del 14/12/2014 tra HC Fassa e HC Asiago

Squalifica per 2 giornate inflitte a Felicetti Leonardo (Fassa)
Al minuto 23.10 veniva punito con una penalità maggiore più p.p.c.c. per aver caricato alla balaustra un giocatore avversario. Il direttore di gara fa presente che il giocatore che ha subito la carica, dopo le cure del caso, riprendeva regolarmente il gioco.

Squalifica per 1 giornata inflitta a Topatigh Tommaso (Asiago)
Al minuto 56.05, dopo essere stato punito con una penalità minore, protestava animatamente avverso la decisione arbitrale rivolgendosi ad alta voce al direttore di gara con le seguenti blasfeme parole: “P…o D..!”. Veniva cosi punito con 10 minuti di p.c.c.

Spese di procedura addebitate:
€ 56 – a Fassa
€ 56 – a Asiago

partita del 14/12/2014 tra HC Pergine e HC Feltreghiaccio/Alleghe

Squalifica per 2 giornate inflitte a Pasuch Paolo (Feltreghiaccio)
Al termine dell’incontro, dopo il rituale saluto di fine gara fra le squadre, colpiva con un violento pugno alla testa un giocatore avversario. Veniva cosi punito con una penalità maggiore più p.p.c.c.

Spese di procedura addebitate:
€ 56 – a Feltreghiaccio

 


GIRONE OVEST
Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta

Solo un recupero questo weekend nel girone lombardo, ma un risultato determinante. Il Valpellice, primo con quasi 100 gol segnati e solo 6 subiti in 9 partite, faceva visita al Milano, quest’anno in netta difficoltà per restare sopra la linea di accesso alla seconda fase. I lombardi hanno fatto la partita, andando subito sul 2-0 e resistendo al ritorno dei Bulldogs per tutta la gara. A meno di due minuti dalla fine il Milano conduceva 4-2, poi una doppietta di Andrea Gay (l’ultimo a soli 27 secondi dalla fine) ha consegnato un punto a testa. Nei rigori, dove anche lì il Milano conduceva fino agli ultimi tiri, la Valpe ha concluso un’altra rimonta e ha consolidato a +4 il vantaggio sul Real (che però deve ancora recuperare due partite). Un punto che lascia l’amaro in bocca al Milano ma che è anche un punto d’oro, pochi giorni dopo quello strappato al Real (con l’identico punteggio). Il Milano agguanta i Torino Bullls al terzo posto (quello per lo spareggio) con lo scontro diretto favorevole, in attesa della gara di ritorno di gennaio a questo punto decisiva.
Settimana prossima i Bulls ospiteranno la formazione B del RealAosta dal pronostico favorevole ai Tori. Il Milano invece andrà a Varese per una partita chiave. Una vittoria sui Mastini saprebbe di condanna per i varesini di finire presto la stagione. Nel caso i tre punti andassero ai bosini si riaprirebbe la lotta anche per i gialloneri a discapito delle chances del Milano.

Posticipo 10ª giornata, 14 dicembre 2014
Milano – Valpellice 4-5 ot (2-1, 1-1, 1-2, 0-1) -> recap

Classifica   pt PG V -et P   gol   +/-
Valpellice   26 10 7 2-1 0  96-10   86
R. Torino A  22  8 6 2-0 0  93-12   81
Milano       18  9 5 0-3 1  50-23   27
Torino Bulls 18  9 6 0-0 3  43-27   16
Varese       15 10 5 0-0 5  37-41   -4
Pinerolo      9  9 3 0-0 6  32-75  -43
R. Torino B   3  9 1 0-0 8  12-79  -67
Diavoli       0 10 0 0-0 10 13-109 -96

Recupero 6ª giornata, 19 dicembre 2014
ore 20.15 Real Torino A – Torino Bulls

Prossimo turno, 11ª giornata, 21 dicembre 2014
ore 12.30 Varese – Milano
ore 15.00 Torino Bulls – Real Torino B
ore 12.30 Pinerolo – Diavoli Sesto
ore 18.00 Valpellice – Real Torino A  (posticipo al 6 gennaio)

freccia Presentazione
freccia Calendario e risultati