DEL: il Mannheim vince a Berlino e vola in testa alla classifica

di Gebriele Morganti
Ieri Domenica 28 Settembre è andata in scena la sesta giornata del massimo campionato tedesco. Un grande Mannheim supera in casa gli Eisbären, sale a quota 15 in classifica generale occupando così il primo posto.
Il match dell’O2 World di Berlino si gioca davanti a 13 mila spettatori, è il posticipo della giornata ed è trasmesso in diretta televisiva come big match di giornata. E’ un giorno speciale nell’arena della capitale, si celebrano i venti anni con la casacca del Berlino di Sven Felski (1992-2012), maglia numero 11 ritirata e ovazione del pubblico di casa riservata al tedesco. Inizia la partita e Berlino che si porta subito avanti, il one-tymer vincente dalla blu è di Henry Haase. Turnover difensivo dietro la gabbia che scaturisce l’azione e Dennis Endras tra i pali che poteva di certo far meglio. Sono passati 88 secondi, il Berlino regala ad i suoi tifosi una partenza flash. La reazione degli Adler non tarda però ad arrivare, siamo al quarto minuto di gioco quando il forecheck degli ospiti mette in difficoltà i padroni di casa, disco perso in zona neutrale, Jamie Tardif si invola nel terzo offensivo e batte Vehanen alla sua sinistra. 1 a 1 ed è già spettacolo a Berlino. Più tardi ancora gli ospiti pericolosi, dump it che mette in difficoltà il portiere finlandese, disco che sbatte sul vetro dietro la porta di Verhanen e azione che si trasforma in modo rocambolesco in un breakaway per Joudrey ma è bellissima la risposta del numero 31 e squadre che vanno negli spogliatoi dopo i primi venti minuti sul risultato in parità.

Inizia il secondo terzo, Mannheim si fa sin da subito pericoloso, azione prolungata, Verhanen che respinge ogni disco per poi coprirlo e chiamare l’ingaggio sull’ultimo tiro arrivatogli da Kai Hospelt. Pochi minuti dopo è la volta del Berlino, contropiede, Pothl entra nel terzo offensivo e spara contro Endras, arriva l’intervento provvidenziale del terzino del Mannheim che libera sparando lontano il puck. Al minuto 34, ingaggio offensivo per gli Adler, vinto, tiro dalla blu, para cadendo Verhanen, sul rimbalzo il tiro di Ullmann viene ancora respinto dal goalie finlandese che da per terra blocca con la stecca, ma non può più nulla sul terzo tentativo questa volta di Martin Buchweiser che da posizione ravvicinata realizza il 2 a 1.

Nel terzo drittel, al minuto 48 arriva la doppietta di Buchweiser, per il doppio vantaggio. Parte in velocità, si trova a tu per tu con il portiere, rimane freddo ed insacca. Ancora il Mannheim in attacco, contropiede, 2 contro 1 gestito benissimo, il passaggio è per Metropolit, bello il suo movimento, sposta il puck da una parte all’altra ma Verhanen si sdraia e ferma il canadese ex NHL. A 4 minuti dal termine il 4 a 1 di Glen Metropolit chiude di fatto l’incontro. A venti secondi dalla fine c’è spazio per il bel goal di Constantin Braun, che toglie le ragnatele dalla porta, disco che si insacca sotto la traversa nel sette. Partita che termina 4 a 2. Mannheim balza in testa al campionato mentre il Berlino rimane a quota otto, ma con una partita in meno.

Negli altri match, cade ancora il Monaco, sconfitto nel derby bavarese in casa dei Deutsch Meister, incontro che finisce 4 a 3 per l’Ingolstadt che sale a 12 punti, mentre l’EHC Munchen rimane fermo a 13; a Wolsfburg vincono i Krefeld Pinguine, match che finisce 5 a 4 per i gialloneri solo al termine degli shoot out; in casa i Roosters regalano un rotondissimo 8 a 0 ad i propri tifosi e salgono in sesta posizione, a farne le spese è il Dusseldorf che rimane a tre punti, ultimo in classifica, insieme ai Freezers che mancano l’appuntamento con la vittoria, perdendo 6 a 4 ad Augusta per mano degli ottimi Phanters che riscattano subito la sconfitta nell’ultima giornata; vincono gli Straubing Tigers contro il Norimberga, il duello è importante e sentito tra le due squadre della Baviera, questa volta a spuntarla sono i padroni di casa che davanti ai propri tifosi si impongono per 5 a 4 con gli Ice Tigers che negli ultimi venti minuti sfiorano un’insperata rimonta; continuano a vincere gli Wild Wings, imponendosi con un netto 4 a 1 in casa del Colonia, al secondo 4 a 1 subito.

La DEL torna in pista già da domani con l’incontro valido per quella che sarà la 45esima giornata tra Düsseldorf e Thomas Sabo Ice Tigers. Settima giornata che si giocherà invece nelle giornate di giovedì e venerdì. Attesissimo il big match tra Monaco e Berlino, con entrambe le squadre chiamate subito al riscatto. La capolista in casa ospita gli Ice Tigers, mentre sul ghiaccio dei campioni in carica dell’Ingolstadt arrivano i Grizzly Adams.

Risultati Sesta Giornata Domenica 28 Settembre
Kölner Haie – Schwenninger Wild Wings 1-4
ERC Ingolstadt – EHC Red Bull München 4-3
Grizzly Adams Wolfsburg – Krefeld Pinguine 4-5
Iserlohn Roosters – Düsseldorfer EG 8-0
Augsburger Panther – Hamburg Freezers 6-4
Straubing Tigers – Thomas Sabo Ice Tigers 5-4
Eisbären Berlin – Adler Mannheim 2-4

Classifica: Adler Mannheim 15; EHC Red Bull Munchen 13; Augsburger Phanters, ERC Ingolstadt 12; Schwenninger Wild Wings 11; Iserlohn Roosters, Eisbaren Berlin 9; Thomas Sabo ice Tigers, Grizzly Adams Wolfsburg, Krefeld Pinguine 8; Kölner Haie 7; Straubing Tigers 5; Hamburg Freezers, Düsseldorfer EG 3

Martedì 30 Settembre anticipo 45esima giornata
Düsseldorfer EG – Thomas Sabo Ice Tigers

Prossima Giornata Giovedì 2 Ottobre
Kölner Haie – Iserlohn Roosters
Venerdì 3 Ottobre
Adler Mannheim – Thomas Sabo Ice Tigers
Krefeld Pinguine – Augsburger Phanters
Schwenningr Wild Wings – Hamburg Freezers
ERC Ingolstadt – Grizzly Adams Wolfsburg
EHC Red Bull München – Eisbären Berlin

Tags: ,