Continental Cup: il Rouen travolge il Bolzano

Verdetto impietoso. Il Bolzano viene asfaltato dai modesti francesi all’esordio nella Super Final di Continental Cup, alla Dhruzba Arena di Donetsk. 6 a 1 il risultato finale in favore del Rouen: i biancorossi, dopo un momento di equilibrio iniziale durante il quale hanno anche sfiorato in due occasioni il vantaggio, sono crollati a causa di una difesa decisamente troppo ballerina. Una doccia fredda, ma i ragazzi di Brian McCutcheon devono riordinare in fretta le idee per affrontare al meglio la sfida di domani, quella più difficile: gli altoatesini affronteranno infatti i superfavoriti del torneo, gli ucraini del Donbass Donetsk. Servirà una grande prova di forza per cercare almeno di contenere i danni.

Rouen Dragons – HC Bolzano Foxes 6 – 1 [2-0; 3-0; 1-1]
Eppure, come detto, il Bolzano non era partito affatto male. Dopo pochi minuti già l’episodio che potrebbe cambiare il match: Flynn aggira la porta e serve alla perfezione Sharp, che a porta semi-sguarnita centra incredibilmente il palo. Se quel disco fosse entrato, forse, staremmo parlando di un altro risultato. Certo è che la difesa biancorossa ha poi cominciato a fare le bizze, a creparsi fino poi a sfaldarsi del tutto. E’ Guenette il primo francese a mettere i brividi a Duba, che si salva con una grande parata sul tentativo in breakaway dell’avversario.Troppe le penalità concesse: saranno 20 i minuti totali alla fine del match, ben quattro le reti in powerplay dei francesi. La prima arriva al 14:00: Desrosiers pesca Marc-Andre Thinel, che si conferma il marcatore più spietato dei suoi infilando l’1 a 0. Il raddoppio dei dragoni arriva al 16:36: disattenzione della difesa bolzanina, che permette a Thinel di restituire il favore a Julien Desrosiers. Prima linea francese letale per i biancorossi, con il primo tempo che si chiude sul 2 a 0.

La seconda frazione si apre con un powerplay per i francesi, favorito dalla penalità inflitta a capitan Alexander Egger sul finire di primo tempo: bastano 52 secondi al Rouen per trovare il terzo gol con David Fredriksson. I biancorossi non riescono a reagire e l’unica controffensiva è quella portata da Zisser, che non trova però la via del gol. Al 27:46, ancora una volta in powerplay, è quindi l’ex-Pontebba Francois-Pierre Guenette a punire i biancorossi con la rete del 4 a 0. I ragazzi di coach Garnier capiscono che è il momento buono per infierire e non si fanno pregare troppo: al 30:32 infatti Loup Benoit infila il quinto gol, che determina la fine della partita per Thomas Duba, sostituito da Günther Hell. I biancorossi intanto continuano a concedere penalità e le incursioni nel terzo offensivo si fanno sempre più rare: solo Insam prova ad accorciare le distanze, ma la porta di Lhenry è chiusa a doppia mandata.

Nel corso del terzo drittel i francesi non spingono più di tanto e, visto il risultato, decidono sapientemente di conservare le forze in vista del match di domani contro i bielorussi. Al 52:03 c’è tempo per il gol della bandiera del Bolzano, segnato da Markus Gander ben imbeccato da Bernard. A tre minuti dalla fine però Dorigatti finisce nel pancone dei cattivi e i francesi ristabiliscono a cinque le reti di vantaggio, grazie alla doppietta personale di Guenette. Finisce 6 a 1 questo amaro esordio per i biancorossi, che come detto affronteranno domani alle ore 18:30 (17:30 ora italiana) i padroni di casa del Donbass Donetsk.

Gli ucraini intanto hanno battuto nel secondo match di giornata i bielorussi del Metallurg Zhlobin. Match molto equilibrato, con i padroni di casa che hanno trovato di fronte una squadra davvero ostica: il risultato sorride comunque al Donbass, che la spunta con un risicato 1 a 0. Di Yevgeni Dadonov la rete decisiva, arrivata al minuto 26:46.

 

Rouen Dragons – HC Bolzano Foxes 6 – 1 [2-0; 3-0; 1-1]

Reti: 1:0  Marc-Andre Thinel (14.00), 2:0 Julien Desrosiers (16.36), 3:0 David Fredriksson (20.52), 4:0 Francois-Pierre Guenette (27.46), 5:0 Loup Benoit (30.32), 5:1 Markus Gander (52.03), 6:1  Francois-Pierre Guenette (57.18)

Rouen Dragons: Fabrice Lhenry (Sebastian Ylonen); Andrej Tavzelj, Raphael Faure, Lauri Lahesalu, Miroslav Durak, Jonathan Janil, Leo Guillemain, Florent Aube; Francois-Pierre Guenette, Marc-Andre Thinel, Julien Desrosiers, Eric Castonguay, David Fredriksson, Juraj Stefanka, Loup Benoit, Ilpo Salmivirta, Romain Gutierrez, Anthony Rech, Dimitri Thillet, Maxime Joly
Coach: Rodolphe Garnier

HC Bolzano: Tomas Duba (dal 30.32 Günther Hell); Andrea Ambrosi, Christian Borgatello, Alexander Egger, Daniel Fabris, Hannes Oberdörfer, Troy Barnes; Ryan Flynn, MacGregor Sharp, Mark McCutcheon, Marco Insam, Anton Bernard, Markus Gander, Enrico Dorigatti, Stefan Zisser, Peter Wunderer, Federico Gilmozzi, Pontus Moren
Coach: Brian McCutcheon

Arbitri: Reiber-Vinnerborg (Melnychuk-Rodionov)
Migliori in campo IIHF: Fabrice Lhenry (Rouen Dragons), Christian Borgatello (HC Bolzano)
Tiri in porta: 28-23
Minuti di penalità:
10-20

httpvh://www.youtube.com/watch?v=XQ1zIBfNgEc&feature=player_embedded

 

Donbass Donetsk – Metallurg Zhlobin 1:0 (0:0, 1:0, 0:0)

Reti: 1:0 Yevgeni Dadonov (26.46)

Donbass Donetsk: Jan Laco (Stepan Goryachevskikh); Clay Wilson, Peter Podhradsky, Oskars Bartulis, Sergei Tereshenko, Sergei Peretyagin, Jan Kolar, Pasi Puistola; Vaclav Nedorost, Tuomas Kiiskinen, Yevgeni Dadonov, Fredrik Pettersson, Randy Robitaille, Lukas Kaspar, Denis Kochetkov, Vitali Donika, Sergi Varlamov, Petteri Wirtanen, Olexander Materukhin, Maxym Kvitchenko
Coach: Julius Supler

Metallurg Zhlobin: Dmitri Milchakov (Leonid Grishukevich); Ilya Kaznadei, Anton Pulver, Ilya Shinkevich, Andrei Spiridonov, Georgi Yaskevich, Konstantin Durnov, Alexei Plotnikov, Vitali Marchenko; Kirill Brikun, Dmitri Igoshin, Konstantin Baranov, Alexei Yefimenko, Nikita Osipov, Valeri Khlebnikov, Vyacheslav Andryushenko, Nikita Remezov, Alexei Yeremin, Sergei Dudko, Pavel Dashkov, Yevgeni Kashtanov
Coach: Vasili Spiridonov

Arbitri: Robert Mullner, Daniel Piechaczek (Vladimir Snasel, Simon Wust)

httpvh://www.youtube.com/watch?v=BfN-Nn4Gjts&feature=player_embedded

Il programma della Super Final di Continental Cup, Donetsk, Ucraina:

Fri, 11 Jan. 1 14:30 Donetsk Rouen Dragons  vs. Bolzano Foxes 6 – 1
Fri, 11 Jan. 2 18:30 Donetsk Donbass Donetsk vs. Metallurg Zhlobin 1 – 0
Sat, 12 Jan. 3 14:30 Donetsk Rouen Dragons vs. Metallurg Zhlobin  
Sat, 12 Jan. 4 18:30 Donetsk Bolzano Foxes vs. Donbass Donetsk  
Sun, 13 Jan. 5 14:30 Donetsk Metallurg Zhlobin vs. Bolzano Foxes  
Sun, 13 Jan. 6 18:30 Donetsk Donbass Donetsk vs. Rouen Dragons  
All times listed are local time (UTC+2).

 

Classifica:
1. Rouen Dragons 3 punti
2. Donbass Donezk 3
3. Metallurg Zhoblin 0
4. HC Bolzano 0