U18: Porta bene la nuova maglia dell’Asiago. 7-1 a Torre Pellice

di Giulio Zallot, Asiago

17ª giornata di campionato e, trasferta all’estremo ovest d’Italia per la nostra under 18 ospite a Torrepellice (20 km. dal confine francese) del h.c. Valpellice.
Permettetemi di aprire una parentesi su questa lunga trasferta di venerdì 30 dicembre per elogiare la società che, ogni volta mette a disposizione per le trasferte pulman “gran Turismo” confortevoli e comodi guidati da autisti professionali.
Partenza alle ore 9.00 e dopo un paio di fermate compresa quella per il pranzo, si arriva in una stupenda  giornata  primaverile allo stadio del ghiaccio “Cotta Morandini” alle ore 16,50.
Veniamo alla cronaca della partita che, vede nelle file dell’Asiago l’assenza di Davide Dal Sasso e Matteo Rossetto e, finalmente il debutto in porta di Norbert Chmara slovacco classe 1994. Quello però che tutti vedono è il nuovo look dei nostri giocatori che proprio oggi sfoggiano la nuova maglia di color giallo a dir poco stupenda con relative calze stellate. Veramente un bel colpo d’occhio!
Incontro diretto dalla terna Costa, Lega, Montesi. 1° tempo che vede il fulmineo vantaggio dei nostri al 1° minuto (1 e 22″) frutto di una bella combinazione del nostro attacco e finalizzata in gol da Marco Magnabosco con un gran tiro dalla zona centrale d’ingaggio. La reazione del Valpe è immediata e tocca a Norbert Chmara far vedere di che pasta è fatto! Gol mancato… gol subito! E’ il 4 e 14″ e, da un’ennesima bella azione degli stellati nasce la seconda marcatura firmata Gabri Radovan. Si assiste per cinque minuti ad una fase interloquitoria del match ma, al 9 e 15″ giunge la saetta che porta a tre le marcature ad opera di Simone Basso con l’assistenza di Gabri Radovan. I “Bulldogs” sono frastornati ,incapaci di reagire al bel gioco asfissiante dei nostri leoni  che poco prima del suono della prima sirena portano a 4 le segnature con una bella azione Radovan / Rodeghiero quest’ultimo autore del tocco finale. Si va negli spogliatoi sullo 0 a 4.  Seconda frazione che ci vede controllare il prezioso risultato mentre i piemontesi sembrano demotivati,quasi consci che almeno oggi battere questo Asiago è impresa non certamente facile. Si giunge al minuto 15 e 51″ e, arriva la quinta segnatura a sugellare il bel gioco della squadra ed è l’ex di turno Matteo Mondon a bucare il goalie avversario con una pregevole azione. Andiamo al secondo riposo sullo 0 a 5.
3° drittel che consacra questa bella trasferta nella Valpellice al minuto 1 e 41″ ed è acora l’ariete Matteo Mondon a trafiggere l’estremo dei “bulldogs” ben servito da Mario Hutka. I padroni di casa sicuramente demotivati,trovano in mischia la rete della bandiera al 3 e 39″ ma,passano poco più di due minuti (minuto 6 e 05″) che da un’ennesima bella giocata della nostra linea è ancora Matteo Mondon veramente incontenibile oggi a realizzare la settima marcatura.
Il Valpellice non trova più la forza per reagire e la sirena manda le due squadre sugli spogliatoi col punteggio di 1 a 7.
Veramente bella l’esultanza dei nostri ragazzi che fanno cerchio attorno a Norbert al debutto oggi e sicuramente promosso. Non poteva mancare la foto di rito  per immortalare il “nuovo look” degli stellati e, a rendere ancora più bello questo momento ci pensa il folto pubblico di casa che sportivamente e a lungo applaude i ragazzi di Peter Holaza ( ancora nei loro cuori per le stagioni da lui fatte a Torrepellice) che ringraziano alzando le stecche al cielo.
E’ notte fonda ( ore 3,00) quando la comitiva rientra nell’altopiano; a incorniciare una splendida giornata sotto tutti i punti di vista!!!
Ora altra trasferta non facile lunedì 2 gennaio. Faremo visita in quel di Varese ai “mastini” lombardi, formazione da non sottovalutare per la sua forza propulsiva e… con tanta “fame di punti”.
Scrivo questo articolo il giorno di ” capodanno” e colgo l’occasione per augurare a tutti voi ” BUON ANNO!!!!”

________________________

(com. stampa HC Valpellice, Piero Bertin) – Una bella partita nonostante la sconfitta, rispetto alla partita di andata si è notato un progresso notevole sia nel gioco che nella grinta dimostrata dai ragazzi Valpe contro una squadra più forte, ma comunque messa in difficoltà in diverse occasioni.
Da segnalare l’esordio nella categoria U18 del giovane Rostagnol Christian anno 1997 nel giorno del suo compleanno.
Un’altra buona notizia è data dal fatto che finalmente è stata fatta dai ragazzi Valpe una partita corretta dal punto di vista delle penalità subite (soltanto 4 minuti) e ciò non guasta.
La partita non inizia bene, una rete subito nel primo minuto di gioco disorienta la Valpe che in meno di dieci minuti è sotto di tre reti, nonostante una buona reazione e dimostrazione di carattere termina il primo periodo di gioco (sul 0-4) subendo ulteriormente una segnatura a pochi secondi dal termine del primo tempo. Il secondo ed il terzo periodo un po’ più equilibrati, terminano con una sola rete di scarto per tempo, il primo periodo (0-1) ed il secondo (1-2). Nonostante la squadra avversaria mai sazia continui ad attaccare, i nostri ragazzi resistono meritandosi insieme agli avversari degli applausi calorosi da un pubblico per l’occasione numeroso.
L’unica rete Valpe realizzata è di Federico Cordin assistito da Davide Martina.
Invece le utime due reti subite nel 2011 sono state ralizzate dal Lusernese Matteo Mondon Marin, in prestito per questa stagione agli avversari dell’Asiago.
Ora si inizia il mese di gennaio 2012 con 5 partite in trasferta ed una casalinga, la prossima a Pergine il 02 gennaio.
AUGURI SPORTIVI a tutti per un 2012 migliore.

HC VALPELLICE/AS ASIAGO 1-7 (0-4, 0-1, 1-2)
Valpellice: Armand Pilon Simone, Bertin Davide, Michelin Salomon Eric, Armand Pilon Davide, Durand William, Cordin Federico, Martina Davide, Tumminello Manuel, Migliotti Davide, Penna Lorenzo, Bordignon Davide, Gaydou Brian, Pampiglione Alessandro, Viglianco Roberto, Giacomelli Lorenzo, Gardiol Paolo, Rostagnol Christian, Botto Enrico. Coach: Daniele Salati
Reti Valpe: Cordin Federico
Penalità: HC VALPELLICE (min. 04) – AS ASIAGO (min.08)
Arbitri: Costa Mauro, Lega Simone, Montesi Marco

Tags: