Questa volta la rimonta è bianconera!

(Dal sito hclugano.ch) -Tante, troppe volte il Lugano di questa stagione si era fatto superare in rimonta non riuscendo a gestire un vantaggio più o meno comodo. Questa sera alla Postfinance Arena le parti si sono invertite con Vauclair e compagni sotto 2-0 capaci di risalire la china e rovesciare il punteggio fino ad imporsi per 5-2.

La gara si presentava come la sfida dei vice-allenatori con Antti Törmänen sulla panchina dei padroni di casa dopo l’esonero di Larry Huras e Patrick Fischer alla guida degli ospiti dopo le dimissioni di Barry Smith.

I primi due periodi sono stati equilibrati con le due formazioni impostate in modo piuttosto offensivo e significative occasioni da rete su entrambi i fronti. Gli uomini della capitale si sono tuttavia portati in doppio vantaggio con le segnature del giovane Bertschy nel primo tempo e di Kwiatkowski al 26.31 in powerplay. Fondamentale per tenere in partita il Lugano, oltre a diverse parate di Conz, il punto del 2-1 siglato da Bednar in doppia superiorità numerica prima della seconda sirena.

Il terzo tempo è stato uno show dei luganesi. Tanto il Berna è calato, tanto i bianconeri sono sembrati più tonici e determinati. Hirschi ha presto trovato il pareggio, Domenichelli in azione di contropiede ha firmato il sorpasso e Kamber al 50.19 ha battuto Bührer da sotto misura. A differenza di altre occasioni, il Lugano non ha tremato, ha ben gestito la situazione e, meritatamente, ha portato a casa i tre punti. Soddisfazione finale per Ulmer che ha infilato la porta sguarnita con un colpo da maestro.

 

Foto: www.hclugano.ch

Tags: ,