I vincitori della Coppa Italia proseguono la marcia in testa alla classifica

di Mirjana Aleksic Ploner

VALPUSTERIA – ALLEGHE  3-2 (1:1)(0:0)(2:1)

Ieri sera abbiamo assistito ad una partita molto intensa, con il ritmo di gioco dinamico e  veloce. Diciamo che la pelliccia dei Lupi brilla ancora di più dopo la conquista della Coppa Italia.   Come al solito la Solar Leitner  Arena era piena e nell’aria si sentivano ancora le scintille di festa. Come sempre detto “mai sottovalutare l’avversario “cosi anche ieri sera non avrebbe nessuno detto che giocavano capolista e l’ultima della lista .Una bellissima  partita e un Alleghe che ha combattuto come leone e un Val Pusteria che a dovuto ingranare la quarta per riuscire a sconfiggere questo leone . Per la cronaca della partita  Val Pusteria era al completo e nelle file delle Civette un nuovo arrivo  Peter Sarno.
Già primi due minuti di gioco si rende pericoloso il Val Pusteria con Max Oberrauch, Matt Kelly e Christian Willeit ma Dennis è sempre attento. Al quinto e sesto minuto di gioco si rendono molto pericolose le Civette con Sarno e Fontanive; il gioco è veloce e scambio di dischi di tutte due le squadre preciso, senza errori. Al 6’35” sulla panca puniti vanno Max (VP) e Kovacevic(A) per colpo con bastone. Si gioca quattro contro quattro  ed il gioco si rende molto più interessante. Joe Jenssen arriva da solo davanti Dennis a 7’20” di gioco ma non riesce tirare sul re-bound di Dennis. Ed al 08’48” arriva il gol con un bellissimo passaggio di Taggart  Desmet (alla destra da dietro la porta di Dennis) per Matt Kelly che infila il disco tra i gambali di Dennis. Ci provano ancora i  Lupi con Patrik Bona. Non guarda in faccia l’avversario l’Alleghe e continua la marcia senza sosta ed al 14’36”  con Willeit  in panca puniti realizza il gol del pareggio con Anger in una grande mischia davanti Strömberg:  il disco è entrato ed uscito e le Civette richiedono l’instant replay che conferma il gol. Sul finire del periodo vengono fischiate una penalità per parte, prima a Veggiato (A) per gancio con bastone  poi a Desmet (VP) che porta le squadre ad iniziare il secondo tempo  in 4 contro 4. Le due squadre tengono ritmi molto alti e ci provano le Civette con Bowman e Pichler che si esibisce in un “ballo” con dico in aria per bloccare il passaggio delle Civette. Partita nei primi cinque minuti molto equilibrata con azioni pericolosi da parte di Joe Jenssen e Di Casmirro(VP) e di Sarno(A). A  33’18” Joe Cullen (VP) va in panca puniti per colpo con bastone ma gli Alleghesi non ne approfittano come  nel successivo power play al  37’04” con Thomas Pichler(VP) punito per bastone alto ma la squadra esce indenne dalle due punizioni ma gli spiriti continuano ad essere bollenti e ci sono le scintille  ogni due minuti. La gara è molto emozionante per i portieri e lascia senza respiro il pubblico.

Appena inizia il terzo periodo bastano  23” per i Lupi per passare nuovamente in vantaggio con Patrik Bona su passaggio di Joe Cullen con un bellissimo tiro tra i gambali di Dennis. I Lupi hanno messo la quarta ma gli Alleghesi non mollano la presa. Sarno si fa pericoloso che riesce a superare quasi tutti giocatori del Val Pusteria e alla fine al 49’24”in una mischia davanti Strömberg segna il gol del pareggio. I Lupi iniziano a “ballare” , aumentando il ritmo ed attaccando da tutte le parti. E lo sentono Civette molto bene questo ritmo infernale che da i suoi frutti al 51’16”  con Max Oberrauch che fulmina Dennis  su assist di Taggart Desmet e Joe Cullen. Scintille in campo a 53’29” e Scoville(A) va in panca puniti ma l’Alleghe supera indenne l’inferiorità numerica. Continua la “battaglia” colpo su colpo ma la partita finisce con risultato di 3 a 2 per i Lupi .Ancora una volta i neo Campioni d’Italia hanno resistito in una partita molto  dinamica e combattuta fino al ultimo secondo.

Le reti:
Primo periodo: 08:48 Matthew Kelly (VP);  14:36 Niklas Anger (A)
Secondo periodo: senza reti
Terzo periodo:  40:23 Patrick Bona (VP);  49:34 Peter Sarno (A);  51:16 Max Oberrauch (VP)