La freddezza dello Zugo raggela un ottimo Ambrì

(Com. Stampa HC Ambrì Piotta) – Una partita giocata ad un buon livello nonostante le numerose assenze, in particolare nell’assetto difensivo in cui è rientrato Kutlak. Due reti dei giovani Ivan Incir e Inti Pestoni, e del rientrato Ralph Bundi alla sua terza partita. La forza dei singoli dello Zugo piega l’HCAP, dopo essere stato due volte in vantaggio. Kevin Constantine è però contento per il gioco messo sul ghiaccio: “Con tre reti possiamo e dobbiamo vincere le partite; ora dobbiamo subirne meno”.

In una partita alla valascia con ranghi ridotti (sul ghiaccio e sugli spalti), a far al differenza è stata la capacità dei singoli giocatori dello Zugo, i quali hanno sfruttato ogni occasione da rete. Questo in controtendenza all’incontro nel secondo tempo, in cui i Leventinesi si sono distinti per un gioco aggressivo e molto intenso.

I primi ad andare in rete sono stati gli ospiti nella seconda parte del primo tempo, nata da un’azione viziata da un chiaro fallo su Landry nel terzo difensivo BiancoBlù e Metropolit che sfrutta l’occasione.

Il secondo tempo è stato “avanti tutta”. La Squadra di Kevin Constantine ha messo le quattro trazioni, puntando dritto alla porta di Markkanen con buone azioni di squadra, ottime uscite dal terzo e powerplay ben impostati. Dopo soli 25 secondi su ingaggio nel terzo offensivo leventinese, Ivan Incir riceve il disco da Eric Landry e tira il disco con forza e precisione dietro le spalle di un sorpreso Markkanen; pareggio e secondo punto in NLA per il giovane cresciuto in Vallemaggia. Dopo neanche 2 minuti tocca a Inti Pestoni che riceve da Paolo Duca (capitano e topscorer visto che Lehoux è stato mandato in tribuna per far spazio a Kutlak) un ottimo disco in situazione di powerplay; tiro di polso, rete!

Dopo questo vantaggio gli ospiti si fanno più cattivi, con Wozniewski e Markkanen puniti con 10 minuti disciplinari da Mandioni, i quali riescono poi ad eguagliare il punteggio con Snell. Passano pochi quattro minuti è Ralph Bundi che dalla linea blu fa un ottimo tiro che supera nuovamente la linea di porta zugana. Per il difensore svizzero è la terza partita e il primo punto; commovente l’abbraccio e la passione della Squadra dopo la rete al rientrato Bundi, a dimostrazione del buon ambiente interno allo spogliatoio. Il nuovo vantaggio Leventinese viene però vanificato da due azioni da rete sfruttate cinicamente dagli ospiti che non demoralizzano giocatori e pubblico; in controtendenza al gioco visto sul ghiaccio, Damine Brunner e Raphael Diaz regalano la vittoria allo Zugo.

Il terzo tempo scorre con Lorenzo Croce tra i pali, chiamato a sostituire Thomas Bäumle. Alcune golose occasioni da rete per i BiancoBlù non si concretizzano, nemmeno quando negli oltre 70 secondi di fine partita i Leventinesi giocano senza portiere tra i pali.

Al termine dell’incontro, Kevin Constantine ha confermato ai microfoni della RSI i progressi fatti dalla squadra, che dovrà chinarsi ora a subire meno reti… specialmente in partite come questa, in cui gli ospiti hanno colto ogni occasione per superare la porta di Bäumle.

www.hcap.ch

www.hcap.ch

HC Ambrì Piotta – EV Zug 3-4 (0-1; 3-3; 0-0)

Stadio: Valascia
Spettatori: 1873
Arbitri: Mandioni, Fluri/Müller

Reti:
15.47 Glen Metropolit (Rüfenacht, D.Brunner) 0-1; 20.25 Ivan Incir (Landry) 1-1; 22.52 Inti Pestoni (Duca, Landry; esp. Wozniewski) 2-1; 30.14 Wesley Snell (D.Brunner, Metropolit; esp. Diaz e Hofmann) 2-2; 34.59 Ralph Bundi (Bianchi, Duca) 3-2; 35.53 Damien Brunner (Diaz) 3-3; 39.13 Raphael Diaz (Metropolit) 3-4.

Penalità:
HCAP = 2 x 2 Min
EVZ = 6 x 2 Min + 2 x 10 Min (Wozniewski, Markkanen)

Formazioni:
HCAP = Bäumle, Croce (40′); Stirnimann, Randegger, Kutlak, Casserini, Denisov, Bundi; Landry, Hofmann, Brunner A.; Kariya, Pestoni, Duca (C+TS); Bianchi, Demuth, Walker; Zanetti, Incir, Botta; Meier, Isabella.
EVZ = Markkanen, Zurkirchen; Fischer, Diaz, Snell, Wozniewski, Erni, Chiesa; Sutter, Camichel C., Christen; Metropolit (TS), Oppliger, Di Pietro; Camichel D. (C), Lindemann, Casutt; Schnyder, Brunner D., Rüfenacht.

Note: HCAP senza Westrum, Schulthess, Raffainer, Kobach, Gautschi e Murovic (infortunati), Lehoux (straniero in soprannumero), Marghitola (a Basilea). Zugo privo di Lüthi, Joss, Kress, Holden, Blaser e Rossi (infortunati). Dal 58’37 al 59’51 HCAP senza portiere. Al 59’23 time out HCAP.

Tags: