Cechia: iniziati i quarti di finale

Entra nel vivo l’Extraliga 2010, con Slavia Praga e Liberec che vanno ad occupare gli ultimi due posti rimasti liberi per i playoff.

Se il buon giorno si vede dal mattino, i playoff di quest’anno saranno a dir poco spettacolari. Nelle due serie di ottavi di finale, al meglio delle cinque partite, si è finalmente ri-visto l’hockey veloce e “tirato”, di cui questo campionato sentiva un po’ la mancanza. Entrambe le serie si sono concluse a gara-5.

I giocatori dello Slavia festeggiano il gol decisivo in gara-5 contro il Litvinov

Nella prima, lo Slavia Praga se l’è cavata contro il Litvinov, faticando forse un po’ troppo. A onor del vero, c’è da dire che il Litvinov non ha mai dato l’impressione di poter portare a casa la serie, pur essendosi trovato in vantaggio (2:1) dopo gara-3.

Nel secondo ottavo di finale è stato il Liberec a vincere il biglietto per i playoff, approfittando di una serata storta del Ceske Budejovice in gara-5, asfaltandolo 9:1.

Subito dopo gli ottavi, sono iniziati i quarti di finale, i playoff veri e propri.
La serie tra Slavia Praga e Zlin è ora sul 1:1. Alla lezione di hockey imposta in gara-1 (6:1), i capitolini hanno risposto con un secco 2:0 in gara-2, facendo saltare il fattore-campo e dimostrando di essere molto più in forma rispetto a due settimane fa.
Ferme sull’uno pari sono anche le serie tra Pardubice e Trinec (con i primi superfavoriti ma ancora non troppo brillanti) e fra Vitkovice e Sparta Praga, che sulla carta dovrebbe essere la serie più equilibrata.
Nell’ultimo quarto invece lo Plzen sembra poter superare agilmente l’ostacolo Liberec, avendo messo a segno 8 gol nelle prime due partite, subendone solo uno.

Concludiamo con i playout, dove a dividere i campioni in carica del Karlovy Vary dallo spareggio-salvezza ora c’è solo un punto; mentre il Brno e il Mlada Boleslav stanno giocando le loro migliori partite della stagione.