U26 – Il Dobbiaco si salva. Si va alla bella

(com. stampa EV Bozen ’84) – Se serviva i White Weasels da ieri sono più esperti. Sanno che con condizioni psicologiche vantaggiose – tale era la situazione nei confronti degli avversari dopo aver vinto abbastanza agevolmente gara uno – non si vincono partite. Dopo un primo tempo soporifero da parte dei giocatori di Andreas Bentenrieder che ricorda in maniera funesta gara uno della passata stagione il Dobbiaco riesce a costringere i Weasels partiti alla volta con l’idea di chiudere la pratica alla bella.

Non è una vera sorpresa che si arrivi a tanto a dire il vero dato che le squadre pretendenti si equivalgono per tasso tecnico. E in fondo il Dobbiaco non ha demeritato la vittoria, soprattutto perché è apparso più convinto e combattivo. I padroni di casa dimostrano le loro intenzioni bellicose già dopo 45 secondi. Già la prima azione frutta il primo gol ad opera di Klaus Volgger che indovina il sette alla destra dell’incolpevole Martin Profanter. Colpevole è invece il comportamento difensivo non proprio limpido dei suoi. Coach Andreas Bentenrieder esorta i suoi a svegliarsi e i Weasels rispondono al Dobbiaco al 2° minuto di gioco del primo tempo. Hannes Hölzl porta a spasso il disco e lo cede a Simon Prudenziati che riesce ad indovinare l’angolino giusto. Sembra fin troppo facile per i Weasels che in seguiti si assopiscono di nuovo. Il Dobbiaco ringrazia e mette più volte in crisi l’estremo dei Weasels soprattutto grazie alla forza prorompente delle due bandiere Matthias Rehmann e Klaus Volgger. Non a caso sono loro che portano nuovamente in vantaggio gli orsi polari al 17° della prima frazione di gioco. I Weasels perdono il controllo del campo e incassano anche il 3:1 ad opera di Felix Oberrauch a 2 minuti dal termine dei primi 20 minuti. Il tiro è sì angolato e preciso però Profanter non è esente da colpe. La partita sembra archiviata già dall’inizio perché la premiata ditta Pircher Brothers & C. non sembra in vena come in occasione di gara uno. Invece il secondo tempo è dominato dai Weasels che sferrano un attacco dopo l’altro costringendo il Dobbiaco ad affannose azioni difensive. Una situazione di superiorità numerica con Klaus Volgger in panchina puniti per il Dobbiaco frutta il 3:2 da parte di Hannes Hölzl che non lascia scampo a Michael Brunner dopo un assist millimetrico di Manuel Basso. Il Dobbiaco è costretto a subire le azioni dei Weasels e capitola al 18°. Matthias Mair appoggia a Thomas Unterfrauner che si invola verso il terzo del Dobbiaco e becca Brunner con un tiro preciso al sette. Anche in questo caso portiere non esente da colpe. Partita nuovamente aperta. L’impeto dell’EVB viene frenato solo dalla sirena. Si parla nuovamente di condizioni psicologiche favorevoli, ma sul tema si è già detto tutto. Infatti. Il terzo tempo è sostanzialmente equilibrato con le squadre che dimostrano di voler decidere la partita entro i 60 minuti regolamentari. In almeno due casi i Weasels sono baciati dalla fortuna. In altri due no, complice il repentino black out del capo arbitro Pianezze che sono il preludio al gol del sorpasso da parte dei padroni di casa. I Weasels in tre per due penalità alquanto dubbie incassano la marcatura di Thomas Trenker. Sul 4:3 a 30 secondi dal termine i Weasels tolgono il portiere per un sesto giocatore, riescono a mettere in buona posizione di tiro Martin Pircher che viene sgambettato da ben due avversari, ma in questo caso il fischietto dell’arbitro rimane muto. Il Dobbiaco invece centra la porta vuota con Felix Oberrauch.

Come già nella passata stagione la serie va quindi fino in fondo, ma questa volta si gioca alla Sill dove i White Weasels sono ancora imbattuti. Detto questo, la netta sensazione che c’è chi si sta muovendo per costringere i Weasels a giocarsela su campo neutro per asseriti problemi alla Sill, assume una sua logica.

HC Dobbiaco – EV Bozen White Weasels 5-3 (3-1, 2-0, 2-0)
Marcature: Klaus Volgger (DOB, 00.45), Simon Prudenziati (EVB, 01.28 ), Klaus Volgger (DOB, 16.45), Felix Oberrauch (DOB, 17.39), Hannes Hölzl (EVB, 29.03), Thomas Unterfrauner (EVB, 37.28 ), Thomas Trenker (DOB, 53.04), Felix Oberrauch (DOB, empty net 59.59)
Penalità: HC Dobbiaco 6, EV Bozen White Weasels 12

Gara 1: Bozen84-Dobbiaco 1-4
Gara 2: Dobbiaco-Bozen ’84 5-3
Gara 3 della finale: mercoledì, 24.03.2010 – 20.30 h EV Bozen White Weasles vs HC Dobbiaco alla Sill