L’ex NHL Ricard Persson sotto le Tofane

(C.S. SG Cortina) – La Sportivi Ghiaccio Cortina de Vilmont Champagne comunica di aver trovato l`accordo per portare a Cortina un difensore dal palmares invidiabile e dal grande carisma quale Ricard Persson. Persson, svedese nativo di Östersund ha all’attivo 684 partite nei più importanti campionati a livello mondiale alle quali vanno aggiunte ben 229 presenze in NHL. Il giocatore è stato consigliato da Gunnar Svensson, agente dello svedese ed amico della dirigenza ampezzana: Svensson ha, infatti, portato a cortina giocatori del calibro di Peter Ström, Jan Hammar, Peter Casparsson, Jonas Lennartsson, Jorgen Rickmo nonchè l`allenatore Rolf Nilsson.

Ricard Persson con la maglia dei Devils

Ricard Persson con la maglia dei Devils



La carriera di Persson ha inizio nel 1984-85 con l`Östersunds IK in Prima Divisione Svedese, per poi fare il salto di qualità tre anni dopo passando in Eliteserien vestendo per 6 stagioni la maglia del Leksand e per 2 stagioni quella del Malmö, formazione della quale Persson era capitano e con la quale ha vinto un titolo svedese nel 1993-94. Al termine del Campionato 1994-95 la prima esperienza oltreoceano con gli Albany River Rats in AHL grazie alla quale Ricard riesce a fare il salto di qualità e ad assaggiare i ghiacci dell`NHL con i New Jersey Devils. Saranno 3 le formazioni NHL nelle quali militerà Persson: i New Jersey Devils, appunto, i St. Louis Blues ed, infine, gli Ottawa Senators. Nel frattempo Persson solca anche i ghiacci della AHL con la maglia degli Albany River Rats con i quali vincerà la AHL Calder Cup, e con i Worcerster Ice Cats dei quali sarà capitano.

Ricard Persson solleva la coppa con gli Eisbären di Berlino (foto City-Press GmbH)

Ricard Persson solleva la coppa con gli Eisbären di Berlino (foto City-Press GmbH)

Nel 2002-03 Persson accetta il contratto offertogli dagli Eisbären Berlin in DEL, squadra della quale diverrà capitano e nella quale militerà per 3 anni. Saranno tre anni ricchi di soddisfazioni in quanto nel suo primo anno in DEL verrà insignito del titolo di miglior difensore del campionato mentre due anni dopo gli Eisbären Berlin metteranno in bacheca il titolo di campioni tedeschi. Nel frattempo ci sarà spazio anche per 7 presenze con la maglia della nazionale svedese ai mondiali di San Pietroburgo in Russia.
Nel 2005-06 il passaggio in EBEL con la maglia del Klagenfurt: il conseguimento del titolo di miglior marcatore della lega tra i difensori gli vale la riconferma del contratto per la stagione successiva al termine della quale Persson decide di provare l`avventura in Giappone, nazione in cui si fermerà per due anni vincendo un titolo con gli Oji.
Il difensore non sarà a Cortina prima di lunedì 7 settembre in quanto chiamato a partecipare alla terza edizione dell`incontro di beneficenza organizzato dagli Eisbären Berlin che vedrà contrapposti giocatori che hanno fatto la storia del club tedesco contro una selezione russa denominata Allstars Gazprom, nella quale militeranno giocatori come il Campione mondiale Igor Varitskiy, i Campioni europei Maxim Mihaylovskiy, Igor e Sergey Romashin Gomolyako e il due volte campione olimpico Vladimir Lutchenko.

[table=42,6]