All Stars Piemonte-Merano 4-2

di Francesco Seren Rosso

Vittoria sofferta dell’All Stars Piemonte contro un Merano rimaneggiato dalle partenze degli ultimi giorni, ma autore di un’ottima prestazione. I torinesi hanno probabilmente preso sottogamba l’impegno fornendo nel primo periodo una prestazione decisamente sottotono. Discreto l’esordio in maglia bianco blu di Stefan Palla, schierato inizialmente in prima linea con i nordamericani Herrington e Turgeon.

Dopo appena 34" gli ospiti si fanno pericolosi con un tiro di Avancini servito da Oberdorfer parato da Bobba, al quale risponde due minuti dopo la combinazione Traversa-Moro stoppata in due tempi da Camin. Il Merano passa a condurre la gara al 6’25" grazie a Mitterer, che, ricevuto il disco dietro porta, si sposta in avanti e tira di polso superando Bobba alla sua sinistra. La reazione dei padroni di casa non arriva ed al 10’59" è Alderucci ad

impegnare il portiere torinese con un tiro dala blu pinzato, mentre al 12’08" il Merano raddoppia: errore di Bobba, che, nel voler giocare il disco, serve Avancini che controlla e realizza sotto la traversa. Al 12’34" arriva la prima penalità della serata ai danni di Bohacek (trattenuta) ed il Merano sfiora la clamorosa terza marcatura ancora con Alderucci. Al quindicesimo Wunderer si trova a tu per tu con Bobba, ma il portiere si supera riuscendo a ribattere la conclusione in backhand dell’attaccante avversario. Al minuto 16’36" nuova superiorità per gli ospiti per uno sgambetto di Marchettti, ma sono i padroni di
casa a farsi avanti con una conclusione di Herrington bloccata da Camin. Al 19’38" arriva invece la prima penalità ai danni del Merano, gancio di Alderucci,
e sette secondi dopo Rigoni impegna Camin con un tiro potente dalla blu parato di pinza dal portiere avversario.

Il secondo tempo vede l’All Stars più reattivo, probabilmente a seguito della strigliata di Varotto, che sposta anche Palla in linea con Soravia e Traversa
mettendo Salonen in prima linea, dopo due minuti Lo Presti impegna Camin costringendolo alla parata di stecca. Il gol che riapre la partita arriva al 5’20"
grazie ad Herrington che dalla distanza beffa Camin, che ha qualche colpa, con un preciso wrist tra palo e portiere. Al 7ì39" alotr power play per i padroni di casa, fuori Von Pfostl per trattenuta, che non si fanno sfuggire l’occasione: Herrington recupera un disco che la difesa non riesce al liberare, serve
Salonen sulla riga di fondo, passaggio perfetto nello slot a Turgeon che da due bassi supera il portiere con un one timer rasoghiaccio sulla sinistra. All’undicesimo il Merano usufruisce di un’altra superiorità numerica, ma la difesa chiude bene. Il sorpasso torinese si concretizza al 13’49", al termine di un’azione insistita davanti alla gabbia meranese: ci provano Lo Presti e Peruzzo, su cui Camin si supera, ma sulla terza conclusione, quella di Bortot, deve arrendersi. Al 15’10" altra occasione per Herrington ma la conclusione ravvicinata è parata da Camin col gambale. Al 16’24" altra superiortà tornese, troppi
uomini sul ghaiccio, con una sola conclusione pericolosa ad opera di Peruzzo. Nell’ultimo minuto, azione di contropiede meranese conclusa da Riva parata da Bobba.

Il terzo periodo vede inizialmente il Merano in avanti, al primo Rigoni non riesce a controllare il disco in zona neutra, Mitterer ne approfitta ma il tiro è troppo centrale. Due minuti dpo, tuttavia, arriva il gol che chiude definitivamente la partita ad opera di Turgeon a conclusione di una bella azione personale. Al quinto Soravia ha una buona occasione, ma il suo tiro dallo slot è deviato da Camin. Al minuto 8’03" gli ospiti hanno l’opportunità di giocare per trenta secondi con il doppio vantaggio numerico, fuori Turgeon e Marchetti, ma non riescono a rendersi pericolosi. La seconda parte del periodo va avanti senza scossoni, con l’All Stars che amministra senza problemi ed il Merano che prova a rendersi pericolso senza riuscirvi, tant’è che è ancora la squadra di casa a sfiorare il gol in più occasioni, con Traversa e Soravia al quindicesimo, ed al 17’26" con Herrington.

L’All Stars Piemonte arriva così al risultato utile consecutivo numero sette portandosi clamorosamente ad un solo punto dalla vetta, occupata dall’Egna e dal Valpellice a pari merito, ma la prossima settimana, visti gli incroci del calendario, potrebbe arrivare il clamoroso sorpasso.