Milano vincente grazie agli “ex”

di Fabrizio Prina

MILANO -ASIAGO 5–2 (2:2; 0:0; 3:0)

E’ stata la partita degli ex che hanno deciso il match a favore del Milano con un goal di Strazzabosco e due doppiette rispettivamente di Iannone e Scandella.
Milano scende sul ghiaccio senza Lorini e Caletti infortunati e Simon ancora influenzato mentre da parte giallorosa mancano all’appello Parco e Topatigh.
Milano cerca subito di prendere le redini del gioco ma al 2’ e 32" sono i vicentini a passare in vantaggio con Plastino che devia in rete un assist di Roffo da dietro la gabbia. Le Vipere si buttano in avanti ma faticano a fare gioco per imprecisione e per le penalità che il capo arbitro Cassol comincia a comminare e Stephenson per due volte non riesce a correggere in goal le occasioni avute mentre Bellissimo respinge un po’ fortunosamente un tiro di Pozzi. L’unico vero pericolo portato dall’Asiago è di De Frenza al 7’ e 35" con un tiro basso insidioso bloccato da Szuper. I frutti degli sforzi però vengono premiati al 10’ e 50" quando in superiorità numerica per una penalità a Testa il capitano rossoblu batte il goalie Bellissimo tra una selva di gambe. Milano sfrutta bene in questa partita le superiorità numeriche ed è Scandella che porta in vantaggio i milanesi al 14’ e 20" deviando al volo un tiro di Regan Kelly in power play. Va vicino al goal al 16’ e 14" un pimpante Evans imitato al 17’ e 10" da Loya che impegna il goalie milanese dalla linea blu. Asiago in parità al 17’ e 41" quando un controllo impreciso milanese in fase di attacco innesca un micidiale contropiede vicentino in due contro uno che Benetti assistito da Plastino manda in rete vanamente ostacolato dall’uscita disperata di Szuper. Ennesimo power play per Milano e doppia possibilità di vantaggio sciupata da Stephenson e Trevisani con Bellissimo che di gambale sventa entrambe le insidie.

Il secondo periodo inizia con la superiorità per Milano che sfiora il goal in apertura con Scandella che non riesce per un soffio a deviare l’assist di Stephenson.
Tocca subito a Surma far vedere che l’Asiago è in partita ma Szuper para di pinza. La partita è ora più veloce e fatta di continui capovolgimenti di fronte con vari assalti vicentini con Borrelli e De Frenza che non sortiscono effetti. Bella azione milanese al 25" con Insam di prima intenzione su imbeccata di Kelly che Bellissimo para d’istinto mentre al 29’ è Di Stefano a scheggiare il palo dell’Asiago a goalie battuto.
I portieri hanno molto lavoro da svolgere per gli insistenti attacchi degli avanti delle due squadre ma il risultato non si sblocca malgrado i tentativi dei vari Loya due volte dalla blu e la traversa sfiorata da Mazzacane.
Il terzo periodo vede inizialmente entrambe le squadre consapevoli della possibilità di portare a casa la vittoria ma è il Milano in quattro minuti a trovare la serie che consente di chiudere la partita dopo varie occasioni capitate ad ambo le parti. La svolta al 52’ e 46" quando sempre in power play Iannone ribatte in porta una respinta di Bellissimo su tiro di Kurtz.
Passano circa quattro minuti e al 56’ e 27 è ancora Iannone a siglare il goal per il 4 a 2 a favore delle Vipere sempre in superiorità numerica. L’ Asiago si innervosisce ed è De Frenza a farne le spese con una penalità di 10’. La partita è chiusa definitivamente da Scandella al 56’ e 57" che mette in rete l’assist di Evans. Fondamentale per Milano l’ottima gestione del power play con 4 dei 5 goals fatti in superiorità. In evidenza Marco Insam che dimostra di essere il giovane attualmente con più potenzialità tra tutti i ragazzi del nuovo corso Vipers. Sottotono Surma da parte vicentina.

H.C. Junior Milano Vipers – Emisfero Ipermercati Asiago Hockey 5 – 2 (2-2) (0-0) (3-0) (0-0)

Marcatori: PLASTINO N. (ASI BUSA F. , ROFFO L.) 02:32, STRAZZABOSCO M. (MIL SCANDELLA G. , KELLY R.) 10:50, SCANDELLA G. (MIL KELLY R. , STEPHENSON S.) 14:20, BENETTI F. (ASI PLASTINO N. , DE FRENZA F.) 17:41, IANNONE P. (MIL EVANS B.) 52:46, IANNONE P. (MIL DI STEFANO M. , KURTZ J.) 56:27, SCANDELLA G. (MIL STEPHENSON S. , EVANS B.) 56:56

Milano : Portieri: DELLA BELLA P. (44), SZUPER L. (31) – Difensori: KELLY R. (54), KURTZ J. (17), LEHTINEN M. (4), MAIR J. (40), STRAZZABOSCO M. (96), TREVISANI C. (3), RAYMO M. (22) – Attaccanti: DI STEFANO M. (84), EVANS B. (16), IANNONE P. (14), INSAM M. (8), MANTOVANI D. (51), MAZZACANE C. (27), MIGLIORE T. (91), POZZI M. (26), SCANDELLA G. (10), STEPHENSON S. (25)

Asiago: Portieri: BELLISSIMO D. (30), PAVONE G. (31) – Difensori: BASSO V. (7), LOYA C. (2), MAC ISAAC D. (3), PLASTINO N. (4), ROSSI M. (60), TESTA F. (88) – Attaccanti: BENETTI F. (55), BORRELLI D. (71), BUSA F. (68), DE FRENZA F. (22), RODEGHIERO A. (77), ROFFO L. (23), STANLEY C. (13), STRAZZABOSCO G. (42), SURMA D. (15), TESSARI M. (14), TESSARI N. (9)

Tiri : Milano 25 (12, 9, 4) – Asiago 25 (6, 12, 7)
Penalità: Milano 16 (6, 4, 6) – Asiago 26 (6, 2, 18)

Capo arbitro : CASSOL LUCA
Lines men : BIACOLI CRISTIANO – ZATTA LUCA

Spettatori: 1343

Tags: