CHL: in due perdono l’imbattibilità. Ammucchiata nel Gruppo A, Berna prima qualificata agli ottavi

Alla quarta giornata Zugo e Bolzano rimangono a secco di punti. Per i Foxes lo stop potrebbe essere in ininfluente in ottica qualificazione se ad ottobre non inciamperanno in imprevedibili cadute nella doppia sfida contro il Tychy. Il Berna vince di misura e si qualifica agli ottavi di finale.

Nel Gruppo A il Vienna Capitals restituisce al Frölunda Indians la sconfitta per 1-4 dell’andata, grazie alla doppietta di Rafael Rotter e i goal di Kelsey Tessier e Chris DeSousa, raggiunge gli svedesi in testa alla classifica ed accende la bagarre qualificazione favorita dal successo dello Zurigo sull’Aalborg, maturato nel secondo tempo coi gol di Maxim Noreau e Denis Hollenstein, i quali rimediano a quello di Mikkel Højbjerg.

Alla seconda trasferta consecutiva nei Paesi nordici il Bolzano cade contro lo Skellefteå AIK; i fantasmi della gara di andata si materializzano davanti agli occhi degli svedesi al 3.41, quando Marco Insam regala il vantaggio ai Foxes in power play. Nel secondo tempo i padroni di casa danno fondo al forechecking riuscendo a segnare con il solo Oscar Möller, mentre Bud Holliday recrimina per i due pali colpiti. In apertura di terzo periodo Linus Lindström ribalta il punteggio che potrebbe essere più ampio se i montanti non avessero respinto le saette di Filip Berglund e Joakim Lindström. Bolzano esce alla distanza, ma la Dea bendata a 25” dalla sirena volta le spalle alla conclusione di Daniel Catenacci stampatasi contro il palo alla sinistra di Gustaf Lindvall (qui la cronaca).
In classifica i biancorossi sono raggiunti dall’IFK Helsinki vittorioso con lo stesso punteggio sulla cenerentola Tychy: i polacchi, giunti al pareggio con Alex Szczechura al 48’ danno filo da torcere, la doppietta di Teemu Eronen toglie i finlandesi dall’imbarazzo.

Successo esterno del Nemad Grodno a Zugo: gli svizzeri tornano in pista a ventiquattr’ore di distanza, in vantaggio con Dario Simion, nel finale di partita devono fare fronte alla doppietta di Artyom Kisly. Raggiunto il pareggio a 2’31” dalla fine, i Tori sono costretti a cedere l’onore delle armi ad Artyom Levsha in overtime.

Blitz del Malmö a Turku nell’unica partita del Gruppo B che, subìto il vantaggio del TPS di Kaapo Kakko al 5’, ribalta il punteggio con Martin Janolhs e Nichlas Hardt.

La serata è chiusa dal Gruppo G che decreta i successi del Berna e del Salisburgo: gli elvetici rimediano ai tentativi di fuga del Cardiff, orchestrati da Matthew Myers e Joey Martin, rispondendo con Simon Moser e Gregory Sciaroni. A meno di 5’ dalla conclusione del match Ramon Untersander dà la stoccata vincente per gli Orsi che vale l’accesso ai playoff.
Fondamentale vittoria da tre punti del Salisburgo nello scontro diretto contro il Växjö Lakers che stacca gli scandinavi in classifica di cinque punti in classifica: match senza soluzione di continuità fino al pareggio austriaco di Brant Harris. Lo sgambetto di Daniel Rahimi, 2’ più tardi, favorisce il vantaggio di Raphael Herburger che regge fino al 59.25, quando Linus Fröberg pareggia, ma è solo un’illusione, perché in 19” i padroni di casa chiudono l’incontro con Ryan Duncan.

Risultati

Gruppo A: Frölunda Indians (SWE) – Vienna Capitals (AUT) 1-4 (0-1; 0-2; 1-1); Aalborg Pirates (DEN) – ZSC Lions Zurigo (SUI) 1-2 (1-0; 0-2; 0-0)
Classifica:
Vienna Capitals (AUT) p.ti 7 (4 partite); ZSC Lions Zurigo (SUI) p.ti 7 (4); Frölunda Indians (SWE) p.ti 7 (4); Aalborg Pirates (DEN) p.ti 3 (4)

Gruppo B: TPS Turku (FIN) – Malmö Redhawks (SWE) 1-2 (1-1; 0-0; 0-1)
Classifica: Malmö (SWE) p.ti 9 (4); Monaco (GER) p.ti 6 (3); Yunost Minsk (BLR) p.ti 3 (3); TPS Turku (FIN) p.ti 3 (4)

Gruppo C: Skellefteå AIK (SWE) – Bolzano (ITA) 2-1 (0-1; 1-0; 1-0); IFK Helsinki (FIN) – GKS Tychy (POL) 2-1 (1-0; 0-0; 1-1)
Classifica: Skellefteå AIK (SWE) p.ti 10 (4); Bolzano (ITA) p.ti 7 (4); IFK Helsinki (FIN) p.ti 7 (4); GKS Tychy (POL) p.ti 0 (4)

Gruppo D: Zugo (SUI) – Nemad Grodno (BLR) 2-3 ot (1-0; 0-1; 0-1; 1-1; 0-1)
Classifica: Zugo (SUI) p.ti 10 (4); Kometa Brno (CZE) p.ti 6 (3); Nemad Grodno (BLR) p.ti 5 (4); Eisbären Berlino (GER) p.ti 0 (3)

Gruppo G: Berna (SUI) – Cardiff Devils (GBR) 3-2 (0-1; 1-1; 2-0); Salisburgo (AUT) – Växjö Lakers (SWE) 4-3 (1-1; 2-1; 1-1)
Classifica: Berna (SUI) p.ti 11 (4); Salisburgo (AUT) p.ti 9 (4); Växjö Lakers (SWE) p.ti 3 (4); Cardiff Devils (GBR) p.ti 1 (4)

Tags: