EIHC: le avversarie dell’Italia

Tutto pronto per l’EIHC di Danzica, torneo di preparazione al quale partecipano, in questa tappa invernale, le Nazionali non qualificate alle imminenti Olimpiadi di Sochi, le quali approfitteranno  della pausa internazionale per preparare i prossimi Mondiali delle rispettive categorie. Ognuna con obiettivi diversi.

PoloniaPolonia
I padroni di casa della Polonia sono alla ricerca della giusta chimica con la quale trovare una squadra in grado di risalire la china ed approdare nel Gruppo A della Prima Divisione, categoria dalla quale i biancorossi mancano dal 2011, anno del riassetto dei campionati voluto dalla IIHF.
Il bilancio con l’Italia nell’EIHC è di due vittorie a testa, con un lieve vantaggio a favore dei polacchi nel conteggio delle reti realizzate (6 contro 5).
Coach Zacharkin dovrà rinunciare a Leszek Laszkiewicz, ex attaccante del Milano Vipers, sostituito da Aron Chmielewski.
In questi giorni la Polonia piange la scomparsa, a 69 anni, di Krzysztof Bialynicki-Birula; con la Nazionale partecipò a tre Mondiali di gruppo A (1966, 1970 e 1973) e all’Olimpiade di Sapporo (1972).  

I convocati:
Portieri: Odrobny Przemyslaw (JKH GKS Jastrzebie), Witkowski Tomasz (TMH Polonia Bytom, A-SMS)
Difensori: Dutka Rafal (Ciarko PBS Bank KH Sanok), Dronia Pawel (Schwenninger Wild Wings, A-SMS), Borzecki Adam (Schwenninger Wild Wings, A-SMS), Kotlorz Michal (GKS Tychy, A-SMS), Wajda Patryk (Comarch Cracovia, A-SMS), Wanacki Jakub (GKS Tychy, A-SMS), Pociecha Bartlomiej (Ciarko PBS Bank KH Sanok, A-SMS), Kowalowka Adrian (Comarch Cracovia, A-SMS)
Attaccanti: Kolusz Marcin (GKS Tychy), Zapala Krzysztof (Ciarko PBS Bank KH Sanok), Pasiut Grzegorz (JKH GKS Jastrzebie, A-SMS), Lopuski Mikolaj (GKS Tychy, A-SMS), Strzyzowski Marek (Ciarko PBS Bank KH Sanok, A-SMS), Dziubinski Krystian (MMKS Podhale Nowy Targ), Baginski Adam (GKS Tychy, A-SMS), Galant Radoslaw (GKS Tychy, A-SMS), Witecki Jakub (GKS Tychy, A–SMS), Guzik Kacper (GKS Tychy), Aron Chmielewski (Comarch Cracovia), Sebastian Kowalowka (Comarch Cracovia, A-SMS)

ungheria federazioneUngheria
L’Ungheria, probabilmente, è la rappresentativa che, dal 2010, ha deluso più di tutte, avendo organizzato due Mondiali di Prima Divisione e una qualificazione olimpica,  “ciccando” la piazza d’onore in tutte le occasioni.
Anche con i magiari il bilancio degli Azzurri all’EIHC è in equilibrio: 2 successi a testa (di cui uno in overtime per l’Italia nel novembre 2011) e un pareggio.
Spazio ai giovani per coach Chernomaz che testerà il difensore Attila Reiter e gli attaccanti Tamas Sarpatki e Balazs Sebok , tutti under 20.

I convocati:
Portieri: Zoltan Hetenyi, Miklos Rajna (AV 19 Szekesfehervar/EBEL), Peter Sevela (DAB Dunaujvaros).
Difensori: Krisztian Dosa (MAC Budapeszt), Balazs Goz (Pingouins de Morzine-Avoriaz/FRA), Tamas Groschl, Adrian Huffner (DAB Dunaujvaros), Adam Hegyi (Jegesmedvek Miszkolc), Attila Orban, Bence Sziranyi, Viktor Tokaji, Arnold Varga (AV 19 Szekesfehervar/EBEL), Attila Reiter (AV 19 Szekesfehervar U20/AUT).
Attaccanti: Zsolt Azari, Nikandrosz Galanisz, Balazs Ladanyi (DAB Dunaujvaros), Andras Benk, Csaba Kovacs, Balint Magosi, Arpad Mihaly, Benjamin Nemes, Attila Nemeth (AV 19 Szekesfehervar/EBEL), Ferenc Kocsis, Tamas Sarpatki (AV 19 Szekesfehervar U20/AUT), Balazs Sebok (Karpat Oulu U20/FIN), Janos Vas (Dragons de Rouen/FRA).

BelarusianExtraligaLogoBielorussia
La Bielorussia, nell’ultima edizione dei Mondiali, ha subìto, suo malgrado, un ridimensionamento; la delusione per il quattordicesimo posto ha convinto la federazione a richiamare Glen Hanlon, con il quale gli ex sovietici avevano ottenuto, nella manifestazione iridata, il miglior risultato di sempre (6° posto nel 2006): riscattarsi e ben figurare è ciò che si aspettano i tifosi bielorussi.
L’unico precedente con la Bielorussia nell’EIHC risale al settembre 2005, quando a Pinzolo l’Italia venne sconfitta 5-3.
Coach Hanlon ha già messo in guardia chi pronostica, in questo torneo, un successo scontato affermando che non esistono vittorie facili. I suoi giocatori non si concentreranno sul nome degli avversari, ma sulle loro prestazioni.
A causa di motivi di salute il portiere Andrei Mezin è stato sostituito da Dmitri Milchakov.

I convocati
Portieri: Dmitri Milchakov (Dinamo Minsk, KHL), Vitali Koval (Torpedo Nizhny Novgorod, KHL)
Difensori: Andrei Antonov (Avtomobilist Yekaterinburg, KHL ), Oleg Goroshko, Ilya Kaznadey, Ivan Usenko, Andrei Filichkin (Dinamo Minsk, KHL), Andrei Karev (Yunost Minsk), Nikolai Stasenko (Severstal Cherepovets, KHL)
Attaccanti: Artyom Volkov (Yunost Minsk) , Artur Gavrus, Sergei Drozd, Alexei Efimenko, Alexander Pavlovich, Alexander Kitarov, Nikita Osipov (Dinamo Minsk, KHL), Anton Yeliseyenko (Metallurg Zhlobin), Artyom Kisly (Toros Neftekamsk, VHL), Stanislav Lopachuk (Neman Grodno), Nikita Komarov (Titan Klin, VHL) , Geoff Platt (Lokomotiv Yaroslav, KHL) , Yevgeni Solomonov (Gomel) .

FISG-228x219Italia
L’obiettivo ai prossimi Mondiali è la salvezza e, di conseguenza, mettere un freno all’ascensore che, dal 2008, costringe gli Azzurri ad un fastidioso saliscendi dalla Prima Divisione. A Danzica coach Pokel non potrà utilizzare Diego Iori e Luca Ansoldi, rimasti in Italia. Delle riserve a casa è stato scelto un solo sostituto: Markus Gander.

I convocati

EIHC Danzica 02-2014