News sul Real Como

Com. stampa HC Real Torino

H.C. CHIAVENNA – REAL COMO BLU: 4-5 (0-2, 2-1, 2-2)
15/01/2011 – La prima partita del 2011 vede i Blu impegnati in trasferta a Chiavenna, partita che si presenta decisiva così come sarà quella di sabato prossimo con la Valpe Bulldogs per il mantenimento del 5° posto in campionato.
Già all’andata i ragazzi avevano avuto qualche difficoltà di troppo nel regolare i coetanei chiavennaschi, difficoltà che si ripresenteranno anche nella gara odierna:
Il roster di 20 giocatori + portiere consentiva al coach Meglio di schierare 4 linee complete.
La partita sembrava incanalarsi subito sul binario giusto quando dopo 15 secondi dall’ingaggio iniziale Berra insaccava la rete dell’1 – 0 con un tiro scagliato un po’ dopo la linea blu. Il primo tempo era nettamente a favore dei nostri ragazzi (che comunque qualche brivido ce lo regalavano sempre) e la superiorità veniva suggellata da una bella legnata di Arlotta che siglava il raddoppio.

Si andava così al primo intervallo abbastanza tranquilli; le linee sembravano ben equilibrate ed i ragazzi rispondevano alle direttive dell’allenatore.
Quando poi nella prima parte del secondo tempo Cordiano (che con Formentini veniva utilizzato ieri con noi) siglava la rete del 3-0 i giochi sembravano quasi fatti.
Mai dar niente per scontato nell’hockey!!
Infatti con una condotta grintosa ed ordinata e complici due nostre distrazioni difensive, i nostri avversari si riportavano prima dello scadere del tempo sul 3-2.
Nel terzo periodo l’allenatore serrava un po’ i ranghi ma sull’onda dell’entusiasmo e nonostante ottimi interventi del nostro Zecchinato il Chiavenna raggiungeva il pareggio con i nostri che subivano anche qualche penalità di troppo.
Da qui la gara si faceva emozionante; frequenti capovolgimenti di fronte, il nostro vantaggio un po’ fortunoso complice una deviazione su tiro di Formentini, il loro pareggio ottenuto con un bel tiro che si infilava fra tre giocatori ed infine il goal decisivo di Galbalma, assistito da Cazzin, con un bel tiro di prima intenzione a fil di palo.
Penalità:
Real Como Blu: 10 minuti
HC Chiavenna: 4 minuti
Formazione: Arlotta Daniele, Bernasconi Emanuele, Berra Claudio, Blardone Gioele, Buttiglione Luca, Cazzin Giancarlo, Cordiano Tommaso, Del Signore Riccardo, Ferrero Davide, Formentini Matteo, Fregoni Marco, Galbalma Lorenzo, Galtieri Federica, Incalza Luca, Mercurio Alessandro, Monti Francesco, Ottino Tommaso, Polla Andrea, Siciliano Andrea, Signetti Gabriele, Zecchinato Stefano

DIAVOLI Rossoneri – COMO REAL Azzurro 1–13 (0-4, 0-4, 1-5)
09/01/2011 – Nell’ 11° giornata di campionato, reduci dai bagordi natalizi, la squadra REAL-COMO AZZURRO incrocia le stecche con i coetanei DIAVOLI ROSSONERI di Sesto.
Dopo soli 2’ di gioco è BITETTO a sbloccare il risultato iniziando una serie di reti che permetterà alla fine di portare a casa un grandioso risultato.
Il primo tempo prosegue con discreti spunti di gioco, dove si nota una notevole superiorità tecnica e di pattinaggio dei nostri ragazzi e si concluderà con il parziale di 0-4 con le altre reti rispettivamente di BERA, CASSETTA e IACOMUZIO.
Il secondo tempo è quasi sempre caratterizzato da gioco frammentario, confuso, con i milanesi che in tutti i modi cercano di ostacolare i nostri ragazzi che faticano a concludere le azioni e a realizzare. E’ doveroso segnalare alcune pericolose azioni di contropiede dei Diavoli di Sesto, abilmente neutralizzate da un ZECCHINATO in ottima forma. La seconda frazione di gioco si conclude con altre quattro reti degli “Azzurrini” più altre 3 non convalidate per decisioni arbitrali non molto chiare e discutibili.
Nell’ultima frazione, il gioco è più fluido, la formazione composta da ragazzi Torinesi e Comaschi mette a segno altre 5 reti, mentre la 49,33 i Milanesi realizzano la rete della “bandiera”.
COACH: Marco Rossi
ROSTERS: Zecchinato (P), Ferrario (P), Bera, Biancotto, Bitetto, Boccomino, Cassetta, De Michele, Focato, Fusini, Gatti, Iacomuzio, Lanfranconi, Leanza, Oreglia, Paramidani, Pigoli, Ronzoni, Tortia

U13: COMO REAL BIANCO – HC VARESE 10–0 (2-0, 5–0, 3–0)
A distanza di un mese dall’incontro di andata (9-0 a nostro favore il risultato finale in quella occasione) i nostri incrociano nuovamente le stecche con i ragazzi del Varese; formazione praticamente al completo, nelle gambe ancora la fatica del recentissimo torneo di Chiasso, terminato soltanto venerdì dopo due giorni intensi di gioco. Nonostante la stanchezza, però, ancora una volta non possiamo che toccare con mano i benèfici effetti delle trasferte all’estero, che obbligano la squadra a confrontarsi con formazioni spesso più competitive del consueto; i ragazzi infatti, rispetto al precedente match, macinano sin da subito un gioco più corale e partecipato; le marcature scaturiscono in larga prevalenza da assist piuttosto che da invenzioni individuali e discese solitarie; così, a meno di un mese di distanza, quella che era stata una trasferta anche insidiosa, a dispetto del risultato finale, si trasforma in una partita praticamente a senso unico, dove la squadra avversaria riesce a impensierire i nostri portieri in un numero limitato di occasioni e il gioco si sviluppa in netta prevalenza nel terzo avversario. Una prova convincente.