IL 60° Minuto: Larghi successi per Buffalo e Stars

Partite del martedì sera, partiamo con il successo in scioltezza di Buffalo contro Anaheim, mentre Atlanta è sconfitta in casa contro St Louis; i Capitals vincono contro i Devils con un sonoro 5-1.
Ad ovest successo casalingo di Columbus su Calgary, anche gli Stars mantengono inviolata la loro arena sconfiggendo Montreal.
Cadono invece gli Avalanche sconfitti in casa dai Kings per 5-0; nell’ultimo incontro di serata invece vittoria casalinga di misura per San Jose su Edmonton.

I Risultati:

Anaheim Ducks-Buffalo Sabres 2-5 (0-3;0-1;2-1)
St Louis Blues-Atlanta Thrashers 4-2 (1-1;1-0;2-1)
Calgary Flames-Columbus Bluejackets 1-3 (0-1;1-1;0-1)
New Jersey Devils-Washington Capitals 1-5 (0-1;1-3;0-1)
Montreal Canadiens-Dallas Stars 2-5 (0-2;1-2;1-1)
Los Angeles Kings-Colorado Avalanche 5-0 (1-0;1-0;3-0)

Edmonton Oilers-San Jose Sharks 1-2 (0-0;0-2;1-0)

I paperi salgono alla HSBC Arena per confermare la bella prestazione espressa contro Boston, ma le cose in questo caso vanno diversamente, bastano pochi minuti ai Sabres per imprimere l’impronta al match.
Al 04:43 al primo PP concesso dagli avversari i Sabres colpiscono andando in rete con Stafford (Roy-Myers); passano pochi minuti e Ryan avrebbe l’opportunità di pareggiare ma un autentico miracolo di Miller nega la rete all’attaccante.
Sono invece i giocatori di Buffalo che raddoppiano dopo un azione insistita, di Gerbe (Rivet-Gaustad) la rete al 10:05 che porta sul 2-0 i padroni di casa; non si accontentano però i Sabres e  un altra superiorità numerica favorisce la terza rete realizzata da Ennis (Sekera-Leopold) al 16:57.
Lo stesso n°63 fa gioire i propri tifosi anche al 04:40 del secondo tempo quando da posizione defilata indovina l’angolo giusto facendo secco Mcelhinney  Ennis (Roy-Leopold).
Il goalie ospite è però protagonista al 11:31 del terzo periodo bloccando Pomiville involato a rete, è il preludio del gol Ducks segnato da Perry (Selanne-Fowler) al 15:36, un giro e mezzo di lancette e Rivet (Niedermayer) realizza il quinto sigillo tanto per chiarire agli ospiti che la rimonta è impossibile; ancora però Perry (Selanne-Getzlaf) a 9 secondi dalla sirena in PP infila la rete del 5-2 finale

Dallas, Montreal è partita vera, il risultato non fa capire l’intensità del match che gli Stars hanno condotto in porto; subito aggressivi i Canadiens subiscono al 06:59 un contropiede che è finalizzato da Burish (Ott-Robidas) il quale avanzato fino alla blu si arresta arretra un po’ per poi scaricare un bolide che fredda Price.
I Canadiens reagiscono subito trovando però Lehtonen  pronto, al 13:59 arriva invece il raddoppio firmato da Benn (Ott) che in contropiede a tu per tu con Price realizza il 2-0.
Pur non demeritando i Canadiens iniziano il secondo tempo dovendo rincorrere, ed anzi le lunghezze da recuperare aumentano ancora visto che al 02:31 Skrastins (Neal-Niskanen) in mischia riesce a infilare il puck in rete.
È un secondo tempo intenso, al 10:43 meritatamente Montreal realizza con Darche(Moen-Pyatt) il 3-1 ma un PP sfruttato ottimamente da Richards (Robidas-Eriksson) fa riallungare i padroni di casa.
Nemmeno nel terzo tempo i canadesi vogliono desistere e una nuova marcatura realizzata da Gionta (Gomez) in inferiorità numerica al 12:15 riaccende le speranze; un minuto più tardi però ci pensa Eriksson (Ribeiro-Robidas) a chiudere definitivamente i giochi.

Veniamo alle stelle di serata, primo posto per Dustin Brown (Los Angeles) che brilla assieme alla sua squadra nella vittoria su Colorado per lui 2 gol e 2 assist.
Ottima prestazione per Michal Neuvirth (Washington) che con un 35-36 contribuisce in maniera sostanziosa al successo contro New Jersey.
Infine c’è gloria anche per Tyler Ennis (Buffalo) 2 gol per lui nella vittoria sui Ducks; ricordiamo anche le due reti di Corey Perry (Anaheim).