Amichevole a Como per Alfredo

di Emanuele Pezzo

COMO. La tribuna così piena di spettatori non la si vedeva da anni. L’occasione è speciale ed in molti hanno voluto testimoniare l’affetto provato nei confronti di Alfredo. La pista adornata con mazzi di girasoli ospita una grande festa in suo onore
In spogliatoio tanti amici si preparano a scendere sul ghiaccio, ricordando episodi, aneddoti e momenti vissuti in compagnia dell’Alfre. Le maglie delle squadre, per l’occasione, sul petto recano un cuore rosso con la scritta ALFREDO FOREVER e tutti portano il 31, il suo numero.
Tutto è pronto per l’entrata in campo… per muovere i primi passi per il riscaldamento e tornare nelle panchine per essere chiamati dallo speaker uno a uno sul ghiaccio, quindi per scattare tutti insieme una foto sotto il grande stendardo con la foto di Alfredo issato sopra la porta che ha difeso per anni. Ora è davvero tutto pronto per l’inizio, le squadre si salutano e davanti alle rispettive gabbie l’urlo è lo stesso: Alfredo!

A questo punto le prime linee (ogni squadra ne ha 5!) si schierano ed un bimbo con la maglietta “Alfredo 31” getta il disco per il primo ingaggio a cui segue un minuto di rispettoso raccoglimento, alla fine del quale l’applauso è interminabile.
Le squadre giocano con un buon ritmo, facendo vedere belle cose al pubblico, ma soprattutto in allegria, con l’obiettivo di fare della giornata una bella festa: così, tra un tempo e l’altro, ci si ritrova a bordo pista insieme a chiacchierare e bere una birretta. La partita prosegue e vede il continuo alternarsi di molti giocatori, davvero uno spettacolo, ma ciò che conta non è il risultato ma solo la voglia di ricordare un amico attraverso la sua passione, e così un pareggio sul campo sta bene a tutti. La vittoria è aver unito così tanta gente nel ricordo di un grande amico.
Al termine dell’incontro i genitori di Alfredo e la fidanzata sono scesi sul ghiaccio, accompagnati da uno scrosciante applauso, a salutare uno per uno i giocatori ed hanno ricevuto in dono un bel mazzo di fiori e la maglia firmata da tutti i partecipanti.