Varese killerbees – Tecnochem Bg: 5-4

comunicato stampa

Alla fine di una bella e combattuta partita gli husky lasciano il palalbani più che a testa alta, ritardando per un attimo la matematica qualificazione dei killer bees ai play off nazionali.
Superba prestazione di tutti i ragazzi presenti che giocando con un respiro unico hanno dimostrato e confermato di essere al di là dei risultati o delle attuali classifiche l’effettiva terza forza di questo campionato (finora nessuna compagine aveva ottenuto un risultato con un così esiguo divario contro le api assassine.
Un po’ di rammarico viene dal fatto che il secondo goal marcato dai padroni di casa è stato segnato di pattino, per la precisione di piatto destro, purtroppo non ravvisato dall’arbitro (il sig Lottaroli, di Varese) e dato come buono.
Ma veniamo ai goal…
Dopo una manciata di secondi dall’inizio della partita segna Fusco, portando in vantaggio gli ospiti a sorpresa, ritardando quella che alla vigilia era vista da alcuni come una passeggiata di salute per il Varese…

Pareggia Suominen con un magistrale slap da pochi metri dalla porta Di Favaro.
I padroni di casa si portano in vantaggio pochi minuti dopo con il contestatissimo goal di pattino che manda irregolarmente il puck alle spalle di Favaro e che nessuno dei due arbitri (mi domando se alcune volte le strisce che vestono non gli mandino insieme la vista) ravvisa dando il goal come regolare.
Si va al riposo sul 2-1
Nel secondo tempo subito i padroni di casa all’assalto con un fulmineo e potente tiro di Rotolo ben sventato da Favaro
Successivamente i nostri vanno un po’ in confusione permettendo a Suominen un goal su mischia dopo 2 interventi consecutivi di Favaro portando così le api sul 3-1.
Sembra fatta ma è invece un tiro di Pau a riportare il risultato sul 3-2 ma sono successivamente sempre le api a segnare il 4-2.
Si va tutti negli spogliatoi a bere il secondo thè caldo della serata all’inizio del terzo tempo è Zagni a siglare il 4-3… Dopo alcuni minuti di calma apparente e di più o meno innocui capovolgimenti di fronte è Rotolo per un grossolano errore difensivo che in azione solitaria sigla il 5-3… Sembra che tutto debba finire così ma gli husky, dopo un brutto fallo che costringe Paolo Spiriti a guadagnare anzitempo lo spogliatoio con relative cure mediche, hanno una reazione di orgoglio che porta Zagni a 6 minuti circa dalla fine a siglare il 5-4 mettendo così la firma su una doppietta pesante… Negli ultimi minuti i padroni di casa sono in difficoltà e si chiudono in difesa tentando sporadiche ma sempre pericolose sortite dalle parti della gabbia di Favaro che fa sempre buona guardia non concedendo più nulla mentre sull’altro fronte è il portiere di casa a prodursi in alcune rocambolesche quanto fortunose, ma efficaci, parate sugli ultimi tiri degli husky…

La partita finisce qui con il rimpianto da parte nostra (ma la consapevolezza di chi lo ha siglato irregolarmente) per quel goal di pattino, ma così è se ci pare…

Mi fa piacere sottolineare il clima di correttezza e sano agonismo in cui si è svolto l’incontro (sporadici casi a parte)

La presa di coscienza di poter vincere la partita è arrivata in linea cronologica, tardi, senza contare le sole 2 linee con cui si giocava noi, contro le loro 3-4 (sul foglio di arbitraggio un elenco infinito di nomi).
Un grazie particolare a tutti: Zagni, Pau, Caterino, Lisignoli, Spiriti A, Spiriti P, Ciccilano, Fossa’, Fusco, Piazzi, Capoferri, Romeo Lennie, Favaro.

Questa partita la dedicherei tutta al Ns Pres. che per cause di forza maggiore non è potuto essere a Varese ieri sera a godersi una bella partita… In bocca al lupo pres… (ma ora basta rompersi gambe .. se era stufo bastava dirlo)

Da segnalare la sportività della curva di Varese: i ragazzi sono venuti in spogliatoio ad offrire le loro ultime birre e a sincerarsi delle condizioni di Paolo Spiriti, infortunatosi al collo durante il 3 tempo … complimenti ragazzi e grazie,
dovreste insegnare cosa significa la sportività a qualche vostro giocatore che al saluto finale non si è presentato a stringere la mano forse ritenendosi troppo professionista per farlo… Colgo comunque l’occasione per salutarli ora e fargli tutti i miei migliori auguri per le prossime partite…

Un saluto a tutti e buon Hockey

P.s. Spero di essere stato preciso nella cronologia delle marcature e di essermi ricordato di tutti (non ho al momento in cui scrivo il foglio d’arbitraggio in mano)… se così non fosse segnalatelo sul forum. Grazie
M. Favaro