Tutte le serie, sono sul ” 2 – 0 “

(massimo gasperi)La seconda giornata dei quarti di finale nella Alps Hockey League, ha confermato le vincenti della prima sfida che, in trasferta, hanno ribadito la loro, attuale, superiorità nei confronti delle rivali. Mentre la quarta serie – quella tra Val Pusteria e Lustenau, bloccata dal Covid – sta riscaldando i motori per giovedì sera, le altre tre, invece, paiono aver trovato, già, i rispettivi “padroni”. Ma, questo come tante altre cose le scopriremo, assistendo alle gare in programma giovedì sera.


————————————————————————————————————————————————————————————————————

L’Olimpija Ljubljana, dopo la netta vittoria in Slovenia di sabato sera, vince anche gara due e, portando la serie sul 2-0 è, di fatto ad un passo dalla qualificazione alla Semifinale. I Draghi verdi, stasera, hanno potuto contare sul positivo apporto del trentunenne franco/canadese Marc-Olivier Vallerand, autore di due reti, la seconda delle quali, decisiva per stabilire il risultato finale.

Martedì, 30.03.2021, 20:00: Palaghiaccio di Bressanone / Brixen
Wipptal Broncos Weihenstephan – HK SZ Olimpija Ljubljana 3 – 4 (1-2, 0-1, 2-1)
Arbitri: HUBER, MOSCHEN, Giudici di Linea: Bedana, Martin.
Risultati sfide in AHL: WSV – HKO: 2:8 – Tiri in porta: 9 : 19 / 7 : 17 / 6 : 12 / = 22 : 48 /
MARCATORI: 06:45 0:1 HKO Marc-Olivier Vallerand (Nik Simsic – Luka Zorko); 19:26 0:2 HKO Anze Ropret (Ziga Pance – Miha Stebih); 19:40 1:2 WSV Matthias Mantinger (Hans Oberdorfer); 39:37 1:3 PP1 HKO Ziga Pance (Anze Ropret – Ales Music); 48:18 2:3 WSV Dante Hannoun (Trevor Gooch); 50:09 3:3 WSV Hans Oberdorfer (Fabian Hackhofer – Matthias Mantinger); 55:36 3:4 HKO Marc-Olivier Vallerand (Luka Zorko – Nik Simsic)

————————————————————————————————————————————————————————————————————

L’Asiago, in rimonta, vince anche gara due e porta sull’altopiano una grossa fetta della qualificazione alla semifinale di AHL. I ragazzi di Petri Mattila sono venuti a capo di un match dall’andamento estremamente equilibrato. Il Cortina, ben impostato da Coach Ivo Machacka, ha giocato infatti “di rimessa”, aspettando gli attacchi degli ospiti, cingendosi a protezione del loro terzo, davanti ad un De Filippo, anche stasera, in grande splovero e questo era, obiettivamente, l’unico modo in cui gli Ampezzani potevano affrontare una formazione che, gli è superiore tecnicamente. Il Primo tempo è stato abbastanza equilibrato con una leggera prevalenza offensiva dell’Asiago, pericoloso in un paio di occasioni. Nel secondo tempo c’è stato ancora grande equilibrio sul ghiaccio. Il primo power play per i vicentini è arrivato al 25:44, per un intervento falloso di Enrico Larcher su Steven McParland ma nei due minuti il pericolo più grosso lo ha corso Gianluca Vallini per una controfuga di Remy Giftopoulus che in uno contro uno, non ha trovato il guizzo vincente. Quando si ristabilisce la parità numerica sul ghiaccio, Matteo Tessari ha un’occasione che non riesce a sfruttare per la parata di Marco De Filippo. Grandi proteste asiaghesi intorno al trentesimo, per una durissima carica di Mike Cazzola su Daniel Mantenuto, non sanzionata dagli arbitri. L’Asiago accentua ancora la pressione ed il Cortina che cade in due liberazioni vietate consecutive, sembra in difficoltà. L’Asiago insiste con due conclusioni consecutive di Marco Rosa ma gli attacchi dei Campioni d’Italia cozzano contro un De Filippo para-tutto. Un’opportunità mancata dai giallo-rossi per un errore di passaggio di Alex Frei, si trasforma in una controfuga nella quale Remy Giftopoulus impegna seriamente Vallini. Inizia il terzo tempo e l’Asiago incrementa, ancora, la pressione sul terzo difensivo degli Ampezzani, che con difficoltà si stringono intorno al loro portiere. I Leoni giallo-rossi, dopo sei minuti di intensa pressione offensiva si perdono, però, Davide Faloppa che va via da solo e davanti alla porta infila il puck nell’angolino basso della porta di Vallini per il sorprendente vantaggio dei padroni di casa. L’Asiago non ci sta e, in due minuti, ribalta completamente il risultato. Il pareggio arriva appena sessantacinque secondi dopo il goal di Faloppa. Lo segna, in mischia, Steven McParland che riprende un rebound su tiro di Marco Rosa. Trascorrono altri 68 secondi e Davide Dal sasso con azione personale, porta – meritatamente – in vantaggio i suoi. Raggiunto il vantaggio l’Asiago toglie un po’ il piede dall’acceleratore e gestisce la gara in modo da portare al traguardo il risultato positivo. La seconda vittoria per 2-1 permette ad Enrico Miglioranzi e compagni di avere un match point già in gara tre che si disputerà all’Hodegart giovedì sera, con face off alle ore 20:00.
Martedì, 30.03.2021, 20:00: Stadio Olimpico di Cortina d’Ampezzo
S.G. Cortina Hafro – Migross Supermercati Asiago Hockey 1 – 2 (0-0, 0-0, 1-2)
Arbitri: Federico GIACOMOZZI, Alex LAZZERI, Giudici di Linea: Andrea Carrito, Mauro De Zordo.
Risultati sfide in AHL: SGC – ASH: 5:9 – Tiri in porta: 11 : 10 / 12 : 13 / 8 : 9 / = 31 : 32 /
MARCATORI: 46:01 1:0 SGC Davide Faloppa; 47:06 1:1 ASH Steven McParland (Marco Rosa – Stefano Marchetti); 48:14 1:2 ASH Davide Dal sasso (Marek Vankus);

————————————————————————————————————————————————————————————————————

La gara del Pranives ha avuto uno svolgimento assai simile a quello del match di domenica pomeriggio al Podmežakla. Il risultato è lo stesso ed è maturato al termine di una sfida tiratissima che è restata sul minimo vantaggio fino alla fine. Stasera per i Red Steelers tutto il gioco offensivo è filato sull’asse Andrej Hebar / Zan Jezovsek con il primo ad andare in goal due volte ed il secondo a ribadire con l’Empty Net Goal il risultato finale. La serie, adesso, è sul 2-0 a favore della formazione slovena che – anch’essa – giovedì sera sul ghiaccio di casa avrà l’occasione per chiuderla definitivamente a proprio favore.
Martedì, 30.03.2021, 20:30: Palaghiaccio Pranives di Selva di Val Gardena
HC Gherdëina valgardena.it – HDD SIJ Acroni Jesenice 1 – 3 (0-1, 1-1, 0-1)
Arbitri: Andrea BENVEGNU, Jakob SCHAUER, Giudici di Linea: Matthias Cristeli, Christian Eisl.
Risultati sfide in AHL: GHE – JES 3:8 – Tiri in porta: 7 : 8 / 10 : 9 / 11 : 8 / = 28 : 25 /
MARCATORI: 12:17 0:1 JES Andrej Hebar (Zan Jezovsek); 30:50 1:1 PP1 GHE Joonas Niemelä (Bradley McGowan – Matt Wilkins); 31:27 1:2 JES Andrej Hebar (Zan Jezovsek); 57:41 1:3 EN JES Zan Jezovsek (Andrej Hebar).

Tags: ,