Val Pusteria: i giramondo tornano a casa

Val Pusteria: i giramondo tornano a casa

L’ HC Val Pusteria e i suoi tifosi possono contare su due nuovi volti particolarmente interessanti. Si tratta di due giovani che avranno la loro grande occasione in ICE Hockey League con la maglia dei Lupi. Entrambi sono ben conosciuti in Val Pusteria e, avendo condiviso la stanza della “Red Bull Akademie” per diversi anni, si conoscono anche molto bene fra di loro. Ora sono tornati a giocare nella stessa squadra.

Tommy Purdeller e Fabian Gschliesser giocheranno per l‘HC Val Pusteria!

Fabian Gschliesser è il figlio maggiore dell’ex attaccante dei Lupi Alex Gschliesser. Il vipitenese ha giocato per tre anni in maglia giallonera (1995/96, 2003/04, 2005/06 – 136 partite, 139 punti), ha allenato l’HCP Junior e da tre anni è capo allenatore dei Falcons di Bressanone (IHL).

Fabian è entrato a far parte della accademia targata Red Bull nell’estate del 2018 passando da Vipiteno e Brunico (allora U17) e vi è rimasto per tutto il periodo della scuola secondaria. Il giocatore stecca sinistra si è fatto strada passo dopo passo. Nei suoi ultimi due anni (2021-2023) a Salisburgo, Gschliesser ha poi giocato in Alps Hockey League. Saltano fuori 33 partite (8 punti) per i Red Bull Juniors.

Il suo ritorno in Alto Adige è avvenuto la scorsa estate. Nelle 16 presenze per l’HCP in ICE non è riuscito a segnare, ma il club e i tifosi sono rimasti entusiasti del suo gioco fresco, dinamico e coraggioso. Gschliesser peró ha assunto un vero e proprio ruolo di leader in maglia Broncos: il numero 37 si è assunto responsabilità ed è stato una delle forze trainanti dell’attacco (26 punti). Anche la semifinale del suo club di origine porta la firma del giovane promettente giocatore.

Fabian Gschliesser: 

“Sono molto felice di aver avuto la possibilità giocare anche a Brunico la passata stagione. Farò tutto il possibile per aiutare la squadra al meglio con le mie qualità e per guadagnarmi un posto fisso in squadra. Ho già sentito il sostegno e l’energia dei nostri tifosi l’anno scorso e non vedo l’ora di vedere il palaghiaccio tremare di nuovo.”

Head Coach Jason Jaspers: 

„Fabian ha talento, e potrá coprire un ruolo importante nella nostra squadra nei prossimi anni. Se lavorerà duro in estate, giá quest’ anno riceverà la possibilità di mettersi in mostra. Potrá fare il prossimo passo e aiutare la squadra.”

Insieme a Fabian Gschliesser, nel 2018 un altro giocatore ha fatto le valigie per trasferirsi in Salisburgo. Tommy Purdeller ha sempre giocato per l’ elpo HCP Junior prima di passare ai Red Bull. Il giocatore stecca destra si è sviluppato magnificamente nell’accademia ed è cresciuto fino a diventare un affidabile marcatore. Nella stagione 2021/22 Purdeller è stato promosso in Alps Hockey League come attaccante titolare e si è fatto notare con 35 punti in 32 partite. Come Gschliesser (e Damian Clara), anche Purdeller ha partecipato quell’anno ai due campionati mondiali juniores (U18 e U20), che gli hanno procurato attenzione internazionale e un trasferimento oltreoceano. Negli ultimi due anni, il nativo di Mantana (San Lorenzo di Sebato) ha militato nella OHL (lega giovanile canadese) con i Peterborough Petes. Nel 2023, Purdeller ha addirittura festeggiato il titolo “Ontario Hockey League” con i Petes!

Ora – dopo il fratello Michael (2013-2015) – c’è di nuovo un Purdeller in maglia HCP (a Tommy è stato assegnato il numero 34). Il contratto con Purdeller ha una durata di 2 anni.

Curiosità: quest’anno nella squadra in ICE ci saranno ben quattro giocatori provenienti dalla squadra HCP Junior U17 del 2018: Purdeller, Hasler, Gschliesser e De Lorenzo Meo!

Purdeller Statement: 

“Ho deciso di riunirmi alla famiglia dei Lupi perché sono convinto del percorso che faremo quest’anno. Non vedo l’ora di affrontare la nuova sfida di crescere come giocatore e di aiutare la squadra in ogni modo possibile. Non vedo l’ora di salire sul ghiaccio davanti ai nostri tifosi e di dare il massimo per festeggiare tante vittorie all’Intercable Arena. Vorrei vincere piú partite possibile…e magari un giorno portare un titolo in Val Pusteria. Non vedo l’ora di rivedere tutti.”

Head Coach Jason Jaspers: 

“Tommy è un ottimo giovane giocatore che si è sviluppato molto bene a Peterborough. Ho avuto modo di parlare con i suoi allenatori e anche con Tommy stesso, ha un grande carattere. Se è pronto a dare il massimo, allora ha un grande futuro davanti a sé.”

Ultime notizie
error: Content is protected !!