I Rittner Buam SkyAlps hanno un nuovo logo

I Rittner Buam SkyAlps hanno un nuovo logo

Già da tempo i dirigenti dei Rittner Buam SkyAlps avevano deciso un cambio di immagine. Per questo ora il club hockeistico dell’altipiano altoatesino risplende in una nuova veste con un nuovo logo, che è stato presentato giovedì sera nel corso di una serata informativa a Collalbo.

La nuova brand identity, che include anche il nuovo logo, è stata l’argomento principale della serata informativa presso il rivenditore di bevande Fink a Collalbo. D’altronde questo cambia l’immagine del club hockeistico dell’altipiano, come hanno evidenziato sia il presidente Roberto Rampoldi sia il direttore Martin Klammer:

“Non volevamo distanziarci troppo dal vecchio logo, né dal nome Rittner Buam che esiste da quasi 100 anni. E ci siamo riusciti.” Klammer ha aggiunto: “Anche per le nostre squadre giovanili c’è un nuovo logo, per il quale, anche su richiesta di Ritten Sport, sono state create delle sinergie con quello dei Rittner Buam. Ora ci aspetta un bel po’ di lavoro per implementare la nuova brand identity, lo affronteremo in tutti gli ambiti un passo alla volta. Siamo molto soddisfatti di poter finalmente presentare in pubblico la nostra nuova immagine.”

Durante la serata informativa è stato presentato anche il nuovo pool di sponsor, circostanza in cui Rampoldi ha sottolineato:

“Le attività associative dei Rittner Buam sarebbero impossibili da svolgere nella loro forma attuale senza i nostri fedeli sponsor, le idee non possono essere realizzate senza mezzi economici. Molti di voi sono presenti stasera, ne siamo molto contenti. Voglio cogliere l’occasione per ringraziare di cuore tutti gli sponsor, i volontari, i benefattori e i soci.”

Bilancio e previsioni del direttore sportivo Eisath

Accanto ai temi organizzativi riguardanti logo e sponsor, nella serata c’è stato spazio anche per le parole di Alexander Eisath, direttore sportivo assieme a Dan Tudin. In un primo momento ha analizzato la stagione passata:

“Vincendo due titoli abbiamo ottenuto un risultato incredibile. Questo successo ha diverse ragioni: da un lato sul ghiaccio le cose sono andate davvero bene, abbiamo dominato per tutta la stagione. Ma è dipeso anche dalla grande coesione della squadra dei Rittner Buam nella scorsa stagione. Si è notato che si stavano divertendo molto, sia sul ghiaccio che fuori. Come anche noi tifosi sugli spalti.”

Per quanto riguarda la rosa per la stagione 2024/25, la pianificazione procede speditamente: “Siamo a buon punto.” Durante la serata sono stati nominati per la prima volta i due neoacquisti Diego Cuglietta e Sebastiano Soracreppa. Si è poi parlato in modo più dettagliato del nuovo allenatore Jamie Russell:

“Assomiglia a Tray Tuomie. È molto comunicativo e ha un buon rapporto con i giocatori, una cosa che ci sta molto a cuore.”

In seguito l’allenatore canadese si è collegato in videochiamata dal Nordamerica.

“Non vedo l’ora di iniziare la stagione con i Rittner Buam. Si vede che avete una grande tradizione hockeistica. I miei programmi? Prima di tutto voglio vincere il più possibile, è chiaro. In secondo luogo, voglio far crescere i miei giocatori. E in terzo, voglio integrarmi nella comunità del Renon. Ho già visto che lì da voi deve essere molto bello!”

Ultime notizie
error: Content is protected !!