Varese alza il muro: arriva Marco Matonti

Varese alza il muro: arriva Marco Matonti

Il difensore, in arrivo dalla AHL, garantisce fisicità, solidità e robustezza. Giocatore dal fisico possente e con senso della posizione

Varese chiude l’accordo con un nuovo difensore di rilievo per rinforzare il reparto arretrato. Marco Matonti sarà un nuovo giocatore dei Mastini che verrà tesserato HCMV Varese Hockey per la prossima stagione 2024-2025.

Il ragazzo ha 21 anni e rappresenta una delle migliori promesse hockeystiche. Dopo essersi messo in mostra nelle fila dell’Appiano fin dalle giovanili, nella stagione scorsa è stato chiamato dall’Unterland per giocare la AHL. Nonostante la sua giovane età ha dimostrato di avere comunque già sulle spalle una buona esperienza, anche perché, nei campionati disputati con i Pirati, ha dimostrato grandi capacità e un ottimo talento.

Proprio questa sua presenza con la formazione altoatesina di Eppan, ha contribuito a far conoscere a Marco la IHL, categoria nella quale si è espresso al meglio.

La scorsa stagione si è misurato con squadre di livello superiore, accumulando ulteriormente delle skills in grado di migliorare un profilo già di per sé valido e di grande avvenire.

Marco Matonti punta molto sul suo fisico, visto che supera i 190 cm e i 100 Kg di peso e sulla solidità. E’ un giocatore che fin da subito ha imparato a mantenere la posizione, caratteristica importante solitamente tipica dei più veterani. Quando ha la possibilità non disdegna la conclusione potente, una soluzione in grado di poter creare situazioni di pericolo davanti alla gabbia soprattutto quando il goalie avversario potrebbe concedere il rebound.

Queste le sue prime parole da giocatore giallonero, dette anche sorridendo e sdrammatizzando “vecchie ruggini”.

“A Varese ho già giocato da avversario e so anche che non ero amatissimo dal pubblico di casa. Ma credo che molti mi riconoscano pure qualche qualità. Seriamente, penso che per qualsiasi giocatore giocare una partita a Varese davanti a tanti spettatori fa molto piacere ed è motivante. Ancor più avere questa certezza ogni volta. Ho avuto un’ottima impressione dalla società e poi so che a Varese si gioca per vincere. E questo sicuramente è bello ed è per me uno stimolo in più. Spero di dare il mio contributo per portare a casa i risultati sperati”.

L’auspicio è che il ragazzo a Varese possa ancora crescere dal punto di vista hockeystico, migliorarsi e fornire ai gialloneri un contributo importante sotto l’aspetto del gioco, della presenza fisica e della compattezza difensiva.

 

Ultime notizie
error: Content is protected !!