Mondiali TD: Svezia e Rep. Ceca avanzano in semifinale

Mondiali TD: Svezia e Rep. Ceca avanzano in semifinale

Al termine di due sfide equilibratissime, Svezia e Rep.Ceca superano rispettivamente Finlandia e USA, accedendo alla semifinali in programma sabato prossimo.

Grazie al gol realizzato nell’overtime da Eriksson EK, la Svezia supera (2-1) la Finlandia avanzando in semifinale, dove affronterà la Rep.Ceca. Nonostante la partenza decisa della formazione di Hallam, sono i finnici ad avere la prima vera opportunità con il tiro in tuffo di Jaaska. Nell’azione successiva impegnano nuovamente Gustavsson con una conclusione ravvicinata di Puistola e soprattutto con il palo di Rissanen. E, così,solo grazie a una penalità a favore (fuori Riikola) gli svedesi si ridestano, colpendo a loro volta la traversa con Eriksson EK, creando ulteriori grattacapi a Larmi con il potente tiro di Olofsson. Dopo un’azione insistita di Burakovski, Raymond impegna di nuovo l’estremo difensore avversario. L’interferenza di Mäenalanen ai danni di Heed offre una nuova chance alla Svezia di sfruttare la superiorità numerica ma. Nonostante la paziente circolazione del disco, le due occasioni sono, quella capitata sul bastone di Kempe, la cui deviazione sottomisura esce di poco ma, soprattutto il palo colpito da Marcus Johansson . La tradizione vuole che tra le due squadre scandinave regni sempre un grande equilibrio e anche questa sfida di quarti di finale non fa eccezione. Al minuto 32:00, però, solo un vero e proprio miracolo di Larmi, nega la rete del vantaggio a Burakovski, mentre, nel finale di periodo, anche la Finlandia ha le sue ghiotte opportunità con Jaaska e Innala, ma Gustavsson mostra di essere in serata. Imbattuti nella fase preliminare, gli svedesi ci riprovano dopo il ritorno in pista, con un diagonale di Olofsson  e con un disco scagliato con violenza da Kempe, dopo l’ingaggio vinto da Eriksson Ek, ma il risultato non si sblocca. Sul fronte opposto, anche Gustavsson ha il suo da fare per bloccare il diagonale di Pakarinen. La penalità per bastone alto fischiata a Bjorninen non viene capitalizzata dalla nazionale elle “tre corone” che si procura una sola chance con Kempe. Identica situazione anche sul fronte opposto, con i finlandesi incapaci di farsi pericolosi quando è Fröden a sedersi sulla panchina dei penalizzati .Il risultato si sblocca al minuto 55:02 quando Dahlin, dopo essersi liberato in slalom di Pakarinen, supera Larmi. Puljuyarvi sfiora subito la rete del pareggio, che arriva invece quando Säteri viene richiamato in panchina, grazie alla prontezza di Bjorninen. che Nel conseguente overtime, la sfida viene decisa dal gol in power-play di Eriksson Ek, che devia sottomisura il diagonale di Hedman..
Svezia-Finlandia 2-1 (0-0; 0-0; 1-1; 1-0) dopo t.s.
Marcatori: 55:02 (1-0) Dahlin (Lundestrom); 59:02 (1-1) Bjorninen (Puustinen,Lehtonen); 65:54 (2-1) Eriksson Ek (Hedman,Dahlin) PP1;

La Repubblica Ceca supera di misura (1-0) gli Stati Uniti e vola in semifinale. Il match è contraddistinto da una partenza equilibrata con frequenti capovolgimenti di fronte. Dopo una conclusione dalla distanza di Seth Jones anche i cechi minacciano la porta avversaria con il solito Roman Cervenka. Nella seconda parte del periodo iniziale, i padroni di casa spingono con decisione sull’acceleratore con Spacek che costringe Lindrgen ad un difficile intervento. Beranek e Stransky con due conclusioni a breve distanza di tempo, allarmano ulteriormente la difesa statunitense. I cechi sprecano malamente un contropiede solitario con Pastrnak, mentre i primi 20’ si chiudono con un diagonale di Kempny bloccato dal portiere avversario. Dopo la prima pausa, gli USA possono una superiorità numerica, ma l’unica conclusione di Kunin viene controllata da Dostal. Appena ristabilita la parità numerica, sono i cechi a trovarsi con l’uomo in più (fuori Zegras), ma questa volta fanno subito centro grazie alla deviazione nello slot di Zacha. Gli USA rispondono col diagonale di Sanderson e dello Zegras, trovando la pronta risposta di Dostal, mentre poco dopo, solo il palo nega il raddoppio al solito Cervenka (uno degli assist-man della competizione iridata). Con grande generosità, gli statunitensi si riversano davanti alla porta ceca, ma peccano di precisione come nel caso delle conclusioni di Farabee e Pinto. Nei primi 10’ del periodo finale, prevalgono decisamente le difese. Bisogna aspettare infatti il minuto 51:30, per vedere il gran tiro di Eyssimont, fermato con bravura da Dostal. Gli USA pagano lo sforzo fatto nel tentativo di recuperare lo svantaggio e, così, dopo un clamoroso palo colpito da Kubalik, anche il tiro effettuato direttamente dal proprio terzo difensivo da Necas centra il palo. Ma basta la rete di Zacha per avanzare in semifinale e sfidare la Svezia.
USA-Rep.Ceca 0-1 (0-0; 0-1; 0-0)
Marcatori: 26:39 (0-1) Zacha (Spacek,Cervenka) PP1

Foto credit: Carola Semino

Ultime notizie
error: Content is protected !!