Mondiale TD Gr. A: poker di reti per Danimarca e Repubblica Ceca

Mondiale TD Gr. A: poker di reti per Danimarca e Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca regola l’Austria 4-0 e si prende momentaneamente la testa alla classifica del Gruppo A, la Danimarca conquista  tre punti contro la Gran Bretagna che la proiettano a metà classifica e quasi al riparo dalla retrocessione.

Con il successo per 4-3 sulla Gran Bretagna, la Danimarca intravede il traguardo della salvezza: la partita tra le due Nazionali si scalda tra il 5.25 e il 10.34: i britannici aprono le marcature con l’iniziativa di Kirk che, dopo una discesa sulla destra e aver aggirato la gabbia avversaria, depone il disco alle spalle di Dichow. La risposta danese non si lascia attendere e 1’ più tardi Aagaard arriva a rimorchio nei pressi dello slot finalizzando il passaggio in backhand di Moelgaard. All’8.25 Bruggisser mette la freccia del sorpasso, in situazione di superiorità, con un diagonale dalla lunga distanza, mentre il 2-2 dei sudditi di Sua Maestà è propiziato da una deviazione di pattino involontaria di Neilson sul passaggio di Mosey. La battaglia sul ghiaccio riprende al 21.42 che segna il nuovo vantaggio dei vichinghi grazie ad Aagaard al termine di una triangolazione sottoporta con Olsen. La Gran Bretagna non ci sta e a 1’26” dal secondo intervallo Halbert mette fine a un’azione insistita. La gara prosegue sul filo dell’equilibrio fino al 52’, gli arbitri fischiano 2’ a Mosey per sgambetto, Wejse non si lascia scappare l’occasione di regalare ai suoi la definitiva rete del 4-3.
Gran Bretagna – Danimarca 3-4 (2-2; 1-1; 0-1)
Marcatori:
(1-0) 05.25 Kirk (Curran – Ruopp); (1-1) 06.26 Aagaard (Moelgaard – Olesen); (1-2) 08.25 Bruggisser (Olesen – Wejse) PP; (2-2) 10.34 Neilson (Mosey – Lake); (2-3) 21.42 Aagaard (Olesen – Moelgaard); (3-3) 38.34 Halbert (Lachowicz – Perlini); (3-4) 52.01 Wejse (Blichfeld – Bruggisser) PP

Memori delle ultime due prestazioni dell’Austria, la Repubblica Ceca scende sul ghiaccio con l’intenzione di dettare i ritmi di gioco, tuttavia il risultato è sbloccato dal rigore trasformato da Kase a 28” dalla conclusione del primo tempo. Nella frazione centrale sono gli ex asburgici a essere maggiormente pericolosi, Mrazek abbassa la saracinesca lasciandoli a bocca asciutta. Il raddoppio matura al 35.49 in situazione di quattro contro tre dalla stecca di Kubalik che scaglia il disco in rete di prima intenzione. Il buon momento de cechi prosegue al 36.53, in cinque contro quattro, con il contropiede vincente di Flek. Ritornati sul ghiaccio, i padroni di casa strabordano al 41.31 con Tomasek dopo una ripartenza. Il resto è accademia.
Repubblica Ceca – Austria 4-0 (1-0; 2-0; 1-0)
Marcatori:
(1-0) 19.32 Kase (rigore); (2-0) 35.49 Kubalik (Tomasek – Spacek) (4 contro tre) PP; (3-0) 36.53 Flek (Stransky) PP; (4-0) 41.31 Tomasek (Palat – Kubalik)

Classifica: Repubblica Ceca p.ti 12 (5); Canada p.ti 11 (4 gare); Svizzera p.ti 11 (4); Finlandia p.ti 7 (4); Danimarca p.ti 6 (5); Austria p.ti 4 (5); Norvegia p.ti 3 (5); Gran Bretagna p.ti 0 (4)

Ultime notizie
error: Content is protected !!