Mondiali TD Gr. B: overtime ancora favorevole alla Lettonia; larghi successi di Slovacchia e Svezia

Mondiali TD Gr. B: overtime ancora favorevole alla Lettonia; larghi successi di Slovacchia e Svezia

Dopo tre giorni dei Mondiali di Top Division, nel Gruppo B la Svezia prende il comando della classifica, a punteggio pieno, grazie al successo sulla Polonia. Primi punti della Slovacchia contro il Kazakistan, il supplementare sorride ancora alla Lettonia.

La lunga domenica hockeistica di Ostrava è aperta dalla sfida tra Slovacchia e Kazakistan: gli slovacchi dominano letteralmente la prima frazione di gioco, Shutov para tutto quello che c’è da parare, tuttavia alla prima penalità comminata alla Nazionale asiatica, il goalie concede un rebound di troppo, Pospisil, posizionato davanti allo slot, è lesto a riprendere il disco e a insaccarlo. Ripreso il gioco, 34” più tardi Fasko-Rudas raddoppia dalla media distanza. I tentativi avversari di riaprire la gara sono flebili, da un contropiede nasce il 3-0 di Sukel. I kazaki trovano la via del goal con Assetov in apertura della frazione centrale in situazione di penalità differita al termine di una mischia. Le distanze vengono ristabilite in meno di 5’ da Hudacek che trasforma il rigore concesso dagli arbitri in seguito al fallo per trattenuta d i Beketayev. Nel terzo tempo la formazione slava riprende il forechecking, nei primi 6’ Pospisil e Cingel portano a sei le marcature slovacche, mentre Omirbekov fissa definitivamente il punteggio di 6-2.
Slovacchia – Kazakistan 6-2 (3-0; 1-1; 2-1)
Marcatori: (1-0) 11.54 Pospisil (Nemec – Slafkovsky) PP; (2-0) 12.28 Fasko-Rudas (Koch – Sukel); (3-0) 17.56 Sukel (Fasko-Rudas – Gajdos); (3-1) 23.02 Assetov (Daniyar – Mukhametov) EA; (4-1) 28.28 Hudacek (rigore); (5-1) 41.18 Pospisil (Hudacek – Nemec); (6-1) 45.06 Cingel (Hudacek); (6-2) 51.05 Omirbekov (Mikhailis – Daniyar)

La Lettonia conquista altri due punti al supplementare: dopo il successo contro la Polonia, i baltici si ripetono contro la Francia. Proprio i transalpini aprono le marcature al 16.02 sfruttando una doppia situazione di superiorità con Da Costa. Chiuso il secondo tempo 0-0, in una partita equilibrata la Lettonia ribalta il punteggio con la deviazione sottoporta di Abols e, in powerplay, con Bukarts che ribadisce il rete il disco scagliato sul palo alla destra di Junca da Daugavins. L’ultimo sussulto della partita è di Bellemare, pronto a riprendere il disco vagante lasciato davanti allo slot da Merzlikins. A dare il successo ai lettoni ci pensa Daugavins: a 1” dai rigori ruba il disco ai francesi, intenti a uscire dal terzo difensivo, e “brucia” il portiere avversario.
Lettonia – Francia 3-2 ot (0-1; 0-0; 2-1; 1-0)
Marcatori: (0-1) 16.02 Da Costa (Auvitu – Bertrand) PP2; (1-1) 42.59 Abols (Freibergs – Dzierkals); (2-1) 51.48 Bukarts (Daugavins – Jaks) PP; (2-2) 56.51 Bellemare (Da Costa); (3-2) 64.59 Daugavins

Partita a senso unico quella tra Svezia e Polonia, la Nazionale delle Tre Corone concede poco ai biancorossi, i quali nei primi 7’ di gioco incassano le marcature di Johansson e Raymond. In pieno controllo delle operazioni di gioco al 32.31 Karlsson firma l’allungo. Il sussulto polacco si manifesta al 42.18 con la rete di Liszczarczyk. La partita è chiusa tra il 54.27 e il 55.25 dalle reti in powerplay di Burakovsky e il secondo goal personale di Karlsson.
Svezia – Polonia 5-1 (2-0; 1-0; 2-1)
Marcatori: (1-0) 03.34 Johansson (Hedman – Karlsson); (2-0) 06.17 Raymond (Kempe); (3-0) 32.31 Karlsson (Burakovsky – Johansson); (3-1) 42.18 Lyszczarczyk; (4-1) 54.27 Burakovsky (Dahlin – Olofsson) PP; (5-1) 55.25 Karlsson (Hedman – Gustavsson) PP

Classifica: Svezia p.ti 6 (2 gare); Lettonia p.ti 4 (2); Slovacchia p.ti 3 (2); USA p.ti 3 (2); Kazakistan p.ti 3 (2); Germania p.ti 3 (2); Francia p.ti 1 (2); Polonia p.ti 1 (2)

Ultime notizie
error: Content is protected !!