IHL – Division I, il programma del 4° Turno

IHL – Division I, il programma del 4° Turno

Turno numero quattro per la IHL Division I che sabato vede tutte le otto squadre in pista. In classifica solo l’Aosta Ares Sport comanda a punteggio pieno, dietro sono in quattro a quota sei punti pronte a lottare per rimanere in alto, mentre Valpellice e Milano Devils vanno ancora a caccia del primo successo stagionale.

Saranno proprio i giovani Bulldogs ad aprire il turno sfidando alle 17 il Pinè a Torre Pellice. Secondo match consecutivo in casa per i biancorossi, battuti dal Chiavenna una settimana fa ma fiduciosi della crescita che sta vivendo la squadra, che punta a diventare una mina vagante del campionato macinando esperienza partita dopo partita. Esperienza che invece al Pinè non manca, viste anche le ultime stagioni chiuse in finale (battuto proprio dal Valpellice, ma la prima squadra) e da campioni lo scorso aprile dopo aver superato il Feltre. I trentini hanno vinto le ultime due gare mettendo dimostrandosi ancora una volta squadra concreta che regala poco allo spettacolo ma è capace di portare a casa i risultati.

Alle 18.30 spazio a Cadore-Milano Devils, con i veneti che, seppur battuti 6-1, hanno lottato a lungo contro l’Aosta tenendo il match in equilibrio sull’1-1 per la prima metà. Indice comunque di un gruppo con non poche qualità deciso a lottare su ogni disco per confermarsi squadra da playoff. Serve però un cambio di marcia in attacco, visti i soli quattro gol fatti sin qui, ma di contro arrivano i Devils che di reti ne hanno segnate solo due. Sarà un’altra sfida non semplice per i lombardi, il cui inizio di stagione è stato a marce basse senza alcun punto portato in classifica. Va detto però di come l’ultimo stop per 2-0 contro il Gardena ha fatto vedere quantomeno una buona solidità difensiva che ha permesso di cancellare lo scivolone contro il Chiavenna.

Alle 19 spazio al derby altoatesino tra Val Venosta e Gherdeina: questo sarà il big match di giornata, visto che entrambe sono a quota sei. I padroni di casa, imbattuti tra le mura amiche, cercheranno di rimettere in pista tutta la solidità offensiva dimostrata nei primi due turni con 13 gol fatti prima dello stop per 3-1 subito a Pinè. Gli ospiti dal loro punto di vista continueranno a giocare ad alto ritmo e sfruttando un roster molto profondo puntano al blitz esterno così da confermarsi squadra di alta classifica.

Chiude il programma alle 20 la partita tra Chiavenna e Aosta Ares Sport, che verrà disputata sul ghiaccio di Madesimo. Primo incontro “casalingo” per i verdeblu che ospitano la capolista del campionato e cercano quindi di strappare punti che sarebbero pesantissimi. I 21 gol segnati nelle ultime due uscite fanno capire che i lombardi stanno ingranando in attacco, servirà comunque la gara perfetta per fermare una squadra che sostanzialmente non ha punti deboli. Tra gabbia, difesa e attacco infatti gli aostani possono contare su tanti giocatori di talento che sanno come far girare le partite, puntando anche su un roster che mischia esperienza e gioventù per dominare le avversarie. Solo due sinora i gol subiti dal goalie Tura, tornato in attività ma capace di dimostrarsi dopo due anni di stop ancora in grande condizione.

Ultime notizie
error: Content is protected !!