IHL: quattro vittorie esterne, Caldaro inarrestabile

IHL: quattro vittorie esterne, Caldaro inarrestabile

Approfittando del turno di riposo del Varese, il Caldaro tenta la fuga in classifica con il quinto successo in altrettante gare, Mastini agganciati da Pergine e Appiano. Si rilanciano Alleghe e Valpellice.

Il Caldaro è l’unica squadra a proseguire il cammino in IHL a punteggio, la quinta vittima sacrificale è il Bressanone che, tra le mura amiche cede di netto per 5-0. In una partita equilibrata sono complici le penalità sia a sfavore, sia a favore: nei primi 10’ Teemu Virtala e Jonas Oberrauch finalizzano due powerplay, al 12’ Franz Erschbamer firma l’allungo in inferiorità. Nella frazione centrale Virtala mette a referto il suo secondo goal personale ancora in situazione di cinque contro quattro. Il sigillo lo mette Giovanni Reffo al 46.00. Al suono della sirena Alex Andergassen festeggia il secondo shutout stagionale.

L’Appiano maltratta il Dobbiaco imponendosi in Val Pusteria con il risultato di 6-1: il protagonista della frazione iniziale è Martin Graf, il quale, segnato il goal di apertura al 3.41, realizza il secondo goal personale nell’uno-due con Erno Räisänen. Il botta e risposta tra Riccardo Tombolato, in powerplay, e Lukas Tauber lascia invariate le distanze. Negli ultimi 5’ di gioco Stefano Piechenstein sfrutta due superiorità per arrotondare il risultato.

La partita più accesa della serata è senza dubbio quella tra Feltreghiaccio e Pergine: sulla carta il confronto sarebbe stato chiuso al termine del secondo tempo sul punteggio di 5-1 per le Linci, maturato dalle marcature di Christian Buono, Edoardo Manganelli, Enrico Bitetto e dalla doppietta di Joshua Berger, intervallata dalla rete feltrina di Lorenzo Dall’Agnol in inferiorità. Nel terzo tempo i Picchi cambiano registro,organizzando una rimonta costruita con la doppietta di Tobia Fantinel e dal 4-5 di Matteo Dall’Agnol, tuttavia,nonostante gli ultimi 9’ di fuoco,la sirena spegne le speranze del pareggio.

Serata trionfale anche per l’Alleghe che espugna la pista del  Valdifiemme: aperte le marcature con Nicola Soppelsa in superiorità, l’uno-due di Francesco Soppelsa e Juho Mäkelä ipoteca i tre punti, messi in ghiaccio da Nikolai Zherdev. Shutout condiviso tra Gianni Scola e Matthias De Nardin subentratogli al 16.59.

In fondo alla classifica il Valpellice regola il Como 4-1: sebbene i lariani siano più propensi a ercare la via del goal, pagano 7’ di blackout, quelli tra il 24.17 e il 31.02, durante i quali Filippo Salvai, Federico Cordin (doppietta) e Matteo Mondon Marin raggiungono il momentaneo 4-0. Il risultato è fissato da Dmitry Vozovik al 58.57 in superiorità.

 
Risultati
5a giornata
giovedì 12 ottobre
Bressanone  – Caldaro 0-5
Dobbiaco    – Appiano 1-6
Feltre      – Pergine 4-5
Valdifiemme – Alleghe 0-4
Valpellice  – Como    4-1
Riposa: Varese

Classifica
1.Caldaro      15 p.ti (5 gare)
2.Varese       11 (4)
3.Pergine      11 (4)
4.Appiano      11 (4)
5.Valdifiemme   9 (4)
—————————————————————————————–
6.Alleghe       7 (5)
7.Feltre        6 (5)
8.Valpellice    4 (6)
9.Bressanone    3 (5)
10.Dobbiaco     1 (5)
11.Como         0 (4)

Prossimo turno
6a giornata
sabato 14 ottobre
Alleghe     – Dobbiaco
Appiano     – Valdifiemme
Caldaro     – Varese
Pergine     – Como
Valpellice  – Bressanone
Riposa: Feltre

Ultime notizie
error: Content is protected !!