Italian Hockey League, dopo la Coppa Italia si riparte con un turno infrasettimanale

Italian Hockey League, dopo la Coppa Italia si riparte con un turno infrasettimanale

Dopo la pausa dedicata alle Final Four di Coppa Italia, che ha visto la vittoria dell’HCMV Varese, torna in pista la seconda fase di IHL con la quarta giornata del suo calendario, la prima delle due che si terranno infrasettimanali. Quattro le gare in programma con Varese e Alleghe che osserveranno il turno di riposo per poi rientrare in gioco da sabato.

Nel Master Round, giovedì.  si parte con Appiano-Pergine e il bisogno di vincere dei Pirati, sinora sempre sconfitti nel gironcino. Dopo l’ottima figura fatta in semifinale di Coppa Italia a Varese contro i Mastini, tenuti a lungo sul pareggio, la giovane squadra gialloblu cerca l’ennesima conferma delle sue qualità in un match delicato per tornare sotto in classifica ma dovrà farlo senza lo squalificato Lancsar. Da parte sua invece il Pergine arriva riposato e anche arrabbiato dopo l’eliminazione ai quarti di finale di Coppa per via del Fiemme. Ancora imbattuto, il team trentino cercherà di confermarsi come uno dei favoriti per la lotta al primo posto, provando a sfruttare al contempo il turno di riposo del Varese. Come sempre in casa Pergine si punterà su una difesa molto ermetica.

Alle 20.30 derby altoatesino tra Caldaro e Dobbiaco, con i Lucci che nonostante qualche problema fisico hanno dimostrato una volta di più tutto il loro valore in Coppa Italia. Pur perdendo la coccarda tricolore, si è rivista una squadra decisa su ogni disco e vogliosa di imporre il suo gioco veloce e arioso, fattore questo che l’ha portata ad essere sempre in gara contro il Varese. Come detto in Bassa Atesina arriva il Dobbiaco, formazione ancora alla caccia dei primi punti in questo Master Round e soprattutto bisognosa di ritrovare il suo attacco che l’ha trascinata nella prima fase. Tanto peso sulle spalle di Capannelli e Majul che dovranno riaccendere le speranze degli IceBears di risalire la classifica.

Nel Qualification Round si parte con l’anticipo di mercoledì tra Como e Valpellice. Sfida importantissima perché le due squadre sono distanti 4 lunghezze, dunque con un blitz in Lombardia i piemontesi potrebbero tornare pesantemente in corsa per l’ultimo posto playoff. Dal canto suo invece la formazione di Massimo Da Rin sa di non poter sbagliare, anche per sfruttare il turno casalingo, e punterà sull’esperienza dei suoi trascinatori, così da cancellare lo stop di Bressanone che ne ha rallentato la corsa. Match molto interessante nel quale avranno grande peso i due portieri, chiamati a fermare gli attacchi avversari che sinora si sono dimostrati molto energici.

Giovedì invece il ValdiFiemme ospita il Bressanone: anche qui si parte da 4 punti di differenza (in favore dei Falcons che hanno però una partita in più) quindi ci si gioca molto. I trentini si sono rilanciati in maniera importante nelle ultime settimane, anche contro il Caldaro in Coppa Italia sono rimasti in partita quasi fino al termine della semifinale: un messaggio chiaro quello della squadra di coach Kostner, che vuole cancellare le difficoltà autunnali e rilanciarsi conquistando il primo posto del Qualification Round. Dal canto suo però il Bressanone cercherà il quarto successo di fila che varrebbe una piccola fuga nei confronti della concorrenza. La squadra altoatesina sicuramente è cresciuta nel corso delle settimane facendo vedere un netto miglioramento da parte dei suoi giovani, quindi la volontà è quella di piazzare un colpaccio che sarebbe molto pesante.

Ultime notizie
error: Content is protected !!