Un bel Cortina strapazza il Lustenau. Jesenice si riprende la testa della classifica.

(MG) Un Cortina veramente determinato schianta il malcapitato Lustenau infliggendogli una sconfitta col pesantissimo punteggio di 8:1. La partita è stata ben giocata dalla formazione di casa che – per la qualità del suo gioco – meriterebbe di vedere un maggiore affluenza di tifosi sulle tribune dell’Olimpico.
I veneti si presentano al face off con Marco De Filippo in porta, e Sandro Lancedelli come back up. In prima linea giocano Luca Zanatta ed Enrico Larcher con Mikael Saha, Diego Cuglietta e Noah Zardini Lacedelli; in seconda Colli-Di Tomaso con Barnabò-Adami- De Zanna; in terza: Parini-Seed con Alverà-Traversa-Panciera; in quarta Michael Zanatta-Toffoli con Giacomo Lacedelli-Pompanin-Faloppa. Gli austriaci ai quali oltre a Chris D’alvise, manca anche il suo sostituto naturale, il trentatreenne finlandese Niclas Lucenius, recentemente acquistato, mettono Erik Hanse in porta (Lukas Reihs è il back-up); poi, in prima linea: Stefan Hrdina – Mads Larsen, con Kevin Puschnik – Maxmilian Wilfan e Philipp Pöschmann; in seconda: Oberscheider-Krammer con Robin Wüstner-Leon Schmeise-Philipp Koczera; in terza: Ratz-Kutzer con Dominic Haberl-Lucas Haberl e David König; in quarta linea: Gratzer-Auer con Moosbrugger.Togni e Hass.

Il primo tempo è stradominato dalla formazione di casa che va a segno ben 4 volte in 14 minuti e, solo per una disattenzione difensiva collettiva subisce il 4:1 a due minuti dalla sirena. Il Lustenau, senza i suoi “naturali” facitori di gioco, si trova in grande difficoltà a sviluppare manovre offensive degne di tale nome, mentre gli scoiattoli sono ben disposti sul ghiaccio e sempre pronti a pungere in fase offensiva anche grazie ad un “Ugo” Traversa in serata di grazia. Il primo Power Play della serata è fatale ai Lustenau. La penalità, comminata a Stefan Hrdina per trattenuta, mette le ali al Cortina che (05:30) segna con Traversa ben appostato nello slot. Il 2:0 arriva poco dopo, addirittura in situazione di PK. Infatti, con Michael Angelo Zanatta in panca puniti, un difensore austriaco perde il puck in zona neutra. Cuglietta, vera anima del gioco dei padroni di casa, da dietro alla gabbia rimette il disco nel mezzo, dove il compagno di linea, Mikael Saha, che arrivava a rimorchio, insacca (7:43) il 2:0. Al 09:43 arriva anche il 3:0, la rete è senza dubbio spettacolare, un tiro dalla blu di Luca Zanatta è deviato da Cuglietta e, al volo, da Traversa che realizza il suo personale, secondo gol. Il 4:0 arriva a meno di sei minuti dalla prima sirena. Il gol lo segna nello slot Davide Faloppa deviando al volo, un tiro di dalla blu di Seed. Sul finire del tempo, alla sagra del gol si iscrive anche la formazione del Ländle che segna con un tiro dalla distanza di Wüstner. La conclusione sorprende un po’ l’estremo difensore di casa passando tra una selva di gambe e di stecche.

Il secondo drittel è giocato con minore intensità dalle due formazioni ma “Gli Scoiattoli” trovano comunque il modo di incrementare il già cospicuo vantaggio. Il 5:1 (34:49) arriva per merito di Diego Giovanni Cuglietta. Il ventisettenne italo-canadese, dopo aver avuto il ruolo di suggeritore in tre delle quattro reti precedenti, nell’occasione, “si mette in proprio” e con un rovescino da breve distanza, insacca la sua rete personale. Il 6:1 arriva infine in power play, grazie a Jason Seed.
Nel terzo drittel la formazione di Mike Flanagan subisce due gol in meno di trenta secondi. Il 7;1 lo segna ancora Cuglietta, mentre l’8:1 è tutta farina del sacco della quarta linea che con Pompanin e Faloppa mandano in gol il compagno di linea Giacomo Lacedelli.

Giovedì, 24.11.2022 Ore 20:30. Stadio Olimpico di Cortina d’Ampezzo
S.G. Cortina Hafro – EHC Lustenau 8:1 (4:1, 2:0, 2:0)
Arbitri: BENVEGNU, PINIE, Giudici di Linea: Bedana, Brondi

MARCATORI: 05:30 1:0 PP1 SGC Tommaso Traversa (Cuglietta – Zanatta L.); 07:14 2:0 GWG SH1 SGC Mickael Saha (Cuglietta); 09:43 3:0 PP1 SGC Tommaso Traversa (Cuglietta – Zanatta L.); 14:07 4:0 EQ SGC Davide Faloppa (Seed – Noah Zardini Lacedelli); 17:40 4:1 EQ EHC Robin Wüstner (Schmeiser); 34:49 5:1 EQ SGC Diego Giovanni Cuglietta; 38:01 6:1 PP1 SGC Jason Seed (Traversa – Saha); 44:11 7:1 PP1 SGC Diego Giovanni Cuglietta (Seed – Traversa); 44:31 8:1 EQ SGC Giacomo Lacedelli (Pompanin – Faloppa);
————————————————————————————————

Nel giovedì nel quale le formazioni di Alps mettono a referto 41 reti in sette gare, lo Jesenice mette in chiaro le cose in classifica generale, confermando – se ancora ce ne fosse bisogno – che è lei la formazione maggiormente accreditata per la vittoria finale del Torneo. Stasera alla Podmežakla, i Red Steelers hanno stracciato la attuale capolista Unterland rifilandole quello che (per dimensioni numeriche) una volta si definiva un “punteggio tennistico”.
Nelle altre sfide della serata, brillano le pingui vittorie di Cortina, Merano e Val Gardena. Fanno notizia anche le belle prestazioni di Vipiteno, Linz e Klagenfurt che ridanno fiato alle formazioni che occupano le posizioni “meno nobili” della classifica generale
———————————————————————————————
I Broncos ritrovano finalmente la strada del successo e dopo tre sconfitte (Unterland, Lustenau e Zell am see) consecutive fanno il colpaccio sul difficile ghiaccio di Salisburgo. Primattore della serata l’ex Cortina Remy Giftopoulus autore di una doppietta. Per la formazione di casa, il gol della bandiera, lo segna il solito Thomas Heidl.
24.11.2022 – Salisburgo Arena ore 19:15,
Red Bull Salisburgo Juniors – WSW Broncos 1:3 (0:1, 0:2, 1:0)
Arbitri: Tobias HOLZER e Moritz LEHNER; Giudici di Linea: Matteo MOIDL e Daniel RINKER.
Head Coach RBJ Teemu LEVIJOKI – Head Coach WSV Jiri VEBER
MARCATORI: 04:47 0:1 GWG EQ WSV Remy Giftopoulos (Soraruf – Hackhofer; 21:16 0:2 EQ WSV Renè Deluca; 30:27 0:3 EQ WSV Remy Giftopoulos (Baumgartner – Gander); 57:34 1:3 EQ RBJ Thomas Heigl (Schreiner).
————————————————————————————–
Dopo sette sconfitte consecutive, l’ultima delle quali, patita, di misura, sull’altopiano di Renon, il KAC Future Team riesce a mettere a referto una vittoria. La vittima di turno dei giovani Carinziani è il povero Fassa. Per i trentini la sconfitta porta a galla problemi di classifica che credevamo essere lontani. I Falcons sono infatti raggiunti dalle stesse RotJacket al penultimo posto della classifica generale. Dietro loro ci sono solo i giovani di Linz, peraltro, in netta crescita di rendimento e di prestazioni.
Giovedì, 24.11.2022 Ore 19:00. Heidi Horten Arena di Klagenfurt
EC-KAC Future Team – SHC Fassa Falcons 4:1 (2:1, 1:0, 1:0)
Arbitri: FAJDIGA, KUMMER, Giudici di Linea: Javornik, Schonaklehner
MARCATORI: 01:56 1:0 EQ KFT Lippitsch (Siftar – Piuk); 03:22 2:0 GWG EQ KFT Waschnig (Tavzelj – Slivnik) ; 10:59 2:1 EQ FAS Diego Iori (Martin Castlunger); 28:48 3:1 EQ KFT Lam (Preiml – Klassek); 59:59 4:1 EQ KFT Lippitsch (Klassek).
————————————————————————————–
Dopo le buone prestazioni che però, non sono valse l’ingresso nella fase finale di Continental Cup, lo Jesenice, affrontava sul ghiaccio amico la formazione della Bassa Atesina, l’unica che, fino ad adesso, era riuscita a sconfiggerla, peraltro, nella seconda gara di campionato. I Red Steelers con una prova di grande spessore, sono riusciti a vendicare quella sconfitta ed il 5:2 subito alla Würth Arena di Egna è stato “ribaltato” con la vittoria odierna per 6:0. Con i tre punti, il team dell’Alta Carniola recupera la testa della classifica.
Nel primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio dopo un tiro di Rudolfs Polcs al 18′. Poi, nell’ultimo minuto del primo periodo, Eric Pance segna il gol del raddoppio. Nel secondo drittel , Tjaš Lesničar ha segnato per 3:0, al 24′. Poi, il portiere ospite, Peiti, è stato battuto da Luka Ulamec dopo una bella azione. Al 39°, Andrei Galushkin in powerplay ha quindi insaccato, con un tiro molto preciso e potente che ha mandato il puck all’incrocio dei pali. Infine, al 55° Erik Svetina , già autore di due assist ha chiuso i conti portando il punteggio finale sul 6:0. Gli sloveni hanno festeggiato anche l’ennesima prestazione positiva del loro portiere, il finlandese Antti Karjalainen , che ha parato tutti i 23 tiri scagliati verso la sua porta mantenendola intatta una volta di più.
Giovedì, 24.11.2022 Ore 19:00. Športna dvorana Podmežakla di Jesenice.
HDD SIJ Acroni Jesenice – Hockey Unterland Cavaliers 6:0 (2:0, 3:0, 1:0)
Arbitri: DURCHNER, WIDMANN, Giudici di Linea: Murnik, Schweighofer
MARCATORI: 1:0 Polcs R. (18. Bohinc R.), 2:0 Pance E. (20. Svetina E.), 3:0 Lesnicar T. (24. Rajsar P.), 4:0 Ulamec L. (31. Jezovsek Z.), 5:0 Galushkin A. (39./PP1 Ulamec L. – Jezovsek Z.), 6:0 Svetina E. (55.)
——————————————————————————————————————-
Il Linz, un po’ a sorpresa, batte gli Orsi Polari con l’eloquente punteggio di 5:2. Per i ragazzi allenati da Matej Hocevar si è trattata della terza vittoria nelle ultime quattro gare disputate.
Giovedì, 24.11.2022 Ore 19:15. Linz AG Eisarena
Steinbach Steel Wings Linz – EK Die Zeller Eisbären 5:2 (2:0, 2:0, 1:2)
Arbitri: BRUNNER, WUNTSCHEK, Giudici di Linea: Legat, Reisinger
Goals SWL: 1:0 Dorion M. (11./PP1 Kitt G.), 2:0 Bucenieks K. (12./PP1 Brikmanis A. – Pusnik J.), 3:0 Kitt G. (30. Bucenieks K. – Noreika E.), 4:0 Rappold K. (40. Lindner L. – Kitt G.), 5:0 Noreika E. (45. Rappold K. – Moser A.)
Goals EKZ: 5:1 Kittinger P. (46. Widen F. – Jennes C.), 5:2 Neubauer H. (57./PP1 Berger H.)
——————————————————————————————————————-
Il Val Gardena batte largamente, nel gioco e nel punteggio, il Kitzbühel. Amorosa, Cristellon, Gibbon e Max Oberrauch sono gli autori delle segnature che proiettano la formazione di Selva di Val Gardena al settimo posto in classifica.
Giovedì, 24.11.2022 Ore 20:30. Stadio Pranives di Selva di Val Gardena
HC Gherdëina valgardena.it – EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel 4:0 (0:0, 2:0, 2:0)
Arbitri: LEGA, SORAPERRA, Giudici di Linea: Cristeli, Pace
Goals GHE: 1:0 Amorosa T. (30./PP1 McGowan B. – Luisetti M.), 2:0 Cristellon Y. (32. Messner L. – Sölva M.), 3:0 Gibbon K. (54. McGowan B. – Amorosa T.), 4:0 Oberrauch M. (59./PP1 McGowan B. – Sullmann Pilser M.)

—————————————————————————-
Il Merano batte, per la prima volta in ALPS, il Renon e lo fa con il larghissimo punteggio di 5:1. Tra i padroni di casa, da segnalare le buone prove del nuovo arrivato, il difensore napolitico Stephen Desrochers, sugli scudi, nel successo delle Aquile contro lo Zell am See per 2 a 1, mentre contro il Renon è ancora sub iudice.
Giovedì, 24.11.2022 Ore 20:30. Merano Arena
HC Merano Pircher – Rittner Buam SkyAlps 5:1 (2:0, 1:1, 2:0)
Arbitri: MOSCHEN, STEFENELLI, Giudici di Linea: De Zordo, Rigoni
MARCATORI: Goals HCM: 1:0 Ansoldi L. (11. Pföstl D.), 2:0 Ansoldi L. (20./PP1 Brunner P.), 3:1 Chiodo L. (37. Brunner P.), 4:1 Rein N. (46. Chiodo L. – Ansoldi L.), 5:1 Chiodo L. (56. Brunner P. – Tomasini P.)
Goal RIT: 2:1 Kostner J. (35. Spinell M. – Insam M.)
—————————————————————————————————-

Tags: ,